The Forum of Martial Arts

Arti Marziali con Armi => Armi Bianche => Discussione aperta da: John Spartan - Febbraio 07, 2008, 17:25:28



Titolo: Hoki Ryu
Inserito da: John Spartan - Febbraio 07, 2008, 17:25:28
Chi ne sa qualcosa? ???


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Kilik - Febbraio 07, 2008, 17:37:28
Chiedi all'utente nobunaga.
O aspetta che intervenga lui qui, non appena si sarà accorto di questo tread.

Lui dovrebbe conoscere abbastanza bene sia l'Hoki ryu iaido che l'Hoki ryu jujitsu.


PS: come mai questo improvviso interesse, se mi è lecito domandartelo?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: John Spartan - Febbraio 07, 2008, 18:15:11
Perchè nella palestra dove porto mia figlia fanno uno stage di questo Ryu e c'è scritto sulla locandina che è per le "guardie del corpo".... ???


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Kilik - Febbraio 09, 2008, 16:17:15
John Spartan ha scritto:
Citazione
Perchè nella palestra dove porto mia figlia fanno uno stage di questo Ryu e c'è scritto sulla locandina che è per le "guardie del corpo"....


Davvero?  ???
Da quel pochissimo che ho sentito, mi pare che lo stile di jujitsu Joki ryu contempli delle tecniche adatte alle guardie del corpo... di parecchio tempo addietro, in Giappone (ovviamente).
Non credo che sia roba molto utile ai bodyguard odierni (seri e preparati), che lavorano in una realtà completamente diversa.

Ad ogni modo, spero che nobunaga si faccia vivo il prima possibile per fugare tutti i tuoi (e miei) dubbi.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ronin - Febbraio 11, 2008, 09:38:26
A me pareva di aver sentito (ma potrebbe essere del tutto falso per cui prendete con le pinze il tutto) che l'hoki ryu è uno stile di iaido pensato per gli spazi interni, per cui molto stretti. Idem la scuola di jujutsu. Non so altro, ma incuriosisce anche me questa scuola.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Zatoichi - Febbraio 11, 2008, 11:22:37
A me pareva di aver sentito (ma potrebbe essere del tutto falso per cui prendete con le pinze il tutto) che l'hoki ryu è uno stile di iaido pensato per gli spazi interni, per cui molto stretti. Idem la scuola di jujutsu. Non so altro, ma incuriosisce anche me questa scuola.

Quoto :)

SG


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tamuramaro (Dragochedorme) - Febbraio 11, 2008, 11:34:50
Katayama Hoki Ryu Jujutsu è la principale scuola di riferimento di Serge Mol ( autore di Classical Fighting Arts of Japan ), e facendo riferimento a Soke Nakashima Atsumi, credo sia la stessa studiata dal nostro iscritto Nobunaga ( e mi sembra anche da Ali ).
Una delle sue caratteristiche, è quella ( appunto come riporta Kilik ) di studiare tecniche atte alla difesa di una terza persona: ad inibire ad esempio un attacco rivolto non contro noi stessi, ma contro il Daimyo che siamo incaricati di proteggere..

Nobunaga e Ali potranno confermare..
 8)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Zatoichi - Febbraio 11, 2008, 11:37:56
Katayama Hoki Ryu Jujutsu è la principale scuola di riferimento di Serge Mol ( autore di Classical Fighting Arts of Japan ), e facendo riferimento a Soke Nakashima Atsumi, credo sia la stessa studiata dal nostro iscritto Nobunaga ( e mi sembra anche da Ali ).
Una delle sue caratteristiche, è quella ( appunto come riporta Kilik ) di studiare tecniche atte alla difesa di una terza persona: ad inibire ad esempio un attacco rivolto non contro noi stessi, ma contro il Daimyo che siamo incaricati di proteggere..

Nobunaga e Ali potranno confermare..
 8)

Ottimo. Effettivamente ricordo che anche Ali lo studiava assieme al suo Maestro. Attendiamo lui. Cmq non è interessante trovare una scuola dove si impara a difendere un terzo? Personalmente sono rimasto molto incuriosito!

SG


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ronin - Febbraio 11, 2008, 12:12:28
Sono incuriosito anche io....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: John Spartan - Febbraio 11, 2008, 12:14:52
Mi toccherà andare a sbirciare....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: carlo - Febbraio 11, 2008, 12:38:35
non è interessante trovare una scuola dove si impara a difendere un terzo? Personalmente sono rimasto molto incuriosito!

SG

Tanto per mantenere viva la mia deplorevole fama, confesso che a me incuriosisce di più una scuola dove si impara a difendere almeno una quarta (http://www.manuelaarcuri.it/).
 ;)

carlo, che sotto la terza non è vero amore...


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Febbraio 11, 2008, 13:12:21
eccolo qui.
in effetti la scuola preparava a difendere qualcuno da attacchi improvvisi....le guardie all'interno dei castelli/palazzi erano "guardie del corpo"? potrei dire di sì...per quanto riguarda la scuola visitate il sito del Maestro Brandozzi(www.karateclubascolipiceno.it) l'unico Joden di Hoki Ryu Ju Jutsu....la scuola in realtò non divide il programma d'istruzione, e quindi si studia iaido, jujutsu(o gokusoku) kenjutsu jojutsu. nella pagina dedicata all'Hoki Ryu troverete materiale interessante


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Febbraio 11, 2008, 18:14:48
non è interessante trovare una scuola dove si impara a difendere un terzo? Personalmente sono rimasto molto incuriosito!

SG

Tanto per mantenere viva la mia deplorevole fama, confesso che a me incuriosisce di più una scuola dove si impara a difendere almeno una quarta (http://www.manuelaarcuri.it/).
 ;)

carlo, che sotto la terza non è vero amore...

la quarta bisognerebbe proteggerla da te.... :o scherzo!


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: carlo - Febbraio 11, 2008, 18:28:41
non è interessante trovare una scuola dove si impara a difendere un terzo? Personalmente sono rimasto molto incuriosito!

SG

Tanto per mantenere viva la mia deplorevole fama, confesso che a me incuriosisce di più una scuola dove si impara a difendere almeno una quarta (http://www.manuelaarcuri.it/).
 ;)

carlo, che sotto la terza non è vero amore...

la quarta bisognerebbe proteggerla da te.... :o scherzo!

In effetti la mia idea ricorda molto il film con kevin Costner e Whitney Houston...
 ;)

carlo, colose (ma molto close, pure troppo close) protector


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Febbraio 14, 2008, 19:16:11
io ve lo scrivo....poi per informazioni cercate l'utente ROD.....se poi volete che apra una nuova discussione ditemelo....

Stage di
Iaido Hoki Ryu
condotto dal Maestro
Andrea Re IV°Dan Butokukai
Milano C/o palestra “La Comune” via Novara, 97
Domenica 16 Marzo 2008


Orari Stage: 9,30 - 13,00 * 14,30 - 16,30
 
Programma (per tutti: principianti, avanzati e yudansha)

09,30 - 13,00: Suburi, estrazioni, elementi di base per i Kata


Pausa pranzo

14,30 - 16,30: Kata e pratica libera



Abbigliamento: è possibile praticare con un abito comodo, il vostro abito marziale consueto con una cintura (obi), Gi e Hakama, Montsuki e Hakama


Quote di Partecipazione

Il costo di tutto lo Stage è di 25,00 Euro, metà stage 20,00 Euro

Il seminario è aperto a principianti ed avanzati di tutte le discipline e di tutte le federazioni purchè in regola con le rispettive quote associative.
E’ necessario portare uno Iaito o un Bokken.
www.zanshin-dojo.it


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Febbraio 15, 2008, 13:36:38
mmmmmmmmmmmmmm interessante ... quasi quasi ci vado  ;D ;D

... scherzi a parte, non pratico abitualmente Hoki Ryu, ma pratico Katori Shinto Ryu con Andrea Re proprio alla Comune quindi sono a disposizione se serve per informarmi e poi riportare ... veramente quasi quasi ci vado (famiglia permettendo)  ::)

grazie sunaomakoto  :)




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Febbraio 15, 2008, 16:28:21
io ti uso come referente del Maestro,lui manda le mail a me...io giro al forum...ma giro il forum a te....

ciao


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ronin - Febbraio 15, 2008, 17:00:47
ciao rod, che si dice in quel di milano?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Febbraio 16, 2008, 23:54:43
Citazione
io ti uso come referente del Maestro,lui manda le mail a me...io giro al forum...ma giro il forum a te....

... e io gli giro le eventuali domande e rigiro le risposte ... speriamo che con tutti sti giri non ci si confonda  ;D ;D

Citazione
che si dice in quel di milano?

bicicleeeettà invece di bicicletta
forcheeettà invece di forchetta
....
madaimapeeeensateee invece di davvero?

 :2funny: :2funny:

scherzi a parte direi bene bene:  lavoro katori e famigghia  :)

e a Verona ? chessidice ? un marziale abbraccio a tutti e sopratutto a tutte  :angel:



:) Rod, di umore un bel po'stup1d0 stasera


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: okamiyama - Febbraio 21, 2008, 10:45:51
Sono uno yudansha di Hoki ryu.

Yoyimbo ( guardie del corpo) erano quei bushi addestrati per fare la scorta al Signore.Parliamo dell'epoca Edo.
Hoki ryu era famoso come stile adatto a quel tipo di incarico. Stiamo parlando comunque di mero interesse storico.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Febbraio 21, 2008, 12:07:20
mah..veramente si sta studiando la scuola non solo nella parte di iaido...è già da tempo che con Nakashima Soke si lavora sul corpo a copro... :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: V per... - Febbraio 22, 2008, 08:42:10
Credo comunque che sia da esplicitare un non detto relativo alla questione. Il Katayama Hoki Ryu jujutsu è una scuola che è stata ricreata dal Maestro Nakasahima sulla base di una sua documentazione. Non si discute sulla preparazioen tecnica del Maestro, che ha alle sue spalle diverse esperienze di altre koryu di jujutsu. Credo sia importante, però, precisare che il ramo della famiglia Katayama che si occupava di portare avanti la tradizione fu spazzato via dalla tragedia di Hiroshima. Il Maestro Nakashima recuperò gli antichi densho (peraltro tra i più completi che furono scritti in quel periodo) e dalla descrizione delle tecniche, dalle illsutrazioni e dalla sua esperienze ha fatto rivivere la tradizione. Dopo questo lavoro di ricerca ha cercato uno degli ultimi membri della famiglia (non praticante) e ha riciesto e ottenuto di essere riconosciuto come decimo soke della tradizione del Katayama Hoki Ryu jujutsu

Credo sia quindi l'unico caso in Giappone in cui una linea di tradizione che è stata spezzata torni a rivivere in base alla documentazione dell'epoca


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Febbraio 22, 2008, 16:39:19
ma forse più che ricreare è un riscoprire il panorama tecnico della scuola...e non credo neanche che sia facile....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: V per... - Febbraio 22, 2008, 18:11:05
ma forse più che ricreare è un riscoprire il panorama tecnico della scuola...e non credo neanche che sia facile....

Sul fatto che non sia facile concordo. Invece è proprio chiaro che si tratta di un ricreare perchè Nakashima sensei ha ripreso gli antichi densho e ha cercato di riprodurre il più fedelmente possibile le tecniche illustrate. Quindi direi ricreare. Riscoprire presuppone qualcosa che c'era. Qui si è ripartiti da zero


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: okamiyama - Febbraio 23, 2008, 16:06:02
Impresa che comunque mi sembra difficile.

Il fatto di farsi nominare Soke mi sembra poco ortodosso.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Febbraio 23, 2008, 21:17:11
?????? perchè? non è stato richiesto il farsi nominare....se la famiglia katayama ha interesse a far rinascere la scuola nella sua interezza, ben vengano le persone che si impegnano nella difficile ricostruzione...e sono solo 50 annidi black out...
se penso a quando il prossimo discendente e praticante della scuola katori shinto avrà concluso il percorso e sarà l'unico soke della scuola: cosa accadrà delle linee otake sugino hatakeyama shiji etc...? cataclisma o cosa?
la katayama ryu ha solide radici e uno studio esemplare si sta realizzando..magari fosse così sempre..


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: V per... - Febbraio 24, 2008, 00:48:42
?????? perchè? non è stato richiesto il farsi nominare....se la famiglia katayama ha interesse a far rinascere la scuola nella sua interezza, ben vengano le persone che si impegnano nella difficile ricostruzione...e sono solo 50 annidi black out...
se penso a quando il prossimo discendente e praticante della scuola katori shinto avrà concluso il percorso e sarà l'unico soke della scuola: cosa accadrà delle linee otake sugino hatakeyama shiji etc...? cataclisma o cosa?
la katayama ryu ha solide radici e uno studio esemplare si sta realizzando..magari fosse così sempre..
Con ogni probabilità, dato che il soke del Katori ha due figlie femmine, che non sembrano interessate alla pratica, la linea degli shihanke rimarrà ai figli del Maestro Otake.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Febbraio 24, 2008, 08:51:40
forse dico una ----------,ma l'attuale il padre dell'attuale soke non era discendente diretto nella Katori.....

Modifica: non è permesso scrivere parolacce


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: V per... - Febbraio 24, 2008, 11:00:56
Sono tutti discendenti diretti dalla primo fino all'attuale (20°) generazione.Tutti della famiglia Iizasa. Un soke non praticante è solo quello attuale


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: okamiyama - Febbraio 25, 2008, 11:28:10
Hoki ryu jujitsu: un intervallo di cinquant'anni è un'eternità. Significa che lo stile dev'essere ricostruito. Si può forse fare, ma sarà qualcosa di diverso anche se degnissimo.Le Arti Marziali si occupano di sopravvivenza, ed essere estinti è un peccato a mio vedere irrimediabile.


Katori Shinto ryu: di cui non vedo il nesso con il thread.
1) Anche il padre del Soke non praticava, e neanche suo nonno (forse adottivo). Tutti hanno praticato, e sono i sommi arbitri della scuola.
2) Se il futuro rappresentante praticherà sarà lui il capo supremo, se no, come quando hanno imparato Sugino e Otake, ci sarà un consiglio di maestri.
3) Comunque i detentori di Menkyo Kaiden fanno parte della scuola ed insegnano in nome del Soke che li ha nominati.
4) Otake sensei è il maestro del Dojo di Narita, uno dei più famosi del Katori Shinto, ma non è, salvo smeìntita, Shihanke
5) Comunque in genere solo gli appartenenti alla Scuola discutono di queste cose, poichè non è possibile ragionare per analogia, ogni scuola essendo un mondo a sè stante.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 03, 2008, 10:28:12
ciao a tutti voi del forum "hoki ryu" ed un saluto affettuoso a Nobunaga/Stefano che conosco da tempo...immemorabile.
scusate se entro così , a "piedi piatti" in una discussione interessante sul curriculum tecnico della scuola, di cui mi occupo da diversi anni.
suggerisco di lasciar perdere i confronti con altre ryu (...sempre difficile e non utile...) e di concentrare il nostro interesse solo su HR e su Katayama Hisayasu, il fondatore, se siete d'accordo.
personalmente sono affascinato dalla scuola, per la quale ho lasciato anche il Katori Shinto dopo 10 anni (!!!!!!) e mi piacerebbe confrontarmi con altri...curiosi.
ciao ciao


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Marzo 03, 2008, 10:39:57
mitico isononami..bienvenido!! ora che sei qui attendiamo la tua illuminata delucidazione sulla scuola.... :smitten: :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ronin - Marzo 03, 2008, 10:43:04
Si, io sono curioso riguardo l'hoki ryu... Cosa si insegna? solo iaido oppure anche kenjutsu? avevo sentito anche di una parte a mani nude....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 03, 2008, 10:58:09
ehi ehi, grazie a tutti voi per l'accoglienza...quasi quasi mi commuovo  :'(
bene, come primo passo vi suggerisco di collegarvi a
http://www.zanshin-dojo.it/Hoki%20ryu.html
e di scaricare il documento allegato in pdf
buona lettura ... e ci risentiamo.

ps - è la prima volta che mi inserisco in un forum, forse sbaglio qualcosa... mi avevano detto che la prima volta fa male... ma col tempo potrebbe piacermi  :-\


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 03, 2008, 11:01:51
è la prima volta che mi inserisco in un forum, forse sbaglio qualcosa... mi avevano detto che la prima volta fa male... ma col tempo potrebbe piacermi 

....attenzione alle frasi doppiosensistiche....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 03, 2008, 11:14:31
è la prima volta che mi inserisco in un forum, forse sbaglio qualcosa... mi avevano detto che la prima volta fa male... ma col tempo potrebbe piacermi 

....attenzione alle frasi doppiosensistiche....

 :D hai ragione....grazie per i vostr1 suggerimenti


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 03, 2008, 11:16:44
e non fare scherzi con i siti ancora in costruzione..... ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 03, 2008, 11:20:29
e non fare scherzi con i siti ancora in costruzione..... ;)

 :-[ è vero ...a breve sarà completo e pubblicato, il nuovo sito si occuperà solo di Hoki Ryu e Fuden Ryu. nel frattempo visitate www.karateclubascolipiceno.it


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 03, 2008, 11:24:15
...ti spiego subito:se metti un sito "fasullo" crei dei sospetti su di te anche sei una persona stupenda.....ci sarai il 16 marzo a Milano?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 03, 2008, 11:29:16
...ti spiego subito:se metti un sito "fasullo" crei dei sospetti su di te anche sei una persona stupenda.....ci sarai il 16 marzo a Milano?

purtroppo no, perchè ho impegni familiari inderogabili!!! due giorni prima è il compleanno di mia moglie. sai ...meglio non abusare della pazienza delle donne ...sono eccezionali... ma vendicative.
cmq auguro ad Andrea i migliori successi..è un maestro esperto e molto qualificato.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 04, 2008, 10:13:12

buongiorno a tutti,
mi riallaccio ad un recente post di Vper perchè mi offre l'opportunità per alcune considerazioni sulla situazione di quello che oggi viene definito Katayama Hoki Ryu jujutsu.
Una breve premessa storica. Nel 1944 muore ad Hiroshima Katayama Busuke, l'ultimo soke (il 9° in linea di sangue) della scuola che ancora manteneva il curriculum quasi completo: lo iai, il kenjutsu, il kogusoku. Poco prima della morte Busuke affida tutti i documenti familiari all'archivio di stato, oggi nel museo Chokokan di Iwakuni. Sua moglie e suo figlio Tsutomu muoiono nel disastro nucleare di Hiroshima dell'anno seguente. Katayama Busuke, in vita, aveva insegnato le sue tecniche nella zona di Hiroshima/Iwakuni, ove ancora oggi qualcosa è rimasto all'interno di linee ristrette. Nel 1938 Busuke aveva anche riconfermato la licenza di insegnamento dell'Hoki Ryu iai ad Hoshino Ryuta di Kumamoto, discendente di Hoshino Kakuemon che nel 1776 aveva appreso l'Hoki Ryu da Katayama Risuke Hisayoshi 5° soke.
Da allora, nel tempo l'Hoki Ryu, pur basandosi sul Katayama Ryu, si è parzialmente modificato e sicuramente limitato nel curriculum interessandosi solo allo iai.
Per una visione storica più ampia rinvio allo studio reperibile su
http://www.zanshin-dojo.it/HOKI%20RYU%20storia%20Mokuroku.pdf
Nel 1989, Nakashima Atsumi - medico e personaggio pubblico piuttosto noto di Iwakuni (ha realizzato un centro di ricerche in biologia marina), ricercatore, storico (noti suoi libri sul ninjutsu), già diplomato in diverse tradizioni di jujutsu tra le quali il Tenshin Myoshin Ryu (collegato al Katayama Ryu e del quale è il 57° soke), alpinista ed autore di circa 10 libri sulle montagne giapponesi, in sintesi un membro della classe medio-alta benestante giapponese - si interessa all'Katayama Ryu kogusoku; raccoglie le informazioni ancora presenti, ricerca i documenti familiari conservati negli archivi, chiede ed ottiene l'autorizzazione dall'11° capofamiglia Katayama Fuku'o di pubblicare nello stesso libro due distinti documenti familiari (uno scritto, più antico, ed uno dipinto successivo) ed uno studio sulle tecniche di corpo a corpo, chiamandole Katayama Hoki Ryu jujutsu.
Attenzione, a questo stadio Nakashima Atsumi "chiede" l'autorizzazione di pubblicare i documenti della famiglia, i quali, sebbene conservati in archivi pubblici, sono pur sempre di proprietà dei legittimi eredi.
Successivamente, Nakashima Atsumi viene invitato e partecipa a diverse manifestazioni di koryu o celebrative del fondatore Katayama Hisayasu, mostrando quello che era il frutto del suo lavoro, per il quale "viene nominato" 10° soke di jujutsu dal vivente capofamiglia Katayama.
Questo è quanto.
E' una questione prettamente giapponese. Non saprei dire quanto atipica, ma certo diversa dai canoni sui quali siamo abituati a ragionare che prevede la trasmissione delle koryu dal caposcuola al successore legittimo attraverso il sistema dell' "isshi soden". Questo non è avvenuto nel caso di Nakashima Atsumi.
E' altrettanto certo, però, che non siamo in presenza di frodi o forzature particolari.
Conosco bene quello che viene detto in altri forum specie di lingua inglese, vedasi
http://www.e-budo.com/forum/showpost.php?p=451647&postcount=12.
L'autore è stato riportato anche in questo forum, sebbene non sia stato citato, ma solo tradotto. Ognuno si assume la responsabilità di quello che afferma.
Sul fatto che, poi, qualche giapponese aggrotti/inarchi le sopracciglia quando si parla di Nakashima Atsumi, non sono sorpreso. Chi conosce un pò i maestri giapponesi per averli frequentati, sa che non sono così ...spontanei nel  riconoscere il valore di altri, al di là delle espressioni di facciata: solo "tatemae".
Bene. Cosa altro dire.
Attualmente in Giappone l'Hoki Ryu è una scuola di iaido basata sui 15 kata della linea Hoshino, elaborati dal Katayama Ryu. Esistono altri kata chiamati per comodità okuiai (kata superiori) derivati dal Katayama Ryu, ma praticati in maniera differente dai diversi gruppi sparsi. Le organizzazioni Kendo Renmei e Iaido Renmei hanno negli anni cercato di omologare i kata agli standard federali, modificando più o meno sensibilmente il ...gusto originale. Il kenjutsu è praticato in rari gruppi; la maggior parte non sa neanche che esistono. Il kogusoku - che comunque era una branca studiata, sì, ma complementare nel Katayama Ryu - è studiato e praticato ad Iwakuni e Zentsuji, Shikoku.
In Italia, grazie ai contatti personali e diretti con Kumai sensei (8° dan iaido del Dai Nippon Butokukai) e Nakashima sensei (piacente o meno, attuale incaricato della famiglia Katayama) stiamo cercando di mettere insieme i pezzi (come una volta) , ma solo ed esclusivamente come curriculum unico di una koryu di spada giapponese, tra le più famose e prestigiose ancora viventi, dal 1596.
Questo anche per motivare il perchè in Italia l'Hoki Ryu jujutsu non sarà insegnato al di fuori dei praticanti lo iai o in raduni/manifestazioni/allenamenti non di spada.
Vi prego di perdonarmi per la prolissità.





Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: V per... - Marzo 04, 2008, 15:30:22

***
Nel 1989, Nakashima Atsumi - medico e personaggio pubblico piuttosto noto di Iwakuni (ha realizzato un centro di ricerche in biologia marina), ricercatore, storico (noti suoi libri sul ninjutsu), già diplomato in diverse tradizioni di jujutsu tra le quali il Tenshin Myoshin Ryu (collegato al Katayama Ryu e del quale è il 57° soke), alpinista ed autore di circa 10 libri sulle montagne giapponesi, in sintesi un membro della classe medio-alta benestante giapponese - si interessa all'Katayama Ryu kogusoku; raccoglie le informazioni ancora presenti, ricerca i documenti familiari conservati negli archivi, chiede ed ottiene l'autorizzazione dall'11° capofamiglia Katayama Fuku'o di pubblicare nello stesso libro due distinti documenti familiari (uno scritto, più antico, ed uno dipinto successivo) ed uno studio sulle tecniche di corpo a corpo, chiamandole Katayama Hoki Ryu jujutsu.
Attenzione, a questo stadio Nakashima Atsumi "chiede" l'autorizzazione di pubblicare i documenti della famiglia, i quali, sebbene conservati in archivi pubblici, sono pur sempre di proprietà dei legittimi eredi.
Successivamente, Nakashima Atsumi viene invitato e partecipa a diverse manifestazioni di koryu o celebrative del fondatore Katayama Hisayasu, mostrando quello che era il frutto del suo lavoro, per il quale "viene nominato" 10° soke di jujutsu dal vivente capofamiglia Katayama.
Questo è quanto.***

Direi che è un ritratto oggettivo, esemplificativo di dinamiche tipicamente giapponesi. Onestamente la cosa non sorprende e non sconvolge nemmeno me. La decisione è del soke e rimane tale. Se così è, nulla vi è da aggiungere. Chiedo solo informazioni relativamente alla metodologia usaa per la ricostruzione. Ci può essere stato un qualche "inquinamento" da parte del Myoshin Ryu? (inquinamento in senso buono, intendo. Diciamo un supporto tecnico per colmare i gaps?)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ALI - Marzo 04, 2008, 17:37:06
Bentrovati a tutti!

Che bello che a qualcuno è venuta la curiosità riguardo a Hoki Ryu!

Seguite il consiglio di Nobunaga perché il sito di C. Brandozzi è veramente curato!

La cosa migliore, come sempre, è sperimentare di persona per cui chi può approfittare dello stage di Andrea Re...

Da tenere presente che da noi in Italia è arrivato prima lo Iaido Hoki Ryu - Kumai sensei a Milano - e  solo di recente alcune persone hanno iniziato anche il Ju Jutsu di questa scuola sotto la diretta guida di Nakashima sensei; è la ragione per cui - adesso possiamo dirlo - non è stato ritenuto possibile presentarla nel novero delle scuole presenti alla convention di Genova di qualche tempo fa; semplicemente siamo agli inizi e bisogna che le cose maturino. A breve i maestri con i quali pratico abitualmente partiranno per il Giappone anche per questo studio... torneranno sicuramente con un bagaglio ricco da condividere per continuare con questo impegno che è personalmente seguito dal Soke. Il suo desiderio è che lo studio dello Hoky Ryu Iaido si svolga in parallelo con quello del Ju Jutsu.
Tu tto quello che posso dire - come opinione personale - è che le tecniche non indugiano in preziosismi, sono efficaci e sbrigative. C'è davvero molto da studiare, coem sempre.... ;)

Nel dojo coltiviamo questa disciplina insieme al Katori Shinto Ryu e al Fuden Ryu (adesso non ridete perché sapete quanto è lunga la lancia e quanto sono alta io....  ::).

Un grandissimo ciao a tutti da ALI :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 04, 2008, 22:02:54
Bentrovati a tutti!

Che bello che a qualcuno è venuta la curiosità riguardo a Hoki Ryu!

Seguite il consiglio di Nobunaga perché il sito di C. Brandozzi è veramente curato!


ciao Ali, che si fa a Roma?
grazie per la pubblicità del sito, ma preferisco il colloquio diretto sul forum; sai... sono sceso in campo con sorpresa di molti perchè ho ritenuto - ormai da tempo - che fosse importante conoscere bene le nostre origini storiche come koryu; ad una certa età non basta più sudare... inoltre se sai da "dove vieni" può essere più facile capire "dove andare".
saluti a tutti

costantino brandozzi


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 04, 2008, 22:40:37
Salve Vper,
la sua è una domanda impegnativa, ma stimolante.
Da quanto ho capito dagli allenamenti e colloqui in Italia e Giappone con Nakashima sensei, il Myoshin Ryu è servito poco per il Katayama Ryu, perchè era essenzialmente un jujutsu destinato alla classe sociale dei "commoners" in un periodo storico piuttosto tardivo rispetto al KR, rivolto invece ai bushi e basato dal fondatore Hisayasu sul kogusoku del Takenouchi Ryu.
Ciò significa che le tecniche di KR prevedono sempre che almeno uno dei due contendenti indossi una arma bianca, a seconda delle circostanze quotidiane. Inoltre muoversi in hakama è di certo differente che agire con un semplice "happi" addosso.
Non conosco bene la storia del MR, per cui rimando alla lettura del libro di Serge Mol "Classical fighting...", ma mi sembra evidente che non esistono connessioni certe tra il fondatore Hisayasu ed il MR; per cui la forma mentis delle due ryu è alquanto diversa essendo diversi i creatori, i destinatari, le epoche storiche.
Nelle sue lezioni Nakashima sensei mostra sempre le due scuole, facendone apprezzare la diversità.
Per il suo lavoro sul kogusoku (il mokuroku ha 173 kata), Nakashima sensei ha sviluppato solo il koshi mawari (83 tecniche) integrato dal rinjutsu (9 principi tattici).
Ha utilizzato due densho familiari:
- il primo, più antico, scritto da Hisayasu stesso con kanji e katakana in buono stile gyosho, è una descrizione minuziosa delle azioni, principi e variazioni di tutte le 83 tecniche.
- il secondo, successivo di alcuni anni, è una rappresentazione pittorica policroma di tutte le tecniche, belle anche dal punto di vista artistico, ma sicuramente di un'altra mano.
Sebbene alcune tecniche evidenziano diversità tra la parte descrittiva e quella figurata, Nakashima sensei ha seguito lo scritto, fedele alle spiegazioni del fondatore.
Inoltre ha confrontato le sue valutazioni con quelle di anziani praticanti/insegnanti di Hoki Ryu iaido (alcuni dei quali a conoscenza anche di alcune tecniche di corpo a corpo mantenute nelle loro linee, come Kurumaji sensei) attivi nella zona di Hiroshima/Iwakuni, traendone stimoli e conferme.
Personalmente, preferisco il KR koshi mawari a completamento della mia formazione di iai/kenjutsu; inoltre sono affascinato dalla figura storica di Katayama Hisayasu, personaggio per molti versi eccezionale nella sua epoca.
Spero di aver soddisfatto il suo interesse e concludo facendole i complimenti per i suoi interventi postati nel forum.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: V per... - Marzo 05, 2008, 00:10:30
La ringrazio Maestro Brandozzi per la completezza e la competenza del suo intervento. Ho trovato molto esauriente la spiegazione e mi ha chiarito diversi dubbi. Relativamente al secondo densho (ho avuto la possibilità di visionarne una parte) mi aveva colpito la raffigurazione spesso didascalica della tecnica, mentre non ho potuto vedere il primo, lo scritto per intenderci.

Nel lavoro di recupero la traslazione della tecnica dallo scritto al movimento ha creato difficoltà interpretative o di ripristino? Mi spiego meglio: la tradizione occidentale offre spesso esempi di recupero di tradizioni marziali da testi scritti che tuttavia all'atto pratico spesso risultano con un curioso effetto a "filmato che salta" (spero sia chiaro l'esempio). Come è stato possibile ad ovviare a questo inconveniente?

Mi permetto di chiedere anche se nella prefettura di Hiroshima i maestri e praticanti di iaido Hoki Ryu ricevevano un'integrazione delle tecniche di spada con alcune tecniche di jujutsu

Ritengo possa essere interessante il tentativo di recupero di questa koryu e quindi mi interessa la metodologia usata per la rivalutazione delle tecniche e spero perdonerà la mia curiosità. La ringrazio per la sua disponibilità


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 05, 2008, 10:49:30
Salve Vper, la prego, non mi chiami maestro poichè mi imbarazza; usi per favore il nickname "isononami" 磯之波 che è il principio alla base del Katayama Hoki Ryu ed il nome di un kata di iai, nome, poi, attribuito da Kumai sensei al mio dojo.

Dunque...nella parte pittorica - chiamiamola da ora "emaki" - le 83 tecniche sono illustrate da due "fotogrammi", che fissano visivamente il principio dinamico/tattico di ogni tecnica. Solo con due fotogrammi è effettivamente difficile ricostruire una sequenza motoria continua e coerente anche se sono comunque un indizio fondamentale.

Lo scritto, "densho", è invece molto specifico; in pratica la descrizione è di questo tipo: in ginocchio, il nemico avanza e prende con la mano sx il bavero mentre con la mano dx punta il kodachi alla gola per trafiggere... allora io afferro con la mano sx il polso sx del nemico ed apro il corpo verso sinistra...con la mano dx colpisco gli occhi del nemico....ecc.
Insomma, una descrizione da manuale tecnico moderno; tra l'altro scritta in buona calligrafia e con una forma grammaticale tutto sommato facile, non trattandosi certo di concetti filosofici.

In qualche rara tecnica esistono dei "vuoti" nella descrizione, colmati da Nakashima sensei per analogia con altre azioni assimilabili e per intuito personale. Per questi casi possono essere individuate altre soluzioni?... può darsi, ma, in fondo, i giapponesi sono meno schematici e categorici di come noi in genere li raffiguriamo... o li idealizziamo per nostra pigrizia al ragionamento.

La risposta alla sua domanda sull'insegnamento nell'area di Hiroshima è più complessa e forse risulterà insufficiente.
Fino alla morte di Katayama Busuke, ultimo soke, nel 1944 l'insegnamento era completo di iai/kenjutsu/kogusoku e si chiamava Katayama Ryu/Hoki Ryu/Ikkan Ryu.
Chi "apparteneva" a questa linea aveva un bel programma di studio.
Nel contempo a Kumamoto la famiglia Hoshino insegnava solo Hoki Ryu iaido.

Con il disastro nucleare del '45 tutto è stato sconvolto in Giappone.
Negli anni successivi i giapponesi si sono "corciati le maniche" ed hanno ricostruito sui resti del passato e sulle "memorie" pubbliche e private che si erano salvate, a volte anche fortuitamente.

Il KR finisce con Busuke, ma qualcosa resta nei sopravvissuti. Da Kumamoto la famiglia Hoshino, i cui soke erano membri del Dai Nippon Butokukai, rimangono gli unici rappresentanti dello iaido HR in Giappone, poi utilizzato dalle Kendo/Iaido Renmei per la costruzione dei seitei iai. Da Kumamoto ad Osaka, Kyoto, Iwakuni, e così via a catena.

A seguito degli eventi storici, anche nel programma di spada (iai/kenjutsu) esistono tutt'oggi delle perplessità nel confronto tra KR e HR, che mi assillano ed alle quali spero un giorno di fornire risposte.

Oltre a mantenere solido il fondamentale rapporto umano con i miei maestri, colleziono testi  giapponesi sull'argomento ed ultimamente mi sono rivolto ai densho ancora conservati.

Non si preoccupi, la sua curiosità mi gratifica e conforta... non ho mai amato assistere a film e spettacoli da solo.

Buona giornata.



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: V per... - Marzo 05, 2008, 11:34:39
Risposta che ha soddisfatto appieno la mia curiosità. La prego mi dia del tu. In fondo siamo tutti budoka


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ronin - Marzo 05, 2008, 11:38:18
Scusate, ma non riesco a seguire il discorso.....

L'Hoki ryu oggi insegnato è solo iaido? oppure anche la parte a mani nude? e poi, vengono insegnati i kata di ken oppure no?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 05, 2008, 12:03:20
da come parlano sembra che lo iaido sia la parte piu "seguita"....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 05, 2008, 13:09:45
Scusate, ma non riesco a seguire il discorso.....

L'Hoki ryu oggi insegnato è solo iaido? oppure anche la parte a mani nude? e poi, vengono insegnati i kata di ken oppure no?

sunaomakoto ha fatto centro.
Hoki Ryu, chiamato anche Katayama Hoki Ryu è classificato in Giappone - e quindi in Italia - come una scuola di iaido koryu, cioè antica, il cui curriculum tecnico è composto da 15 kata, 6 nella serie "omote" (osae nuki, kote giri, kiri tsuke, nuki dome, tsuki dome, shiho kanekiri) e 9 della serie "chuden" (hiza zume, mune no katana, okkake nuki, kaeri nuki, issa soku, muko zume, nagaroka, kissaki gaeshi, shiho zume).

I kata sono eseguiti in seiza (ginocchio), tachiai (in piedi) e tate hiza (in seiza con il ginocchio sinistro sollevato e verticale).

*** scusate se uso un tono pedante, ma non so chi sono i miei interlocutori, e cerco quindi di essere il più chiaro e semplice possibile; spero di riuscirci....****

Esistono, poi, dei kata cosiddetti "superiori" che possono essere differenti tra i vari gruppi/linee di studio.

In Italia l'Hoki Ryu praticato fa riferimento al Maestro Kumai Kazuhiko di Kurume (Kyushu), 8° dan, allievo di Nakazono Yoshio, a sua volta allievo di Hoshino Ryuta.
Nella linea di Kumai sensei sono presenti azioni di combattimento a coppie definite "kumitachi", che sono applicazioni in piedi dei kata di iai, nelle quali shitachi si difende da attacchi avendo la spada nel fodero.
Non sono propriamente dei kata di kenjutsu perchè solo uchitachi (chi attacca e perde)  ha la spada sguainata.

Per quanto riguarda il kenjutsu, in Giappone qualche gruppo lo studia; personalmente conosco solo il dojo di Niwata Yoshio sensei ad Osaka, dal quale ho appreso i kata di kenjutsu della serie "o hen hakkyoku" nel 2005, accompagnato da Kumai sensei.

Nel 2002 - a seguito di un viaggio di studio effettuato in Giappone e guidato da Kumai sensei - alcuni allievi esperti italiani di HR iaido hanno frequentato il dojo di Nakashima sensei ed iniziato a studiare la parte relativa al combattimento corpo a corpo "koshi mawari".

In seguito lo scrivente è tornato da Nakashima sensei ad Iwakuni nel giugno 2003 e nel giugno 2007.

Nakashima sensei è venuto in Italia a settembre 2006 (Ascoli Piceno), febbraio 2007 (Roma), settembre 2007 (Ascoli Piceno) per insegnare agli studenti di HR iaido. Il prossimo mese di aprile gli italiani torneranno in Giappone da lui.

Quindi, in sintesi, Ronin, in un dojo italiano di HR troverai senz'altro iaido; anche koshimawari a Roma ed Ascoli... è superfluo suggerire di verificare chi è l'insegnante.

Come scritto in precedenza i nostri maestri giapponesi hanno stabilito che in Italia si studierà il "koshi mawari" solo nei dojo di HR iaido essendo una scuola essenzialmente di spada.

Buona giornata.



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 05, 2008, 13:26:32
I kata sono eseguiti in seiza (ginocchio), tachiai (in piedi) e tate hiza (in seiza con il ginocchio sinistro sollevato e verticale).

questo è un discorso in generale:
la differenza di posizione(seiza-"mezzo arciere"-seduto in birmana-tate hiza) da cosa è "influenzato"?
parlandone con il mio Maestro mi ha detto che potrebbe derivare dai tempi in cui si sono sviluppate queste tecniche-stili e quindi per chi sviluppava una pratica "da guerra" serviva una posizione,chi sviluppava in tempi "neutri"  usava un'altra posizione,chi sviluppava solo per studio utilizza altre posizioni....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ronin - Marzo 05, 2008, 13:28:17
grazie, non volevo innescare nessuna polemica, era solo curiosità. Sono un praticante di Katori e di daito ryu e la cosa mi intrigava parecchio. Grazie delle informazioni.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ALI - Marzo 05, 2008, 14:41:08
Bentrovati a tutti!

Che bello che a qualcuno è venuta la curiosità riguardo a Hoki Ryu!

Seguite il consiglio di Nobunaga perché il sito di C. Brandozzi è veramente curato!


ciao Ali, che si fa a Roma?
grazie per la pubblicità del sito, ma preferisco il colloquio diretto sul forum; sai... sono sceso in campo con sorpresa di molti perchè ho ritenuto - ormai da tempo - che fosse importante conoscere bene le nostre origini storiche come koryu; ad una certa età non basta più sudare... inoltre se sai da "dove vieni" può essere più facile capire "dove andare".
saluti a tutti

costantino brandozzi

Ma: bentrovato, Isononami sensei!!! :smitten:

Cerco sempre - per come posso - di inidirizzare sempre alle fonti e la Tua ricerca/studio è davvero ben curata.
Sicuramente potranno avere la possibilità di apprezzarla in molti.

Spero ci sia presto la possibilità di studiare insieme le nostre amate discipline... Non posso dimenticare lo sguardo di Nakashima sensei quando ci ha visto al lavoro e, personalmente, ho avuto modo di sperimentare le sue premure e gentilezze per chiarire o mostrare in particolare qualche tecniche...

Buona pratica!
Saluta tutti costì e un grande ciao per Te da ALI



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 05, 2008, 14:52:24
Non posso dimenticare lo sguardo di Nakashima sensei quando ci ha visto al lavoro

(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/79.gif)
(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/77.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/12.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/26.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/33.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/75.gif)

poi...
(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/pag2/18.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/pag2/18.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/pag2/30.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/pag2/60.gif)

ed infine...
(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/pag2/22.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/09.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/15.gif)


sto scherzando!!!!!


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 05, 2008, 15:02:21
grazie, non volevo innescare nessuna polemica, era solo curiosità. Sono un praticante di Katori e di daito ryu e la cosa mi intrigava parecchio. Grazie delle informazioni.

Ciao Ronin, sei stato molto cortese e la tua curiosità più che legittima.
in bocca al lupo per la tua pratica di katori e daito; sono discipline molto belle.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ALI - Marzo 05, 2008, 15:06:31
Non posso dimenticare lo sguardo di Nakashima sensei quando ci ha visto al lavoro

(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/79.gif)
(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/77.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/12.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/26.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/33.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/75.gif)

poi...
(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/pag2/18.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/pag2/18.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/pag2/30.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/pag2/60.gif)

ed infine...
(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/pag2/22.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/09.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/15.gif)


sto scherzando!!!!!

Ti credo!  :P

Ma ti sei perso Nakada sensei quando per la prima volta ho deciso di girarmi con lo Yari ....

Ciao da ALI ;D 


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 05, 2008, 15:19:36
I kata sono eseguiti in seiza (ginocchio), tachiai (in piedi) e tate hiza (in seiza con il ginocchio sinistro sollevato e verticale).

questo è un discorso in generale:
la differenza di posizione(seiza-"mezzo arciere"-seduto in birmana-tate hiza) da cosa è "influenzato"?
parlandone con il mio Maestro mi ha detto che potrebbe derivare dai tempi in cui si sono sviluppate queste tecniche-stili e quindi per chi sviluppava una pratica "da guerra" serviva una posizione,chi sviluppava in tempi "neutri"  usava un'altra posizione,chi sviluppava solo per studio utilizza altre posizioni....

non ho capito molto bene la tua domanda, Sunaomakoto, ma provo a rispondere.
I kata di HR elencati vengono eseguiti
- dalla posizione di seiza: osae nuki, kote giri, kiri tsuke, nuki dome, tsuki dome, shiho kanekiri, hiza zume, mune no katana
- da tatehiza: issa soku, nagaroka
- da tachiai: okkake nuki, kaeri nuki, kissaki kaeshi, shiho zume.

Katayama Ryu/Hoki Ryu era una scuola per bushi, i quali, come tutte le persone normali giapponesi sedevano a terra, stavano in piedi, camminavano; ma, a differenza delle persone normali giapponesi, dovevano essere sempre pronti ad usare le armi ...e le mani, in un periodo storico, la fine del 1500 e gli inizi del 1600 in cui il combattere - e possibilmente vincere - era ancora una forte esigenza sociale e professionale.

Da questa esigenza scaturisce l'idea tecnica di Katayama Hisayasu, il quale, comunque, cercava di risparmiare la vita dell'avversario il più possibile.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 05, 2008, 15:21:29
Non posso dimenticare lo sguardo di Nakashima sensei quando ci ha visto al lavoro

(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/79.gif)
(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/77.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/12.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/26.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/33.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/75.gif)

poi...
(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/pag2/18.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/pag2/18.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/pag2/30.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/pag2/60.gif)

ed infine...
(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/pag2/22.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/09.gif)(http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/15.gif)


sto scherzando!!!!!

Ti credo!  :P

Ma ti sei perso Nakada sensei quando per la prima volta ho deciso di girarmi con lo Yari ....

Ciao da ALI ;D 

(http://www.vocinelweb.it/faccine/sport/04.gif)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 05, 2008, 15:28:10
I kata sono eseguiti in seiza (ginocchio), tachiai (in piedi) e tate hiza (in seiza con il ginocchio sinistro sollevato e verticale).

questo è un discorso in generale:
la differenza di posizione(seiza-"mezzo arciere"-seduto in birmana-tate hiza) da cosa è "influenzato"?
parlandone con il mio Maestro mi ha detto che potrebbe derivare dai tempi in cui si sono sviluppate queste tecniche-stili e quindi per chi sviluppava una pratica "da guerra" serviva una posizione,chi sviluppava in tempi "neutri"  usava un'altra posizione,chi sviluppava solo per studio utilizza altre posizioni....

non ho capito molto bene la tua domanda, Sunaomakoto, ma provo a rispondere.
I kata di HR elencati vengono eseguiti
- dalla posizione di seiza: osae nuki, kote giri, kiri tsuke, nuki dome, tsuki dome, shiho kanekiri, hiza zume, mune no katana
- da tatehiza: issa soku, nagaroka
- da tachiai: okkake nuki, kaeri nuki, kissaki kaeshi, shiho zume.

Katayama Ryu/Hoki Ryu era una scuola per bushi, i quali, come tutte le persone normali giapponesi sedevano a terra, stavano in piedi, camminavano; ma, a differenza delle persone normali giapponesi, dovevano essere sempre pronti ad usare le armi ...e le mani, in un periodo storico, la fine del 1500 e gli inizi del 1600 in cui il combattere - e possibilmente vincere - era ancora una forte esigenza sociale e professionale.

Da questa esigenza scaturisce l'idea tecnica di Katayama Hisayasu, il quale, comunque, cercava di risparmiare la vita dell'avversario il più possibile.

sapevo che sarebbe stato complicato spiegarmi...
-quando stai in seiza sei "pacifico"in kimono
-quando stai in tatehiza sei "guerriero"con armatura
se questa mia teoria è giusta i metodi sviluppati nelle varie ere avranno una prevalenza di tecniche in seiza oppure "seduto sui talloni" a seconda del momento storico in cui venivano usate.......se oggi io inventassi un sistema di iaido dovrei farlo "partire" da una posizione seduta su una sedia perche partendo da terra sarebbe inutile visto che nessuno si siede in terra....è un po complicato per me spiegarmi percui se non riesci a rispondermi ti capirei....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 05, 2008, 15:47:42
I kata sono eseguiti in seiza (ginocchio), tachiai (in piedi) e tate hiza (in seiza con il ginocchio sinistro sollevato e verticale).

questo è un discorso in generale:
la differenza di posizione(seiza-"mezzo arciere"-seduto in birmana-tate hiza) da cosa è "influenzato"?
parlandone con il mio Maestro mi ha detto che potrebbe derivare dai tempi in cui si sono sviluppate queste tecniche-stili e quindi per chi sviluppava una pratica "da guerra" serviva una posizione,chi sviluppava in tempi "neutri"  usava un'altra posizione,chi sviluppava solo per studio utilizza altre posizioni....

non ho capito molto bene la tua domanda, Sunaomakoto, ma provo a rispondere.
I kata di HR elencati vengono eseguiti
- dalla posizione di seiza: osae nuki, kote giri, kiri tsuke, nuki dome, tsuki dome, shiho kanekiri, hiza zume, mune no katana
- da tatehiza: issa soku, nagaroka
- da tachiai: okkake nuki, kaeri nuki, kissaki kaeshi, shiho zume.

Katayama Ryu/Hoki Ryu era una scuola per bushi, i quali, come tutte le persone normali giapponesi sedevano a terra, stavano in piedi, camminavano; ma, a differenza delle persone normali giapponesi, dovevano essere sempre pronti ad usare le armi ...e le mani, in un periodo storico, la fine del 1500 e gli inizi del 1600 in cui il combattere - e possibilmente vincere - era ancora una forte esigenza sociale e professionale.

Da questa esigenza scaturisce l'idea tecnica di Katayama Hisayasu, il quale, comunque, cercava di risparmiare la vita dell'avversario il più possibile.

sapevo che sarebbe stato complicato spiegarmi...
-quando stai in seiza sei "pacifico"in kimono
-quando stai in tatehiza sei "guerriero"con armatura
se questa mia teoria è giusta i metodi sviluppati nelle varie ere avranno una prevalenza di tecniche in seiza oppure "seduto sui talloni" a seconda del momento storico in cui venivano usate.......se oggi io inventassi un sistema di iaido dovrei farlo "partire" da una posizione seduta su una sedia perche partendo da terra sarebbe inutile visto che nessuno si siede in terra....è un po complicato per me spiegarmi percui se non riesci a rispondermi ti capirei....

beh...un guerriero è sempre un guerriero...anche quando dorme.
Comunque, battute a parte, con una armatura è difficile sedere a terra in seiza o tatehiza ... sarebbe impossibile rialzarsi; possibile, invece, dalla posizione di iaigoshi, seduto sui talloni ma con un ginocchio staccato da terra; sicuramente più confrortevole ed appropriata la posizione eretta.

Con un armamento leggero o solo con le armi bianche il discorso cambia e tutte le posizioni sono favorevoli.

Il kata di HR chiamato "nagaroka" significa "lungo corridoio" e imita l'azione di un bushi seduto in tate hiza, in uno spazio piuttosto limitato, che si difende da un avversario in piedi.

Ti sei spiegato bene e comprendo le tue riflessioni.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Koryu - Marzo 05, 2008, 15:48:48
Post veramente, veramente, veramente interessante..... non fa altro che "accendere" ulteriormente la mia curiosità verso HR.

Per ALI: martedì 11 avrò il M. Andrea RE da me per un seminario introduttivo di Katori S.R. ......ovviamente approfondirò con 1000 domande anche HR......




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: carlo - Marzo 05, 2008, 15:54:00
I kata sono eseguiti in seiza (ginocchio), tachiai (in piedi) e tate hiza (in seiza con il ginocchio sinistro sollevato e verticale).

Forse dico una vaccata, ma in "tate-hiza" non è il ginocchio destro ad essere sollevato?

carlo, vecchi e confusi ricordi


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 05, 2008, 16:14:23
I kata sono eseguiti in seiza (ginocchio), tachiai (in piedi) e tate hiza (in seiza con il ginocchio sinistro sollevato e verticale).

Forse dico una vaccata, ma in "tate-hiza" non è il ginocchio destro ad essere sollevato?

carlo, vecchi e confusi ricordi

hai perfettamente ragione ...  :-[ lapsus ...pensando ad un ritratto di Katayama Hisayasu in quella posizione con il sx alzato.. vorrei inserire l'immagine ma non so come si fa
Carlo, hai studiato HR?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: carlo - Marzo 05, 2008, 16:21:21
Carlo, hai studiato HR?

magari....

E' che tempo ha assunsi questa posizione in maniera semicasuale nella pausa di uno stage di Daito Ryu ed un compagno di pratica mi disse come si chiamava...

carlo, tante cose da studiare e così poco tempo per arlo


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ALI - Marzo 05, 2008, 16:51:10
Post veramente, veramente, veramente interessante..... non fa altro che "accendere" ulteriormente la mia curiosità verso HR.

Per ALI: martedì 11 avrò il M. Andrea RE da me per un seminario introduttivo di Katori S.R. ......ovviamente approfondirò con 1000 domande anche HR......





Approfittaaaaaaaaaaaaaaaaaa! :D :D :D
E salutalo tanto da parte mia, Buona pratica a tutti voi!

Acci, perché siete così lontani? :'(

Un grande ciao da ALI :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 05, 2008, 17:33:08
oohh...finalmente... ecco il ritratto di Katayama Hisayasu in tatehiza...sinistro

(http://www.karateclubascolipiceno.it/disegni/FONDATORE.JPG)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Marzo 05, 2008, 18:04:46
allora v'iintriga l'Hoki Ryu o no? :) :) :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 05, 2008, 18:21:57


Stage di
Iaido Hoki Ryu
condotto dal Maestro
Andrea Re IV°Dan Butokukai
Milano C/o palestra “La Comune” via Novara, 97
Domenica 16 Marzo 2008


Orari Stage: 9,30 - 13,00 * 14,30 - 16,30
 
Programma (per tutti: principianti, avanzati e yudansha)

09,30 - 13,00: Suburi, estrazioni, elementi di base per i Kata


Pausa pranzo

14,30 - 16,30: Kata e pratica libera



Abbigliamento: è possibile praticare con un abito comodo, il vostro abito marziale consueto con una cintura (obi), Gi e Hakama, Montsuki e Hakama


Quote di Partecipazione

Il costo di tutto lo Stage è di 25,00 Euro, metà stage 20,00 Euro

Il seminario è aperto a principianti ed avanzati di tutte le discipline e di tutte le federazioni purchè in regola con le rispettive quote associative.
E’ necessario portare uno Iaito o un Bokken.
www.zanshin-dojo.it

io lo ripiazzo per chi l'avesse dimenticato....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Koryu - Marzo 05, 2008, 23:08:32
allora v'iintriga l'Hoki Ryu o no? :) :) :)


molto...  ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: carlo - Marzo 06, 2008, 00:02:37
allora v'iintriga l'Hoki Ryu o no? :) :) :)
molto...  ;)

Per non dire assai...


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ermes68 - Marzo 06, 2008, 16:50:03
Da qualche parte ho letto (penso all'inizio del post) che nel curriculum dell'Hoki ryu sono presenti anche dei kata di Jojutsu (me ne aveva fatto breve cenno anche il maestro Re durante uno stage di Katori) volevo chiedere al maestro Brandozzi ulteriori notizie in merito
Un caro saluto
Max

Ps un carissimo saluto ALI è da Folgaria che non ci si vede.....

Ps2 l'interesse per l'Hoki ryu si accende anche in me.... forse riesco ad andare allo stage tenuto dal Maestro RE a Milano------


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 06, 2008, 17:22:04
...io sono curioso.....non penso che diventerà la mia arte marziale,per ora mi interessa di piu diventare "conoscitore" della Katori....però vedere cose nuove aiuta sempre....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 06, 2008, 17:26:41
Da qualche parte ho letto (penso all'inizio del post) che nel curriculum dell'Hoki ryu sono presenti anche dei kata di Jojutsu (me ne aveva fatto breve cenno anche il maestro Re durante uno stage di Katori) volevo chiedere al maestro Brandozzi ulteriori notizie in merito
Un caro saluto
Max

Buona sera, Max, ricordi bene.

Effettivamente nel curriculum del Katayama Ryu "kogusoku" sono presenti diversi kata di jo (una decina), che Nakashima Sensei non ha mai insegnato/mostrato nelle sue lezioni in Italia, ma solamente in occasione degli allenamenti in Giappone.
Nel 2002 ha insegnato i kata "tedome" e "hikijo"; nel 2007, ai due precedenti ha aggiunto il kata "tsukijo".
I tre kata prevedono che shitachi maneggi il jo contro uchitachi armato di bokuto.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 06, 2008, 17:45:09
prego i frequentatori di questo forum di non chiamarmi "maestro".

preferisco il mio nick "isononami", che non mi pone su un piano diverso dal mio interlocutore con il quale desidero dialogare in un clima di reciproca cordialità e scambio di idee ed esperienze.

grazie a tutti.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ermes68 - Marzo 06, 2008, 17:59:29
ti ringrazio isonami. Se l'esperimento con andrea va bene cercherò di venire ad ascoli a settembre per lo stage...
Un caro saluto
Max


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ermes68 - Marzo 06, 2008, 18:03:12
e come al solito ho sbagliato scrivendo "isononami"
chiedo venia


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ALI - Marzo 07, 2008, 16:56:02
[
Ps un carissimo saluto ALI è da Folgaria che non ci si vede.....

Ps2 l'interesse per l'Hoki ryu si accende anche in me.... forse riesco ad andare allo stage tenuto dal Maestro RE a Milano------
[/quote]

Ciao, MAX! Allenati che questa estate... ti mangio.... :2funny:

Un grande abbraccio da ALI :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 07, 2008, 16:58:16
ma quant'è lunga la vostra lancia????in un noremale dojo si andrebbe da quelli del piano di sopra a far la polvere al lampadario....

nella mia valle si usano pertiche cosi per "scoda i nis..."ovvero scuotere le noci!!! :D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Marzo 07, 2008, 18:15:45
lancia fuden ryu 3,70 metri...


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ronin - Marzo 07, 2008, 20:08:37
però, bella lunghetta.....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Marzo 07, 2008, 20:18:38
asta a 16 facce...


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ronin - Marzo 07, 2008, 21:07:41
come è il maneggio? simile al katori?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 07, 2008, 23:10:55
buona sera a tutti, qualche notizia sulla lancia del Fuden Ryu?

in attesa del sito www.isononami.it (in costruzione)
visitate http://www.karateclubascolipiceno.it/
tasto "Fuden Ryu" nell'indice a sinistra della schermata

perdonate il mio eccessivo presenzialismo...ma in Italia la scuola si studia a Roma, Ascoli Piceno e Trieste.
Per la prima volta è stata introdotta da Nakada Takeo sensei, attuale 14° soke, nel corso della manifestazione Butokusai Italia 2000, a Roma.

A mio giudizio il maneggio è molto diverso dal Katori Shinto anche perchè le azioni sono effettuate contro un'altra lancia della stessa lunghezza e non contro un bokuto.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: V per... - Marzo 08, 2008, 00:14:25
buona sera a tutti, qualche notizia sulla lancia del Fuden Ryu?

in attesa del sito www.isononami.it (in costruzione)
visitate http://www.karateclubascolipiceno.it/
tasto "Fuden Ryu" nell'indice a sinistra della schermata

perdonate il mio eccessivo presenzialismo...ma in Italia la scuola si studia a Roma, Ascoli Piceno e Trieste.
Per la prima volta è stata introdotta da Nakada Takeo sensei, attuale 14° soke, nel corso della manifestazione Butokusai Italia 2000, a Roma.

A mio giudizio il maneggio è molto diverso dal Katori Shinto anche perchè le azioni sono effettuate contro un'altra lancia della stessa lunghezza e non contro un bokuto.

Quindi più simile ad Hozoin Ryu?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 08, 2008, 09:03:06
Buongiorno Vper, prima di risponderti ho dovuto studiare un pò...

Non conoscendo la Hozoin Ryu ho fatto qualche ricerca e visionato qualche filmato sul web.
L'unica cosa in comune tra FR ed HnR - così come con Owari Kan Ryu - è che sia shitachi che uchitachi usano lo yari.

FR usa un atteggiamento del corpo in hidari shizen tai, quindi piuttosto eretto; le azioni sono molto più brevi ed immediate. Anche lo "spirito" dell'azione è più aggressivo in FR.

Ho cercato su Youtube qualcosa che potesse darne un'idea e mi sono imbattuto per caso in questo video

http://www.youtube.com/watch?v=ZT0kEc6MWlg

Mi sembra che siano fanti cinesi (di Taiwan?..che ne pensi?...), ma le tecniche sono molto simili al FR, persino lo tsuki fondamentale è eseguito nella stessa maniera con il passo in "fumikomi". Anche molte parate/spazzate sono simili...

Se mentalmente sostituisci il fucile con la lancia hai una idea esatta della tecnica di FR.

Incredibile...


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ronin - Marzo 08, 2008, 09:44:37
sono molto curioso riguardo al fuden ryu. E' quindi una "scherma di yari"? Esiste qualche video per rendersi conto?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 08, 2008, 09:58:41
sono molto curioso riguardo al fuden ryu. E' quindi una "scherma di yari"? Esiste qualche video per rendersi conto?

Ciao Ronin,
sì...è una scherma di yari poco nota in occidente... purtroppo non esistono filmati...
per saperne di più dovresti assistere/partecipare a qualche allenamento nei dojo italiani dove si studia da tempo


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ronin - Marzo 08, 2008, 11:54:31
E' possibile? Organizzate stage?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 08, 2008, 16:35:40
E' possibile? Organizzate stage?

dunque... Nakada sensei, l'attuale 14° soke, è venuto in Italia già quattro volte; l'ultima volta è stato a febbraio 2007 a Roma.

Quasi sicuramente tornerà a settembre per un tour tecnico che toccherà, salvo imprevisti, le città di Ascoli Piceno, Roma e Trieste.

Comunque, definiremo il programma in occasione del nostro viaggio in Giappone che faremo a fine aprile.

Credo che se continueremo a tenerci in contatto su questo 3d insieme ad Ali e Nobunaga, forniremo tutte le informazioni necessarie.

Nel frattempo manteniamo viva la curiosità ...se poi vuoi fare un giro turistico...un pò di musha shugyo ...allora fammelo sapere.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ronin - Marzo 08, 2008, 19:00:10
Grazie mille delle info!


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ermes68 - Marzo 17, 2008, 11:41:31
Di ritorno dal mio primo stage di Hoki ryu con il maestro Andrea Re....Volevo postarvi ancora calde le mie impressioni:
è stato uno stage intenso e molto interessante, ho potuto apprezzare particolarmente la particolare tecnica di estrazione della scuola, diversissima da quanto praticato da me sino ad ora (seitei, musoshindenryu e katori) con risultati, una volta appresa la particolare meccanica, veramente esplosivi, quanto a rapidità di estrazione e taglio. Mi sono misurato con diversi kata sia in piedi che in seiza (povere le mie ginocchia...) e  ho trovato la scuola veramente interessante, con una ricerca dell'efficacia molto presente  e con un bagaglio tecnico notevole.... Ho deciso quindi di continuare a studiarla anche dalla mia lontana isola.
Un saluto e un ringraziamento a tutti i partecipanti allo stage....
Max


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ermes68 - Marzo 17, 2008, 15:50:35
Dimenticavo... un grande grazie al Maestro Re, per la fraterna accoglienza e l'attenzione costante dedicatami
max


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ALI - Marzo 18, 2008, 10:52:05
BENVENUTO FRA NOI!

Un grande abbraccio da ALI :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Marzo 18, 2008, 12:53:16
eccola che spunta l'ALI!! :smitten: :smitten:
tutto bene?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ALI - Marzo 18, 2008, 14:44:07
eccola che spunta l'ALI!! :smitten: :smitten:
tutto bene?


Ci sono, ci sono...

Come va il tuo allenamento di Hoki Ryu? Racconta.

Qui abbiamo nuovi amici e - meraviglia - abbiamo ricominciato contagiati anche dalla loro freschezza.

Certo che è una disciplina davvero particolare Hoki Ryu ma è innegabile che ti avvolge con il suo fascino...

WOW, dopo questo volo pindarico debbo correre a lucidare la spada...

Buona pratica a tutti i tuoi compagni (ma ti alleni ad Ascoli? In che orari?) e a te da ALI :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ermes68 - Marzo 19, 2008, 13:07:58
Grazie Ali per l'incoraggiamento....nel frattempo cerco di migliorare la mia tecnica di estrazione che mi dà parecchi grattacapi.....(quella dell'hoki ryu ha un funzionamento del tutto diversa da quella del Muso Shinden Ryu o del Seitei alle quali sono abituato ma mi affascina parecchio....)
un caro saluto
Max


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 19, 2008, 14:46:09
...a tutti i curiosi...

Sabato 29 marzo 2008, dalle ore 16:00 alle 19:00, allenamento periodico di Hoki Ryu iaido per principianti ed esperti ad Ancona presso la Palestra della Questura - Polizia di Stato.
 
Per partecipare, telefonare all'organizzatore M° Dagnino Maurizio al n. 338.7778043.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 22, 2008, 18:13:12
ringrazio il Maestro Re per la mail con il pdf sulla Hoki Ryu. :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 23, 2008, 15:10:18
finalmente...è in rete il sito www.isononami.it... :)

...Katayama Hōki Ryū ... Fūden Ryū sōjutsu...


Buona Pasqua a tutti.... :angel:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 23, 2008, 19:19:52
..era ora!!! ;D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 23, 2008, 19:26:00
..era ora!!! ;D

sunaomakoto, ti devo ringraziare perchè sei stato uno stimolo positivo...


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 23, 2008, 19:33:51
bel sito...interessante!!!!


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 23, 2008, 19:49:07
bel sito...interessante!!!!

sono contento che ti piaccia, il tuo è il primo commento


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Marzo 24, 2008, 15:15:37
ciao ...come sempre eleganza e competenza......iki
a presto
Stefano


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 24, 2008, 15:54:12
ciao ...come sempre eleganza e competenza......iki
a presto
Stefano

grazie anche a te, Stefano, ed in bocca al lupo....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Marzo 26, 2008, 10:58:31
e adesso che hanno sistemato il menisco....iaido...l'hoki ryu funziona anche come riabilitazione!! ;) ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Koryu - Marzo 26, 2008, 12:13:20
finalmente...è in rete il sito www.isononami.it... :)

...Katayama Hōki Ryū ... Fūden Ryū sōjutsu...


Buona Pasqua a tutti.... :angel:

Molto interessante e completo. Davvero complimenti Costantino sia per il sito che per la passione e competenza.

Mauro


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 26, 2008, 14:46:47
Ciao Mauro,
grazie  ...e complimenti  per il tuo curriculum marziale.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 26, 2008, 15:48:14
e adesso che hanno sistemato il menisco....iaido...l'hoki ryu funziona anche come riabilitazione!! ;) ;)

...bentornato Stefano... tutto bene?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Marzo 26, 2008, 22:20:12
come si dice....la gramigna cresce sempre ... :) :) :)
tutto bene tra 15 giorni si torna come nuovi!! :D :D
peccato per il 29 in ancona...
a presto
Stefano Nyoho Carlini


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 26, 2008, 22:22:04
sfrutterai questo "stop" per meditate.....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Marzo 26, 2008, 22:32:40
anche....zazen si fa anche in altra posizione.....ma c'ho da impennare 24 frecce.. ed uno stage di naginata a cui andare senza praticare... :'( :'( :'(


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Marzo 27, 2008, 13:15:14
...oppure inventi lo stampellajutsu......


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Marzo 27, 2008, 15:51:05
 :2funny: :2funny: :2funny: :2funny: :2funny: già fatto.... :2funny: :2funny: :2funny: :2funny: :2funny:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: carlo - Marzo 27, 2008, 15:54:32
...oppure inventi lo stampellajutsu......

E sul kamiza la foto di Enrico Toti soke, originale precursore che unì l'arte dello shuriken-jutsu al suo ausilio ortopedico...

(http://www.clubdomenica.it/public/enrico_toti.jpg)

carlo, che fa di necessità virtù


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Marzo 27, 2008, 16:04:07
ma che magnifici cinghialoni siete... >:(    vabbè: riposo e studio e pulitura lame e affini.....poi tenouchi e torikake... :'(


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Aprile 08, 2008, 17:33:36
salve a tutti voi del 3d

tempo fa ho letto un post il quale parlava di un notevole curriculum tecnico del tessen jutsu nel Katayama Hoki Ryu...

a tale riguardo nel "koshi no mawari" della scuola sono presenti su 83 kata solo 2 che prevedono l'uso del tessen, sostituibile ... dalla pipa giapponese (kiseru) come scritto nel densho.

Il fondatore Katayama aveva una mentalità piuttosto pratica, cercando di trarre il massimo vantaggio tattico in ogni situazione e da ogni mezzo idoneo a sconfiggere l'avversario; non mancavano atemi sui kyusho oltre a testate, ditate negli occhi e prese delle ...orchidee.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Aprile 08, 2008, 17:35:56
prese delle ...orchidee.

com'erano romantici...e scrivevano anche su come farne l'ikebana???????


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Aprile 08, 2008, 19:27:26
prese delle ...orchidee.

com'erano romantici...e scrivevano anche su come farne l'ikebana???????

...una volta strizzate e  :)...staccate dal gambo ...potevi farne l'uso più adatto  :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Aprile 08, 2008, 20:33:52
spezzatino di rognoni e fagioli con un buon rosso piceno..... ;) ;) ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Aprile 08, 2008, 20:58:53
spezzatino di rognoni e fagioli con un buon rosso piceno..... ;) ;) ;)

che dici... anche il lambrusco non potrebbe andar bene?  ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Aprile 08, 2008, 21:00:22
sicuro!! e magari prima due tagliatelle ragù e piselli!! ;) ;) ;) ;) ;)
e il 5 e 6 aprile come è andata? mi son perso anche quello!! :( :(


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Aprile 09, 2008, 23:52:22
tra poco partirete per il giappone...butokusai....che invidia....la prossima volta si sarò anch'io!! :D :D :smitten: :smitten: :angel:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Aprile 10, 2008, 20:52:02
tra poco partirete per il giappone...butokusai....che invidia....la prossima volta si sarò anch'io!! :D :D :smitten: :smitten: :angel:

noi dell'Isononami Dojo arriveremo in Giappone martedì 22 aprile ad Osaka Kansai, poi Iwakuni-Nara-Kyoto e ritorno il 1 maggio... non vediamo l'ora

...la prossima volta sarai del gruppo ;)...


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Aprile 10, 2008, 21:05:09
salutatemi Nakashima Soke, Nakada Sensei, e soprattutto Kumai Sensei...e quel mattacchione di Kurumaji Sensei....il mio spirito è con voi... 


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Aprile 10, 2008, 22:22:26
anche in pvt,potete dirmi quanto vi costa una "gita" cosi,tutto compreso.....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Aprile 10, 2008, 23:17:30
anche in pvt,potete dirmi quanto vi costa una "gita" cosi,tutto compreso.....

...dunque...€770 circa volo Finnair da Roma ad Osaka via Helsinki... in Giappone considera un 100 € al giorno per dormire e mangiare (il cambio è piuttosto favorevole); quindi intorno ai 1500 ... massimo 2000 € per una bella gita compresi gli spostamenti interni in treno.

...può accadere di essere ospitati dai sensei ed allora la cifra complessiva si riduce


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Aprile 11, 2008, 18:39:07
che invidia..... ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Aprile 12, 2008, 23:18:34
mi riallaccio ad  un vecchio intervento postato su un altro 3d

".....
2- dalla scuola; nell'hoki ryu, ad esempio hai il kashira nel palmo, ..."


per precisare che il tenouchi corretto dell'Hoki Ryu prevede che lo tsuka-kashira sia avvolto dal mignolo sinistro e non posizionato nel palmo della mano, ma a filo della mano stessa...

...meglio non creare confusione...



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Maggio 21, 2008, 12:34:11
ciao a tutti voi del 3d

collegandovi al sito  http://www.koryu.name/video.htm (http://www.koryu.name/video.htm) e cliccando sull'immagine
 
(http://www.koryu.name/IMMAGINI/IMG_0622.JPG)


vedrete un filmato della dimostrazione di Hoki Ryu iaido dello Shibu Italia nel Butokuden di Kyoto in occasione del 3° World Butokusai del Dai Nippon Butokukai, 29-30 aprile 2008.

ringrazio l'amico Max (...tra gli esecutori...) per la realizzazione del filmato

come vi sembra?






Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Koryu - Maggio 21, 2008, 14:27:00
ciao a tutti voi del 3d

collegandovi al sito  http://www.koryu.name/video.htm (http://www.koryu.name/video.htm) e cliccando sull'immagine
 
vedrete un filmato della dimostrazione di Hoki Ryu iaido dello Shibu Italia nel Butokuden di Kyoto in occasione del 3° World Butokusai del Dai Nippon Butokukai, 29-30 aprile 2008.

ringrazio l'amico Max (...tra gli esecutori...) per la realizzazione del filmato

come vi sembra?

bellissimo!!!! Complimenti.....e che invidia.......



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Maggio 21, 2008, 16:17:45
tu si che mi sai uccidere senza sfoderare la spada.... :angel:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ALI - Maggio 21, 2008, 16:18:35
Ancora bentornati a tutti.

Grazie per l'aggiornamento.

Confermate l'appuntamento di settembre in Ascoli?

Quale "sorpresa" avremo in serbo per questa edizione?

Un grande ciao da ALI :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Maggio 21, 2008, 23:32:02
Ancora bentornati a tutti.

Grazie per l'aggiornamento.

Confermate l'appuntamento di settembre in Ascoli?

Quale "sorpresa" avremo in serbo per questa edizione?

Un grande ciao da ALI :)

Ciao Ali,

confermo che nei giorni 27 e 28 settembre p.v. si terrà ad Ascoli Piceno la consueta manifestazione nazionale sulla cultura tradizionale giapponese: koryu ed altro.

Segui, per favore, l'evolversi dell'organizzazione sul 3d apposito http://www.forumartimarziali.com/forum/index.php?topic=31538.0 (http://www.forumartimarziali.com/forum/index.php?topic=31538.0), ove fornirò tutte le informazioni utili.

A presto


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Maggio 21, 2008, 23:34:05
grazie a Koryu-Mauro  :) e Sunaomakoto  :) per gli apprezzamenti 


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Maggio 22, 2008, 19:04:18
mi aggiungo ai complimenti e quoto Mauro ... bellissimi e che invidia !!!

Ho sentito dire (da qualcuno dei presenti nel video) che non solo siete stati particolarmente apprezzati ma anche premiati  ... ti va di raccontarlo ?

 :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Zatoichi - Maggio 22, 2008, 19:10:56
Quoto anche io Mauro!!

SG


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Maggio 22, 2008, 22:32:33
mi aggiungo ai complimenti e quoto Mauro ... bellissimi e che invidia !!!

Ho sentito dire (da qualcuno dei presenti nel video) che non solo siete stati particolarmente apprezzati ma anche premiati  ... ti va di raccontarlo ?

 :)


grazie anche a voi  :smitten: Rod e Zatoichi

...che dire... effettivamente è stata una trasferta faticosa, ma molto positiva; abbiamo fatto centro su tutti i bersagli.

Con le dimostrazioni di Hoki Ryu - specie quella del 30 aprile - siamo stati considerati i n.1 tra gli occidentali, per la spada giapponese.
L'Hoki Ryu è stato mostrato anche nella sua componente del jujutsu (i fratelli Germano, Lori, Castelli, Brandozzi).

Per il Fuden Ryu, due italiani (Bardanzellu, Brandozzi) si sono esibiti con Nakada Takeo soke, Nakada Hiroo waka-sensei, Nagata Junichi e Nakamori Shigenori - cioè il gotha della scuola - nella sezione giapponese, unici occidentali.

E' vero... abbiamo preso diversi premi, di squadra ed individuali, ma la cosa principale è che abbiamo dato l'idea concreta di un gruppo compatto e determinato nello studio delle koryu, con la massima gioia del nostro riferimento tecnico storico, Kumai Kazuhiko sensei, hanshi 8° dan, e dei nostri sostenitori nipponici.

Un inciso... nella struttura organizzativa del Dai Nippon Butokukai esiste la divisione internazionale Kokusai-bu che riunisce tutti i praticanti occidentali, di tutte le nazioni, sotto la guida di Hamada Tenshin hanshi, residente negli U.S.A.
Ebbene, lo Shibu Italia - unica componente estera - gode di una piena autonomia operativa riconosciuta con un atto ufficiale del Direttivo Honbu, verso il quale mantiene una "linea diretta" di collegamento iniziata dal 1972. Per chi conosce la mentalità dei giapponesi, è senz'altro il riconoscimento più prezioso.

Nella serata conclusiva, il Sayonara Party con circa 400 ospiti, un italiano componente del gruppo, musicista professionale e primo-violino prof. Voicu, ha raccolto una standing ovation di 10 minuti dopo la sua esecuzione di brani classici...

Italiani... gente strana...allegri...casinari...amanti della bellezza in senso lato...individualisti...indisciplinati.. .ma in alcune magiche situazioni...al momento opportuno...dotati di forza interiore incredibile...amati ed odiati per questo...i giapponesi ci sentono vicini per la comune propensione al bello e perchè come loro siamo delle contraddizioni viventi, quasi speculari...

...scusate il sentimentalismo... :-[

E' vero... abbiamo fatto bella figura






Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Kilik - Maggio 22, 2008, 22:33:04
E COSI'... ALLA FINE... RICOMPARI... MIO... NOSTRO... VECCHIO AMICO.

(http://www.koryu.name/IMMAGINI/KATAYAMA%20HOKI%20RYU%20JU%20JUTSU.JPG)

[secondo da sinistra]

http://www.koryu.name/IMMAGINI/KATAYAMA%20HOKI%20RYU%20JU%20JUTSU.JPG (http://www.koryu.name/IMMAGINI/KATAYAMA%20HOKI%20RYU%20JU%20JUTSU.JPG)

 :coolsmiley:

Chi non muore si rivede, dopotutto.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Maggio 23, 2008, 08:51:36
sempre più convinto sempre più contento sempre più fedele....
a presto :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Koryu - Maggio 23, 2008, 09:04:56

Italiani... gente strana...allegri...casinari...amanti della bellezza in senso lato...individualisti...indisciplinati.. .ma in alcune magiche situazioni...al momento opportuno...dotati di forza interiore incredibile...amati ed odiati per questo...i giapponesi ci sentono vicini per la comune propensione al bello e perchè come loro siamo delle contraddizioni viventi, quasi speculari...

...scusate il sentimentalismo... :-[

E' vero... abbiamo fatto bella figura


...quotone...... :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Maggio 23, 2008, 09:31:52
Kumai Sensei ha di che essere orgoglioso...e anche noi.....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: V per... - Maggio 23, 2008, 09:53:39

Italiani... gente strana...allegri...casinari...amanti della bellezza in senso lato...individualisti...indisciplinati.. .ma in alcune magiche situazioni...al momento opportuno...dotati di forza interiore incredibile...amati ed odiati per questo...i giapponesi ci sentono vicini per la comune propensione al bello e perchè come loro siamo delle contraddizioni viventi, quasi speculari...

...scusate il sentimentalismo... :-[

E' vero... abbiamo fatto bella figura

E' vero. Così lontani...così vicini


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ALI - Maggio 23, 2008, 10:11:47
Per Isononami & C:

Conoscendo un pochino l'animo Giapponese: QUALE IMMENSO PIACERE!

Ma quale "sentimentalismo"! Solo: constatazione della realtà! E, a quanto si vede, meritatissimi elogi.

Il sorriso può nascondere anche una grande determinazione e questo, credo, nessuno può negarlo.
Grazie a tutti ed a ciascuno in particolare per aver trasformato, appunto, in realtà, la passione che muove tutti noi:smitten:

A presto, ALI :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ALI - Maggio 23, 2008, 10:13:15
Acc. mancava questo nel messaggio: :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: carlo - Maggio 23, 2008, 10:45:28
Complimentissimi!
 :) :) :) :)

carlo, ewwiwa ewwiwa


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Maggio 23, 2008, 11:32:35
un grazie collettivo :smitten: a tutti voi (Nobunaga, Vper, Ali, Carlo,...) :smitten:

PS - gomen nasai...ho dimenticato Zatoichi e Rod

un video di Kumai sensei in azione, realizzato a Miyajima nel maggio 2007.

http://www.youtube.com/watch?v=B2iaMvOtwXc (http://www.youtube.com/watch?v=B2iaMvOtwXc)

Kumai sensei (il primo a sinistra) con l'Iso no Nami Dojo


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Zatoichi - Maggio 24, 2008, 04:05:10
Complimenti ancora di cuore!

Lo Hoki Ryu mi affascina e chissà che non lo inizi a studiare assieme agli amici di Roma? ^_^

SG


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Maggio 24, 2008, 10:54:21
Ciao Rod
finalmente ci sono.......

Un saluto particolare anche a Isononami che ha descritto splendidamente l'esperienza condivisa in Giappone.

A presto


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Maggio 24, 2008, 17:35:43
Ciao

benarrivato sul forum, estendo anche a te complimenti e invidia !!!  ;D .... se poi ti andasse di aggiungere qualcosa ai belli interventi che si sono gia' letti ...  :angel:


quoto Zato, da un po' sto accarezzando l'idea di fare la stessa cosa qui a Milano, purtroppo gli stages di A.R. di quest'anno sono cascati in coincidenza di alcuni impegni familiari
 ... di quelli a cui circa tutta la popolazione femminile di famiglia dice "tu ci sei VERO ?!?!?! :knuppel2:"  ;D  ... vabbe per iniziare c'è sempre tempo e un'ocasione prima o poi salta fuori.

 ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Maggio 24, 2008, 17:54:51
Ciao Rod
finalmente ci sono.......

Un saluto particolare anche a Isononami che ha descritto splendidamente l'esperienza condivisa in Giappone.

A presto

ciao Sal, come stai?

che ne dici... ripartiamo subito?  ;)  magari eh?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Zatoichi - Maggio 24, 2008, 20:32:12
Ciao

benarrivato sul forum, estendo anche a te complimenti e invidia !!!  ;D .... se poi ti andasse di aggiungere qualcosa ai belli interventi che si sono gia' letti ...  :angel:


quoto Zato, da un po' sto accarezzando l'idea di fare la stessa cosa qui a Milano, purtroppo gli stages di A.R. di quest'anno sono cascati in coincidenza di alcuni impegni familiari
 ... di quelli a cui circa tutta la popolazione femminile di famiglia dice "tu ci sei VERO ?!?!?! :knuppel2:"  ;D  ... vabbe per iniziare c'è sempre tempo e un'ocasione prima o poi salta fuori.

 ;)

Rod amico mio, sarebbe intrigante iniziare assieme la pratica nonostante tu vivi a Milano e io a Roma ehehhe ^_^

Mitico Hoki Ryu!

SG


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Maggio 26, 2008, 15:02:06
Carissimo
stò molto bene, ma decisamente starei meglio in terra d'oriente.......presto faremo in modo di esserci nuovamente!

Un caro saluto a tutto il gruppo dell'ISONONAMI DOJO!
A presto
Sal


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Maggio 26, 2008, 18:34:07
sisi piacerebbe molto anche a me ... mmmmmmmmmmmm per ora ho iniziato ad affrontare vagamente l'argomento con la moglie ... tipo "seeeeeeeeeeeeeeeeenti maaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa se iiiiiiiiiiiiiiiiiiiiooooooooooo da quest'autunno qualche sabato mattina dovessi avere un impegno ... "  :buck2: ::)  :2funny:  Staremo a vedere 

 ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: cutter - Giugno 05, 2008, 19:41:49
Buonasera e bentrovati a tutti. Sono felice di incontrare su questo interessante forum alcuni amici che praticano hoki ryu. Ho la fortuna di praticare le arti marziali presso l'isononami dojo del M° Brandozzi, mio insegnante, ed ho partecipato al butokusai del 2002 e 2008 a kioto. Esperienze memorabili. Approfitto quindi per salutare tutti gli amici che ho avuto occasione di conoscere durante lo studio dell' HR e del KSR. Ho seguito l' interessante discussione riguardante lo stile HR e vorrei contribuire con delle opinioni personali. Come tutti sanno, la didattica, e la tecnica dello stile, indirizzano il corpo verso la corretta impugnatura, che permette di tagliare nelle varie angolazioni. Si percepisce subito la volontà di eliminare i movimenti inutili a vantaggio della immediata estrazione ma soprattutto, della esatta traiettoria della lama. Non ci sono preziosismi estetici. Nel koshi mawari quest'idea viene mantenuta e le tecniche di difesa, disarmo, percussione ed immobilizzazione sono quanto di più realistico si possa riprodurre. L'affinità tra tecniche di iai e tecniche di ju jutsu si percepisce immediatamente ed è questo, secondo la mia impressione, che caratterizza lo stile. La pratica è interessantissima. Dopo aver praticato alcune arti marziali e sport di combattimento, credo che questo sia lo studio più interessante che abbia mai intrapreso, grazie anche al privilegio di appartenere alla Butokukai Italia Shibu, con a capo il mitico Maestro Kumai. Un saluto a tutti. Enzo Lori. 


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 06, 2008, 17:54:26
Buona sera a tutti,

sul 3d http://www.forumartimarziali.com/forum/index.php?topic=31538.0

aggiornamenti sulla manifestazione Koryū, Ascoli Piceno, 27-28 settembre 2008

a presto


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Giugno 10, 2008, 17:12:28
Benvenuto Enzo!!!!! :)

A...rivederci presto!  Sicuramente in quel di Ascoli a Settembre.

Buona pratica :2funny:
Salvo


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Hiko_Seijuro - Giugno 11, 2008, 00:31:05
ciao ragazzi, proprio stasera sono venuto a sapere che il mio amestro conosce un maestro pugliese di hoki ryu, sono felice di aver trovato sto topic, domani devo leggermelo per bene, in ogni caso da come me ne ha parlato lui deve essere uno stile stupendo, sta pensando di organizzare uno stage con questo maestro, che mi ha detto essere di origini rumene  ma italianizzato, residente in puglia, per caso qualcuno di voi lo conosce? :D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 12, 2008, 16:01:50
ciao ragazzi, proprio stasera sono venuto a sapere che il mio amestro conosce un maestro pugliese di hoki ryu, sono felice di aver trovato sto topic, domani devo leggermelo per bene, in ogni caso da come me ne ha parlato lui deve essere uno stile stupendo, sta pensando di organizzare uno stage con questo maestro, che mi ha detto essere di origini rumene  ma italianizzato, residente in puglia, per caso qualcuno di voi lo conosce? :D

salve Hiko_Seijuro,

il maestro in questione è membro del Dai Nippon Butokukai Italia Shibu, allievo pluriennale di Kumai Kazuhiko Sensei e diplomato all'Iso no Nami Dojo

ha preso parte al recente 3° Sekai Taikai di Kyoto (28-29 aprile 2008) organizzato dal Dai Nippon Butokukai, nella rappresentativa italiana, ed ha riscosso un notevole successo personale come musicista violinista, sua professione, per un concerto in occasione del Sayonara Party

che altro dire... è una persona squisita ed un caro amico
...un allenamento con lui fugherà ogni dubbio residuo...



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Hiko_Seijuro - Giugno 13, 2008, 16:43:02
Salve Isonami :D

Il mio maestro mi aveva informato delle cose che tu mi hai detto, mi fa paicere che questo maestro abbia risulti una persona cosi squisita, il mio maestro mi ha detto che è una persona molto simpatica e alla mano.
spero di poter organizzare presto un seminario :D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 16, 2008, 09:25:03
Buonasera Isonami, approfitto della sua autorevole presenza sul presente forum per fare delle domande sul maestro Atsumi, ovviamente se lei è disponibile:
Non capisco il maestro Atsumi viene nominato da un diretto discendente del ramo, quale 10° soke Katayama Ryu, ma solo per la parte riguardante il jùjutsu o per tutta la scuola?
Inoltre lei scrive che Atsumi è anche 57° soke della Tenshin Myoshin Ryu che è collegata alla Katayama Ryu, collegata in che senso.
Inoltre credo di aver letto che Atsumi sensei è menkyo kaiden di Fusen Ryu a lei risulta.
Grazie e cordiali saluti
enzol

Buongiorno Enzol,
rispondo volentieri alle tue domande:

1. Nakashima sensei (Atsumi è il nome) è stato nominato 10° sōke solo per la parte relativa al jūjutsu

2. nei densho della scuola TMR è scritto che un Katayama Hōki no Kami abbia contribuito alla sua creazione; dal punto di vista storico sicuramente non è stato Katayama Hisayasu (il fondatore dell'HR); si ipotizza, quindi, che sia stato il primo figlio di questi, cioè Hisakatsu, il quale, dopo aver studiato KR con il padre, abbandonò la scuola e creò un suo metodo chiamato Katayama Shindō Ryū 片山心働流, che ebbe una propria vita e diffusione

3. per quanto ho visto e conosciuto, Nakashima sensei ha il menkyo kaiden di FR

spero di aver soddisfatto la tua curiosità...se hai altro da chiedere sono a tua disposizione per quanto mi è possibile.

PS - grazie per la tua espressione "...autorevole presenza..."; sono solo più presenzialista e logorroico di altri miei amici di studio pluriennale con Kumai sensei.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 20, 2008, 10:21:04
salve enzol,
provo a rispondere secondo punti distinti

Se l’ultimo discendente praticante era il 9° soke in linea di sangue, per quale motivo il discendente non praticante è indicato quale 11° discendente, mentre Nakashima è proclamato 10° soke, non dovrebbe essere viceversa la numerazione.

Katayama Fuku'o è l'attuale 11° capo della famiglia (linea di sangue), senza alcun ruolo tecnico; Katayama Busuke era il 9° capofamiglia di sangue e tecnico; Nakashima sensei, seguendo temporalmente Busuke è stato nominato 10° caposcuola tecnico solo per il jujutsu.

Non si discute la persona di Nakashima sicuramente persona perbene e tecnico eccezionale, ma mi domando, come sia stato possibile che un maestro possa far rinascere una scuola da manuali anche che se decritti alla perfezione, mi è stato sempre detto che non si apprende dai libri, ma dai maestri.

su questo tema ci sono già alcuni interventi precedenti ed uno scambio di idee con l'utente Vper...in questo 3d

Hoshino Kumon seduto accanto a Kano Shihan, nella famosa riunione al Butokukai è indicato quale soke di Shiten Ryu Jùjutsu, che affinità vi è tra questo tipo di jùjutsu e il Hoki Jùjutsu. 

storicamente nessuna

Purtroppo ho visto soltanto un breve filmato di Nakashima, che esegue delle tecniche di Jùjutsu, che tipo di tecniche contiene la scuola, e la stessa è specializzata in qualche tecnica particolare nel jùjutsu.

capisco la sua curiosità, ma se la vuole soddisfare concretamente inizi a praticare Hoki Ryu iaido e poi prosegua il curriculum tecnico...
                 
C’e’ qualche rapporto di collaborazione tra Nakashima e Tanaka Fumon.

non credo

Tenshin Myoshin Ryu, non trovo nulla su questa scuola lignaggio ecc. lei sa qualcosa in più.

...potrei approfondire, esaminando la documentazione giapponese, ma, purtroppo, per ora sono troppo preso dal Katayama Hoki Ryu

Il maestro Nakashima riveste anche un grado nello Iaijutsu Hoki Ryu. 

nessun grado

Scusi per tutte queste domande, che possono sembrare magari irriguardosi, le assicuro che è soltanto
curiosità.

non c'è bisogno di scusarsi, d'altronde se non fosse curiosità cosa potrebbere spingere una persona ad interessarsi ad una questione che non ha alcuna rilevanza pratica nella vita quotidiana?...al massimo la curiosità potrebbe diventare morbosa...ma questo è il mio problema nei confronti della scuola che studio.

Buona giornata.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Koryu - Giugno 20, 2008, 11:55:13
...al massimo la curiosità potrebbe diventare morbosa...ma questo è il mio problema nei confronti della scuola che studio.


azzolina....allora è una cosa contagiosa....  ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 20, 2008, 17:05:54
...al massimo la curiosità potrebbe diventare morbosa...ma questo è il mio problema nei confronti della scuola che studio.


azzolina....allora è una cosa contagiosa....  ;)

...credo di si... una specie di virus   :idiot2:...una volta mi hanno detto il nome... ::)   ma non ricordo.. comunque se esistesse un vaccino... non lo prenderei  ;D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Giugno 20, 2008, 17:25:49
è un epidemia!!   ;D ;D ;D ;D ;D :smitten: :smitten: :smitten: :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Agosto 07, 2008, 22:17:53
A tutti gli interessati di Hōki Ryū     :smitten: :smitten:

Ecco il programma definitivo di ENISHI, Ascoli Piceno, 26-27-28 settembre 2008

http://www.isononami.it/SFONDI/ENISHI%202008_programma.pdf (http://www.isononami.it/SFONDI/ENISHI%202008_programma.pdf)

e la scheda di partecipazione

http://www.isononami.it/SFONDI/ENISHI%202008_scheda%20partecipazione.pdf (http://www.isononami.it/SFONDI/ENISHI%202008_scheda%20partecipazione.pdf)

per ogni ulteriore informazione sono a completa disposizione  :angel:



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Settembre 30, 2008, 19:30:40
Conclusasi la manifestazione ENISHI  un grazie :smitten: :smitten: :smitten: di cuore a tutti i partecipanti.

Suggestiva la cerimonia di apertura di Nobunaga con una freccia sonora e due al makiwara...proprio bravo!!!

...iniziamo i commenti?....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Ottobre 01, 2008, 17:22:42
che dire: sono stati giorni fantastici!! Maestri superlativi, organizzazione impeccabile, dimostrazioni splendide e tanti amici con cui si è praticato!
grazie ad Andrea che da esperto shiatsuka mi ha sbloccato la schiena permettendomi di partecipare agli allenamenti
grazie a Isononami e a tutti i ragazzi di Ascoli che hanno permesso una bellissima manifestazione
se ho dato un piccolo contributo con il mio kyudo sono contento.
ma posso dirvi che il So Jutsu è intrigante!! pur di praticare ci siamo alternati, visto che non c' erano lance per tutti.... bellissimo!!
il Katayama Ryu e le altre scuole mostrate da Nakashima Soke è sempre più affascinante
Kumai Sensei e l' Hoki Ryu Iaido sono il meglio del meglio del meglio!!
Nakada Sensei e suo figlio, Nakashima Sensei e il nostro amatissimo Kumai Sensei hanno fatto sentire anche il profumo delle loro Ryu....
a chi non ha potuto partecipare suggerisco di informarsi subito sui prossimii appuntamenti con i maestri....ragazzi  da non perdere!! :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten:
grazie ancora ad Isononami per aver ancora una volta organizzato un seminario interessantissimo e suggestivo.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 02, 2008, 11:18:01
Ciao Nobunaga,

effettivamente questa volta il Fuden Ryu ha spopolato; abbiamo portato 5 paia di lance, ma ne sarebbero occorse altre 10 per soddisfare l'interesse di tutti...sarà per l'anno prossimo :)

Giorni impegnativi, ma ricchi di soddisfazione e di entusiasmo generale.
Bene...

Nei ritagli di tempo, ho avuto occasione di approfondire con Kumai sensei - che tornerà in Italia a Febbraio - alcune questioni tecniche; a breve sul sito dell'Isononami Dojo aggiornerò la storia dell'Hoki Ryu, con la pubblicazione e commento del mokuroku originale.

Il prossimo fine settimana Kumai sensei sarà a Trieste presso il Centro Makoto
http://www.makoto.it/ss_template.php?pagina=news_sel&RECORD_KEY%28news%29=id_news&id_news(news)=123 (http://www.makoto.it/ss_template.php?pagina=news_sel&RECORD_KEY%28news%29=id_news&id_news(news)=123)

...altri commenti su Enishi?...









Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Ottobre 03, 2008, 19:20:32
   ;) ;D :D Non voglio apparire ripetitivo e banale,  ma un grazie ed un grande complimento per la magnifica organizzazione e la consueta splendida ospitalità del gruppo di Ascoli sono sentiti e doverosi!!!!

Se proprio devo contribuire  :tickedoff: "criticamente".... penso si possa migliorare il "catering" dello stage!

A presto....mi auguro sul tatami!!!! :2funny: :2funny: :2funny:

p.s.
Grazie ancora a Vincenzo.... gli ottimi nonchè graditi sigari finali sono stati davvero la ciliegina sulla torta!!!  ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 04, 2008, 14:47:02
ciao Sal,

hai perfettamente ragione per il catering  :'( ... spero che ti sia rifatto alla cena ufficiale del sabato presso lo storico Caffè Meletti.

A proposito... complimenti per l'esame...bravo  :) :) :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Ottobre 06, 2008, 11:05:25
Grazie!!! :2funny: :) ;)

La cena al "mitico" Caffè MELETTI è stata ottima e poi l'ambiente dà un "gusto" particolare al tutto!!! :smitten:
Ottima scelta
A presto
 


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Francesco_K - Ottobre 06, 2008, 22:48:22
ciao

permettetemi di lasciare un commento breve sullo stage di Hoki Ryu tenutosi la settimana dopo quello di Ascoli, a Trieste... una partecipazione ridotta in numero ci ha consentito una pratica dello iai molto dedicata e sotto gli occhi di Kumai Sensei... come al solito preziosi consigli su cui meditare.
E per quanto riguarda il ju-jitsu, il buon Maurizio da Roma ci ha pazientemente mostrato le prime tecniche, con la loro efficacia e il loro senso pratico. Una preziosa esperienza.

E, alla fine, gli esami con luci soffuse e gli occhi severi dei maestri!

besos
Francesco


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 07, 2008, 09:06:07
Ciao Francesco,

auguri per il tuo 2° dan fresco fresco  :)  :)

Lo stage di Trieste è stato senz'altro di alta qualità ...peccato per chi non ha partecipato anche come semplice curioso  :(  :(


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Francesco_K - Ottobre 08, 2008, 11:07:13
Ciao Francesco,

auguri per il tuo 2° dan fresco fresco  :)  :)

mi inchino e ringrazio

Lo stage di Trieste è stato senz'altro di alta qualità ...peccato per chi non ha partecipato anche come semplice curioso  :(  :(

vero


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 09, 2008, 20:27:40
Ciao a tutti  :smitten:

sul sito dell'Iso no Nami dōjō  www.isononami.it (http://www.isononami.it)  ho inserito la revisione aggiornata della storia del Katayama Hōki Ryū, con la pubblicazione - per la prima volta in Occidente - del mokuroku originale della scuola e del suo apprendimento tradizionale.

Il documento è scaricabile in pdf.

Non vi nascondo che sono un pò orgoglioso  :-[  di questo studio storico - sebbene ancora in completamento - che desidero condividere con tutti voi, appassionati e studiosi delle kōryū giapponesi.  :) :)

Spero che si crei un dialogo sull'argomento, anche perchè ho la necessità di stimoli che mi permettano di chiarire meglio ed approfondire alcuni aspetti del Katayama Hōki Ryū.  :smitten: :smitten:

... a voi la (parola) tastiera...  ;) ;D






Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Ottobre 09, 2008, 22:06:53
non finirai mai di stupirci.... grazie grazie grazie :smitten: :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: V per... - Ottobre 09, 2008, 22:26:18
Ho trovato lo scritto completo e dettagliato. Le fonti, per quanto a volte necessariamente univoche, forniscono una buona visione storica. I miei più vivi complimenti. Ci sarebbe bisogno di più scritti come questo


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tsubame - Ottobre 10, 2008, 09:49:54
Semplicemente,
Grazie
Maestro


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Francesco_K - Ottobre 10, 2008, 09:55:04
magnifico!   :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: GTO - Ottobre 10, 2008, 15:51:37
E' bello vedere che esistono ancora appassionati che danno senza chiedere.  :)
I miei migliori auguri,

GTO


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Ottobre 12, 2008, 20:10:23
Ciao a tutti  :smitten:

sul sito dell'Iso no Nami dōjō  www.isononami.it (http://www.isononami.it)  ho inserito la revisione aggiornata della storia del Katayama Hōki Ryū, con la pubblicazione - per la prima volta in Occidente - del mokuroku originale della scuola e del suo apprendimento tradizionale.

Il documento è scaricabile in pdf.

Non vi nascondo che sono un pò orgoglioso  :-[  di questo studio storico - sebbene ancora in completamento - che desidero condividere con tutti voi, appassionati e studiosi delle kōryū giapponesi.  :) :)

Spero che si crei un dialogo sull'argomento, anche perchè ho la necessità di stimoli che mi permettano di chiarire meglio ed approfondire alcuni aspetti del Katayama Hōki Ryū.  :smitten: :smitten:

... a voi la (parola) tastiera...  ;) ;D





Bellissimo lavoro , vai avanti e grazie per tutte queste preziosissime informazioni, sicuramente non è facile fare ricerche su argomenti del genere, ma personalmente penso che quello che stai facendo è davvero utilissimo a tutti noi. Complimenti per Enishi, come sempre 10 e lode :smitten: :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 14, 2008, 20:20:12
 :smitten: :smitten: grazie a tutti voi per le affettuose dimostrazioni di apprezzamento  :angel:

AUTUNNO, tempo di Vendemmia  ;D ;D ...

sempre sul sito www.isononami.it, nella pagina del Katayama Hōki Ryū, ho inserito la traduzione in italiano del libro “Hōki Ryū iaijutsu kyōsho” che Ōno Kumao hanshi ha scritto nel 1976.

La traduzione è stata curata dal Maestro Fausto Pegoraro, 5° dan, allievo storico di Kumai sensei e presidente dell'associazione Dai Nippon Butokukai Italia Shibu.

Tratta dei principi fondamentali dello iai applicati all'Hōki Ryū. Buona lettura.....

Un altro argomento di cui parlare  :smiley6600: ...a dopo...




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Ottobre 14, 2008, 21:05:57
Wowww che chicca  :D, non sapevo di questo libro,per di più tradotto dal nostro Presidente :coolsmiley:, scusate l'ignoranza ma chi è o era Ono Kumao?   


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 14, 2008, 22:51:16
Wowww che chicca  :D, non sapevo di questo libro,per di più tradotto dal nostro Presidente :coolsmiley:, scusate l'ignoranza ma chi è o era Ono Kumao?   

ciao Xandru,
dunque ... Ōno Kumao, di Kyoto, era un allievo di Nobutoshi, l'ultimo Hoshino.
Diventato vice presidente del Dai Nippon Butokukai dopo la 2° guerra mondiale ha raggiunto il grado di 10° dan, hanshi.
La parte tecnica del suo libro - tradotto da Fausto nella parte introduttiva generale - è stata "ricalcata" sul testo “Hōki Ryū iaijutsu kyōhon”, 1942, del suo maestro Hoshino.
In seguito Ōno Kumao entrò nella commissione della Zen Nihon Iaidō Renmei che creò i "seitei iai kata".
Si afferma che creò un suo metodo chiamato Ōno-ha Hōki Ryū , ma, da quello che ho visto confrontando i due testi scritti, non mi pare che si discostasse da quanto insegnava Hoshino.
Comunque, mi piacerebbe saperne di più; qualcuno ci aiuta?...


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Ottobre 15, 2008, 08:50:26
In effetti nello seite iai c'è un kata (soete tsuki) che somiglia moltissimo a kiri tsuke , si esegue in piedi e si estrae camminando verso sinistra poi si esegue tzuki identico come hoki ryu ;) 


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: okamiyama - Ottobre 15, 2008, 09:06:41
Tra i kata del Seitei di derivazione hoki, oltre che soete tzuki ( che , ahimè ultimamente è stato snaturato dal nostro punto di vista) c'è anche Sanpo Giri


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 15, 2008, 11:03:10
Ciao Okamiyama,
sono contento di leggerti  :smitten:

aggiungo solo che il kata soete tsuki è molto simile al kata "hidari zure" del nostro Katayama Hōki Ryū, gruppo [iai ura gokajō].

Secodo Asada Koichi sensei, il kata "hidari zure" - come l'omologo a destra "migi zure" - ha un paio di modalità di esecuzione, ma sempre sullo stesso schema di base.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Ottobre 15, 2008, 15:48:54
Ohhhh....... IsononamiSan....chi sa se questi Kata del gruppo che nomini si potranno  studiare, ma forse tempo ci vuole :-\  M° Kumai li insegna? 


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Ottobre 15, 2008, 16:21:44
grazie a Isononami per queste perle.... ne faremo sicuramente tesoro.... :smitten: :smitten: :smitten: :smitten:
sai se qualcuno ha foto delle cerimonie di kyudo?
a presto
Stefano


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 15, 2008, 16:30:33
Ohhhh....... IsononamiSan....chi sa se questi Kata del gruppo che nomini si potranno  studiare, ma forse tempo ci vuole :-\  M° Kumai li insegna? 

...con un pò di pazienza ed alla prossima occasione utile  :); come dice da tempo Kumai sensei "nei 15 kata c'è l'essenza della scuola"  ;) ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 15, 2008, 16:32:36
grazie a Isononami per queste perle.... ne faremo sicuramente tesoro.... :smitten: :smitten: :smitten: :smitten:
sai se qualcuno ha foto delle cerimonie di kyudo?
a presto
Stefano

Ciao Stefano,
bello il tuo avatar, ne ho uno identico  ;) ;) l'abbiamo fatto ad Enishi??

per le foto del kyudo provo ad informarmi... a presto.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Ottobre 15, 2008, 17:04:16
credo che avere la possibilità di studiare con questi Maestri, sia un occasione irripetibile!! :smitten: :smitten: :smitten: :smitten:
replichiamo a febbraio vero? :) :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Ottobre 15, 2008, 17:07:34
credo che avere la possibilità di studiare con questi Maestri, sia un occasione irripetibile!! :smitten: :smitten: :smitten: :smitten:
replichiamo a febbraio vero? :) :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 15, 2008, 17:08:54
28 febbraio e 1° marzo 2009 a Roma

per ora Kumai sensei ha già confermato la sua presenza

non abbiamo notizie definitive da parte di altri sensei



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ermes68 - Ottobre 15, 2008, 19:40:10
Tra i kata del Seitei di derivazione hoki, oltre che soete tzuki ( che , ahimè ultimamente è stato snaturato dal nostro punto di vista) c'è anche Sanpo Giri

Sempre nel Seitei mi pare che di chiara derivazione Hoki Ryu sia Kesa Giri che riprende l'estrazione rovesciata di 180° di Hiza Zume, a meno che questa particolare estrazione non sia derivata da altre scuole (Isononami e okayama Help!!!:-) ).... Per quello che ho sentito io praticando Seitei in CIK  la derivazione di Soete Tsuki dall'Hoki Ryu è dichiarata (è anche l'unico kata di seitei che ha la posizione dei piedi triangolare in un passaggio e non paralleli) mentre quella di Sanpo Giri molto meno sottolineata (e per me meno evidente, ma conosco ancora poco della scuola avendone apppena iniziato lo studio....)
Un appassionato Max


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ermes68 - Ottobre 15, 2008, 19:42:27
28 febbraio e 1° marzo 2009 a Roma

per ora Kumai sensei ha già confermato la sua presenza

non abbiamo notizie definitive da parte di altri sensei



Bellissima notizia, avendo mancato Ascoli per motivi familiari sicuramente saro presente a Febbraio..... Si sa se il M° Kumai terrà uno stage anche a Milano?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: okamiyama - Ottobre 16, 2008, 09:08:24
Tra i kata del Seitei di derivazione hoki, oltre che soete tzuki ( che , ahimè ultimamente è stato snaturato dal nostro punto di vista) c'è anche Sanpo Giri

Sempre nel Seitei mi pare che di chiara derivazione Hoki Ryu sia Kesa Giri che riprende l'estrazione rovesciata di 180° di Hiza Zume, a meno che questa particolare estrazione non sia derivata da altre scuole (Isononami e okayama Help!!!:-) ).... Per quello che ho sentito io praticando Seitei in CIK  la derivazione di Soete Tsuki dall'Hoki Ryu è dichiarata (è anche l'unico kata di seitei che ha la posizione dei piedi triangolare in un passaggio e non paralleli) mentre quella di Sanpo Giri molto meno sottolineata (e per me meno evidente, ma conosco ancora poco della scuola avendone apppena iniziato lo studio....)
Un appassionato Max
Soete tsuki e Sanpo giri sono dichiaratamente ispirati da Hoki ryu. Di kesa giri non si parla, anche perchè, a parte il taglio rovesciato ( presente in altre scuole), l'azione preponderante ( un mio maestro diceva che ogni kata di Iai contiene un "trucco") è l'arretramento durante l'azione.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 16, 2008, 09:13:43
Ciao Ermes68,

stiamo organizzando anche a Milano nel fine settimana precedente (21-22 febbraio) dal M° Andrea Re; la conferma definitiva di Kumai sensei arriverà a breve, ma è data per certa.

Per quanto riguarda i seitei è vero che Kesa giri è quasi identico al nostro "ōkkake nuki", più che a "kesa giri" che viene eseguito non in tachiai, ma in seiza.

Wayne Muramoto, infatti, lo attribuisce chiaramente all'Hōki.

Nei kata seitei, comunque, di derivazione Hōki sono stati totalmente modificati (stravolti?) aspetti essenziali dello stile, quali - per usare termini di immediata comprensione - la posizione dei piedi, l'estrazione, il caricamento in guardia alta prima del fendente, la guardia di attenzione prima del rinfodero, il rinfodero stesso.

Che cosa è rimasto dunque? per me solo un'origine storica.

Per fortuna esistono maestri giapponesi (ad esempio Kumai sensei) non omologati, ma fedeli allo stile originale.

PS - Correggo: "più che a "hiza zume" che viene eseguito non in tachiai, ma in seiza.




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 16, 2008, 09:18:11
Leggo ora il messaggio di Okamiyama e credo che il suo parere sia molto più affidabile di tanti altri.

Penso che somiglianze apparenti esistano in molte scuole di iai; le differenze, spesso nascoste, ne contraddistinguono il "carattere".


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 16, 2008, 10:37:14
Stavo riflettendo su una cosa  ??? 

in pratica per lo iai posso affermare di conoscere i kata di Hōki e un pò di Katori.
Ho visto molte esibizioni di altre koryū, ma senza averle mai praticate e quindi cerco di leggere qualcosa (o di vedere qualche video sul tubo) se desidero farmene un'idea, non potendo attingere a fonti dirette.

Così è avvenuto per i seitei.
Certo che tra un Muramoto - che non conosco - ed un Okamiyama - che conosco da ...decenni :-X - la scelta per me è scontata  ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Ottobre 17, 2008, 09:06:31
Qualche ricordo d'aprile giapponese

http://www.fotocommunity.it/pc/pc/mypics/744219/display/14609961

http://www.fotocommunity.it/pc/pc/mypics/744219/display/14617205

http://www.fotocommunity.it/pc/pc/mypics/744219/display/14617501

http://www.fotocommunity.it/pc/pc/mypics/744219/display/14617072

http://www.fotocommunity.it/pc/pc/mypics/744219/display/14617330

 :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 17, 2008, 10:27:12
Qualche ricordo d'aprile giapponese
 :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten: :smitten:

...bellissime foto per bellissimi ricordi  :'( :'(

per riprendere l'argomento dei kata moderni di derivazione Hōki, ho trovato in rete che il 5° "toho kata" (kata di base) della Zen Nihon Iaidō Renmei si chiama "kissaki gaeshi", quasi uguale al nostro


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: okamiyama - Ottobre 17, 2008, 10:31:59
Si, nei Toho kata l ispirazione Hoki e presente e non contaminata


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 17, 2008, 18:07:28
CHIEDO AIUTO!!

lancio un appello sulla rete da girare a tutti i forumisti, specie quelli in Giappone o con agganci in Giappone

sto cercando il seguente libro per la mia collezione

- autore:  中崎辰九郎 NAKAZAKI Tatsukurō
- titolo:     伯耆流居合術 Hōki Ryū iaijutsu
- data:     Aprile 1936

le mie fonti sono all'opera, ma ... si sa... l'unione fa la forza; va bene anche in copia

grazie in anticipo


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Ottobre 17, 2008, 18:35:15
Quindi c'è un certo Nakazaki Tatsukuro che nel '36 ha scritto su Hoki Ryu? cosa sai dirci del autore? :D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 18, 2008, 13:39:29
Quindi c'è un certo Nakazaki Tatsukuro che nel '36 ha scritto su Hoki Ryu? cosa sai dirci del autore? :D

Il suo libro - uno dei primi (se non il primo) pubblicati sull'Hōki - è citato negli studi di Aihara Katsuo (Hiroshima) e Asada Koichi (Kyōto).
Nato a Kumamoto è stato allievo di Hoshino Kumon e Ryūta, con i quali ha meritato il menkyo-kaiden.
Ha insegnato a Kumamoto, Hiroshima, Shizuoka e Tōkyō.
Dovrebbe essere stato anche un insegnante di judō.


 :police:...altro non so.....io non c'ero ...8)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 20, 2008, 09:04:12
Hōki Ryū iai

Kumai Kazuhiko sensei, hanshi 8° dan  :) :)

definiti i prossimi appuntamenti del Dai Nippon Butokukai Italia Shibu

Milano, 21-22 febbraio 2009, organizzatore M° Andrea Re, 5° dan

Roma, 28 febbraio - 1° marzo 2009, organizzatore M° Fabio Bardanzellu, 5° dan

maggiori informazioni saranno fornite prossimamente  :smiley6600:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Ottobre 20, 2008, 09:50:34
Carissimo
ho attivato i miei canali del mondo "libraio"  :coolsmiley:

Ti terrò aggiornato sugli sviluppi!   :2funny:

A presto :D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Ottobre 20, 2008, 09:52:58
Carissimo
ho attivato i miei canali del mondo "libraio"  :coolsmiley:

Ti terrò aggiornato sugli sviluppi!    :2funny:

A presto  :D



CHIEDO AIUTO!!

lancio un appello sulla rete da girare a tutti i forumisti, specie quelli in Giappone o con agganci in Giappone

sto cercando il seguente libro per la mia collezione

- autore:  中崎辰九郎 NAKAZAKI Tatsukurō
- titolo:     伯耆流居合術 Hōki Ryū iaijutsu
- data:     Aprile 1936

le mie fonti sono all'opera, ma ... si sa... l'unione fa la forza; va bene anche in copia

grazie in anticipo


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Ottobre 20, 2008, 17:30:49
CHIEDO AIUTO!!

lancio un appello sulla rete da girare a tutti i forumisti, specie quelli in Giappone o con agganci in Giappone

sto cercando il seguente libro per la mia collezione

- autore:  中崎辰九郎 NAKAZAKI Tatsukurō
- titolo:     伯耆流居合術 Hōki Ryū iaijutsu
- data:     Aprile 1936

le mie fonti sono all'opera, ma ... si sa... l'unione fa la forza; va bene anche in copia

grazie in anticipo
mi attivo anch'io e visto mai? ;) ;) ;) ;) ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Hoki-ryu - Ottobre 21, 2008, 22:10:42
Segnalo lo stage di iaido Hoki-ryu che si terrà a Novara domenica 26 ottobre dalle ore 9,30 alle ore 12,30 presso il Centro Sportivo AMOS in Via Cavalcavia di San Martino, 3.



Lo stage sarà tenuto dal maestro Andrea Re (5° DAN BUTOKUKAI) ed ha per argomento suburi, estrazioni, elementi di base per i kata.

Il seminario è rivolto a praticanti di ogni livello ma soprattutto a chi, da principiante, voglia apprendere questo stile di estrazione della spada giapponese.



Il costo dello stage è di 20€



E' possibile praticare con un abito comodo oppure con il vostro abito marziale consueto con una cintura oppure con gi e hakama oppure con montsuki e hakama.



E' NECESSARIO PORTARE UNO IAITO (spada giapponese per la pratica dello iaido) OPPURE UN BOKKEN.



Per qualsiasi informazione, è possibile rivolgersi a Fabio Ottonelli al numero cell. 3284562002. E' gradita la segnalazione della propria partecipazione



Sito web: www.zanshin-dojo.it


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 21, 2008, 22:25:01
"in bocca al lupo"   :)  ad Andrea ed agli organizzatori per la buona riuscita dello stage  :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ermes68 - Ottobre 22, 2008, 23:29:01
Volevo segnalare nello sviluppo dell'Hoki Ryu gli stage programmati dallo Zanshin dojo di Milano (Maestro Andrea Re)

domenica 9 Novembre Maestro Andrea Re
21 e 22 febbraio Maestro Kumai (come già annunciato da isononami)
ad aprile Maestro Brandozzi

Mi sembra particolarmente positivo il clima di collaborazione tra i vari esponenti del'Hoki ryu in Italia, io personalmente cercherò di essere sempre presente (impegni di lavoro permettendo!!!!)
ulteriori info  http://www.zanshin-dojo.it/appHR.htm

Max


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Ottobre 23, 2008, 00:25:23
noi semplici praticanti, legati da sincero amore per il nostro maestro, senza se e senza ma... amore e rispetto verso un Uomo che ci ha donato piccoli significativi tesori... sono onorato di essere l'ultio allievo di Kumai Kazuhiko Hamshi   e so di avere affetto per una Persona.... Kazuhiko è un mio amico e il mio Maestro di Iaido.... è amore disinteressato... è condivisione...potessi riaverlo in Italia... qui da me...
serena notte e buona pratica a tutti


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Novembre 24, 2008, 13:58:26
BINGO    :D ;D :D ;D

oggi ho ricevuto il libro che cercavo

- autore:  中崎辰九郎 NAKAZAKI Tatsukurō
- titolo:     伯耆流居合術 Hōki Ryū iaijutsu
- data:     Aprile 1936

Adesso dovrò digerirlo per capire se contiene elementi di novità sull'Hōki Ryū.
Dato l'anno di pubblicazione - prima della 2° guerra - è sicuramente interessante.

Bene, al lavoro...



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Novembre 24, 2008, 14:04:57
...faccio lo scroccone...mettine in rete qualche pagina in pdf....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Novembre 25, 2008, 07:41:36
...faccio lo scroccone...mettine in rete qualche pagina in pdf....

perchè no? ;)...ho solo bisogno di un pò di tempo perchè sono giorni piuttosto impegnati


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: V3nt0G3lid0 - Novembre 25, 2008, 09:06:23


E' NECESSARIO PORTARE UNO IAITO (spada giapponese per la pratica dello iaido) OPPURE UN BOKKEN.

Premesso che non è una battuta... perchè non posso presentarmici con manico di scopa/rullo da imbianchino tagliato al fine di ottenere medesima lunghezza?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Novembre 25, 2008, 09:30:12
teoricamente si,ma se usi un manico di scopa ti manca la curvatura,la grandezza e il "filo"...e verresti sagagnato di legnate  ;D ;D ;D ;D ;D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: okamiyama - Novembre 25, 2008, 10:08:04
Uno con un manico di scopa, non viene toccato.
Ma guardato da lontano con gelido disprezzo.


A meno, s'intende, che non sia arrivato volandoci sopra


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ermes68 - Novembre 25, 2008, 10:49:11
Uno con un manico di scopa, non viene toccato.
Ma guardato da lontano con gelido disprezzo.


A meno, s'intende, che non sia arrivato volandoci sopra

 ;D ;D ;D :2funny: :2funny: :2funny: :2funny:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: GTO - Novembre 25, 2008, 11:39:00
Uno con un manico di scopa, non viene toccato.
Ma guardato da lontano con gelido disprezzo.

Ancora rancori verso gli oniwaban ?  ;D
Magari è solo qualcuno che ha confuso il seminario di jo con quello di iai... ;D

GTO



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Zatoichi - Novembre 25, 2008, 12:20:19
Uno con un manico di scopa, non viene toccato.
Ma guardato da lontano con gelido disprezzo.

Ancora rancori verso gli oniwaban ?  ;D
Magari è solo qualcuno che ha confuso il seminario di jo con quello di iai... ;D

GTO



Chi sono gli Oniwaban? Non mi dite che vi è un gruppo ispirato agli Oniwa banshu del Anime Ruroni Kenshin?!?!? Se fosse così vado a piangere....

SG


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: GTO - Novembre 25, 2008, 16:21:17
Sung era una battuta appunto riferita agli oniwaban, i giardinieri - bodyguards, ...Lo so, lo so... battutaccia...Torno a spazzare va...  ;D

GTO


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Zatoichi - Novembre 25, 2008, 16:22:13
Sung era una battuta appunto riferita agli oniwaban, i giardinieri - bodyguards, ...Lo so, lo so... battutaccia...Torno a spazzare va...  ;D

GTO

aahhhahahahahha ehehehheheheheh


SG


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Novembre 26, 2008, 19:42:40
BINGO    :D ;D :D ;D

oggi ho ricevuto il libro che cercavo

- autore:  中崎辰九郎 NAKAZAKI Tatsukurō
- titolo:     伯耆流居合術 Hōki Ryū iaijutsu
- data:     Aprile 1936

Adesso dovrò digerirlo per capire se contiene elementi di novità sull'Hōki Ryū.
Dato l'anno di pubblicazione - prima della 2° guerra - è sicuramente interessante.

Bene, al lavoro...

WOWWW interessante , del ' 36 , sono davvero molto curioso, buon lavoro, in che condizioni è il libro? ci sono anche foto o disegni ? un saluto :D ;D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Novembre 27, 2008, 22:11:19
ciao XandruSan, stai bene?  :)  :smitten:

il libro contiene alcune foto, e molto testo, ma non mi sembra dica niente di più di quello che già conosciamo.

Appena possibile metto alcune pagine in rete come suggeritomi da Sunaomakoto.

Intanto mi è giunto altro materiale: uno studio del prof. Wada Tetsuya (del quale ho già diverse cose) che esamina i documenti antichi della famiglia Katayama.

Questo sì...che mi farà impazzire, circa 30 pagine  fitte fitte ...:idiot2: :D :idiot2::D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Novembre 28, 2008, 15:50:44
su gentile richiesta di alcuni amici  :) è in linea un estratto (tre pagine  :-X) del libro "Hōki Ryū iaijutsu"

di NAKAZAKI Tatsukurō hanshi del Dai Nippon Butokukai, datato 1936  :o

basta andare sul sito  www.isononami.it  aprire la pagina <Katayama Hōki Ryū> e cercare il documento in pdf.

...buona visione...


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Novembre 28, 2008, 16:40:15
bellissimo.... :smitten: :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 01, 2009, 17:34:36
Innanzi tutto auguro a tutti voi  Buon Anno 2009   :smitten:  :smitten:
E’ passato un po’ di tempo dall’ultimo intervento sul 3d, ma stavo maturando l’idea di affrontare insieme un argomento un po’ diverso: le basi filosofiche del Katayama Hōki Ryū.
Grazie agli spunti offerti da alcuni studi giapponesi, ho riesaminato due densho della famiglia Katayama in mio possesso (in copia):
- Tōryū Isshiden Mokuroku, il makimono scritto nei primi decenni del 1600 dal fondatore Hisayasu e trasmesso ad ogni successivo sōke, con l’elencazione degli aspetti fondamentali della scuola
- Heisō Jirinden, opera in 4 volumi (circa 600 pagine!!!) del 2° sōke Hisataka, una summa sulla scuola scritta nel 1647 sotto la supervisione del padre Hisayasu, morto nel 1650.

Dunque, in questi due antichi documenti compaiono espressioni note quali “iso no nami” [磯波] ed “hoko yamu” [戈止] insieme ad altre interessanti come “futō no kane” [不當の矩] e “Jinmu fusatsu” [神武不殺].
Tutte sono legate da un unico pensiero, un'unica idea che sviscereremo partendo dall’esame dell’ultima: “Jinmu fusatsu”.
Letteralmente significa “Jinmu non uccide” e si riferisce al racconto mitologico della conquista delle terre Yamato da parte del primo imperatore giapponese Jinmu (se guardate i singoli kanji che compongono il nome leggerete Divinità-Marziale, curioso no?? ;)), narrato nel Nihon Shoki.
Per la verità,  secondo  il prof. Wai-ming Ng  l’espressione deriverebbe dal cinese shen-wu pu-sha che vuol dire ...“l’uomo con divini poteri agisce senza uccidere”... frase familiare  ai praticanti di Hōki Ryū perché formulata tante volte da Kumai sensei in maniera più sintetica e genericamente da tutti noi interpretata come ...“nell’HR si cerca di risparmiare il più possibile la vita del nemico”...non senza qualche perplessità perché ogni nostro kata finisce quasi sempre con la testa del nemico aperta in due o con l’addome bucato.
Allora?
Bene, qui si apre la discussione sperando nella più ampia partecipazione dei forumisti, specialmente di quelli esperti in storia antica del Giappone e delle koryū.
Sono convinto che faremo un bel percorso insieme… :) :)


PS – segnalo il sito http://www.eibusha.com/Site/Welcome.html  dell’amico Serge Mol, nel quale pubblicizza il suo ultimo lavoro; non ho ancora avuto modo di leggerlo ma credo sia molto interessante.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Zatoichi - Gennaio 01, 2009, 17:41:50
Realmente molto interessante grazie Isonami e buon 2009!

SG


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 01, 2009, 17:51:54
Realmente molto interessante grazie Isonami e buon 2009!

SG

Grazie SG,
leggo i tuoi interventi in altri 3d e li apprezzo molto; mi pare che nell'aikido l'espressione "Jinmu fu/busatsu" non sia sconosciuta. Puoi aggiungere qualcos'altro?
Grazie in anticipo.



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Zatoichi - Gennaio 01, 2009, 18:29:17
Realmente molto interessante grazie Isonami e buon 2009!

SG

Grazie SG,
leggo i tuoi interventi in altri 3d e li apprezzo molto; mi pare che nell'aikido l'espressione "Jinmu fu/busatsu" non sia sconosciuta. Puoi aggiungere qualcos'altro?
Grazie in anticipo.



Ti ringrazio io Isonami :)
Effettivamente in alcune scuole (non tutte perché molte  non studiano gli scritti e le idee del Fondatore)  viene e si riporta un principio simile a quello che hai scritto tu.
Nella nostra scuola (la moderna Kankukan Ryu) si dice:
"L'uomo impara il divino (marziale) per non adoperarlo mai.."
Ossia impara tutto quello che può imparare dall'arte della guerra, ma appena lo impara comprende che non ha più bisogno di combattere perché ha vinto se stesso (il nemico più forte che abbiamo).. masagatsu agatsu soleva dire il Fondatore dell'Aikido :)
Ciò che conta non è vincere l'avversario ma vincere se stessi.. solo un vero guerriero che si avvicina al divino potrà comprendere la vera pace.
Effettivamente mi piacerebbe molto scrivere sempre cose interessanti o anche off topic con gli amici, ma purtroppo a volte certa gente che diffonde cose non proprio marziali mi costringe a perdere tempo con loro facendo perdere il tempo che potrei scrivere cose più curiose...

Buon anno ancora!

SG


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: GTO - Gennaio 02, 2009, 18:50:28
PS – segnalo il sito http://www.eibusha.com/Site/Welcome.html  dell’amico Serge Mol, nel quale pubblicizza il suo ultimo lavoro; non ho ancora avuto modo di leggerlo ma credo sia molto interessante.

Letto. Libro che mantiene il livello che ci si aspetta comprando un testo di Mol. Molto ben fatto considerando la complessità dell'argomento. Intrigante. Da leggere.

GTO


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 03, 2009, 09:12:15
 :) grazie SG e GTO  :)

tornando a "Jinmu fusatsu" ecco un paio di link dove trovare maggiori informazioni su questo mitico 1° imperatore del Giappone

http://www.wsu.edu:8080/~dee/ANCJAPAN/JIMMU.HTM (http://www.wsu.edu:8080/~dee/ANCJAPAN/JIMMU.HTM)
http://en.wikipedia.org/wiki/Jinmu (http://en.wikipedia.org/wiki/Jinmu)

nelle altre koryū (di iai, kenjutsu, jūjutsu, ecc.) esistono riferimenti a Jinmu Tenno?
possibile che solo nel Katayama (Hoki) Ryū se ne parli?  :-\

grazie in anticipo e scusate l'insistenza  :-[   ;D




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Gennaio 04, 2009, 11:17:29
:) grazie SG e GTO  :)

tornando a "Jinmu fusatsu" ecco un paio di link dove trovare maggiori informazioni su questo mitico 1° imperatore del Giappone

http://www.wsu.edu:8080/~dee/ANCJAPAN/JIMMU.HTM (http://www.wsu.edu:8080/~dee/ANCJAPAN/JIMMU.HTM)
http://en.wikipedia.org/wiki/Jinmu (http://en.wikipedia.org/wiki/Jinmu)

nelle altre koryū (di iai, kenjutsu, jūjutsu, ecc.) esistono riferimenti a Jinmu Tenno?
possibile che solo nel Katayama (Hoki) Ryū se ne parli?  :-\

grazie in anticipo e scusate l'insistenza  :-[   ;D



Buon Anno Isononami , uno strepitoso 2009!!! , le tue ricerche sono davvero interessantissime,  le trovo molto utili per tutti noi appassionati di Iai  e cultura giapponese, complimenti!!!! :D :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 04, 2009, 16:49:44
L'imperatore Jimmu, in realtà chiamato Kami Yamato Ihare-biko, dal Kyushu sta marciando alla conquista delle terre della regione Yamato (l'area di Osaka-Nara) ed incontra la resistenza dell'esercito di Naga-sune-hiko nei pressi della collina di Kusaka. Nello scontro il fratello di Jinmu, Itsuse no Mikoto , viene ferito da una freccia vagante e morirà in seguito; l'esercito imperiale non avanza. A quel punto

The Emperor was vexed, and revolved in his inmost heart a divine plan, saying:
"I am the descendant of the Sun-goddess, and if I proceed against the Sun to attack the enemy, I shall act contrary to the way of Heaven. Better to retreat and make a show of weakness. Then sacrificing to the gods of Heaven and Earth, and bringing on our backs the might of the Sun-goddess, let us follow her rays and trample them down. If we do so, the enemy will assuredly be routed of themselves, and we shall not stain our swords with blood." They all said: "It is good."
(www.wsu.edu.....)

IMHO, all'interno di un racconto fortemente simbolico questa è la parte cruciale: riconoscere che solo l'agire secondo la Via del Cielo conduce alla vittoria. E così avverrà nel seguito del racconto con il controllo di tutto il Giappone, l'instaurazione del governo imperiale e la morte di Jinmu all'età di 127-137 anni.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 04, 2009, 21:54:52
... un pò più avanti nel testo troviamo un'altra bella frase:

Moreover, the Emperor [Jinmu] went on to utter a vow, saying:
" I will now make ame [dolce/gelatina di riso] in the eighty platters without using water. If the ame is formed, then shall I assuredly without effort and without recourse to the might of arms reduce the Empire to peace."
So he made ame, which forthwith became formed of itself.

... che sintetizza l'aspirazione di Jinmu, ormai seguace della Via del Cielo.



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 05, 2009, 09:04:26
Ciao XandruSan  :smitten:

prima ho dimenticato di salutarti... :-[
...gomen nasai...


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: V per... - Gennaio 05, 2009, 18:40:56
Gli storici potrebbero vedere anche nel comportamento di Jinmu un'astuta giustificazione alla necessità di ritirata o alla necessità di fornire una discendenza diretta e un'ideale prosecuzione dell'operato celeste e delle opere degli uomini. Ciò non ci è dato di sapere. A mio parere la consocenza di tali elementi culturali non può prescindere dal concetto di permeabilità del divino nell'immanente


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 05, 2009, 23:45:55
Gli storici potrebbero vedere anche nel comportamento di Jinmu un'astuta giustificazione alla necessità di ritirata o alla necessità di fornire una discendenza diretta e un'ideale prosecuzione dell'operato celeste e delle opere degli uomini. Ciò non ci è dato di sapere. A mio parere la consocenza di tali elementi culturali non può prescindere dal concetto di permeabilità del divino nell'immanente

giusta osservazione; infatti il mito di Jinmu - mito, perchè è ancora dibattuta la sostanza storica del personaggio -è stato utilizzato nei secoli maggiormante per giustificare l'origine divina della dinastia imperiale e per sottolineare il carattere di sacralità del Giappone, come d'altronde è palese nei testi antichi del Kojiki e Nihongi o Nihon Shoki.

Nel mio intervento di apertura dell'argomento richiamavo volutamente l'espressione shen-wu pu-sha (come citata dal Prof. Wai-ming Ng nel suo libro "The I Ching in Tokugawa Thought and Culture) che sarebbe la lettura in cinese dei kanji 神武不殺 ed all'origine della frase nipponica Jinmu Fusatsu, più tarda e derivata.

Secondo il testo di cui sopra (di cui raccomando la lettura) l'influenza dell'I Ching - e del pensiero cinese in genere - sulla cultura giapponese è stata enorme, a partire dal periodo Heian, sebbene nella continua dialettica tra Shinto, Buddismo e Confucianesimo.

Per restare nel Katayama (Hōki) Ryū: Yin-Yang, i 5 elementi Gogyō, gli otto trigrammi, sono concetti onnipresenti nei documenti familiari antichi, con richiami al gunbai shisō ed accenni alle tecniche di kuji.

La scelta dell'archetipo Jinmu Busatsu da parte di Katayama Hisayasu significa che il bushi deve avere come scopo primario il mantenimento/ripristino dell'ordine e della pace nel territorio affidatogli (治国平天下 chikoku hei tenka), facendo ricorso il meno possibile all'uso delle armi (hoko yamu; iso no nami); agendo in via preventiva (sen no sen) per reprimere/soffocare/sedare sul nascere qualsiasi focolaio di disordine o squilibrio.

Questa missione che trascende il mero apprendimento delle tecniche di combattimento trova nella realtà divina Tenchi no michi (la Via del Cielo e della Terra) e nell'ordine naturale la sua giustificazione; la Giusta Via 正道 (seidō) diventa allora la Via della Giustizia 正の道 (tadashi no michi).

Rivolgendosi ad un uditorio socialmente elevato (dapprima la famiglia Toyotomi e poi il palazzo imperiale) Hisayasu ha inserito la sua scuola nel quadro più ampio e tradizionale del concetto "Bun Bu no Michi", ovvero formazione marziale e culturale del bushi, non del semplice samurai di guardia ai cancelli, ma di quello chiamato a compiti di governo.

Grazie V... per il tuo intervento, molto stimolante e profondo.
Ho cercato di sintetizzare in poche righe dei ragionamenti che a voce necessiterebbero di diverso tempo in buona compagnia e con un buon vino da sorseggiare.

Spero di aver reso l'idea.
 


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: V per... - Gennaio 06, 2009, 10:25:04
Molto preparato e chiaro come sempre. Personalmente credo che uno degli stacchi marziali possa essere fatto esattamente sul Tenchi no michi che tu citi a proposito. Si sente spesso nascere una miriade di discussioni relativamente a DO e JUTSU, ma spesso ci si dimentica di questo principio fondamentale dell'etica della tradizione nipponica: l'accordo tra Cielo e Terra. Tale concetto si identifica efficacemente con la ricerca dell'armonia e il mantenimento dell'equilibrio. prendendo spunto dai documenti che tu citi

La scelta dell'archetipo Jinmu Busatsu da parte di Katayama Hisayasu significa che il bushi deve avere come scopo primario il mantenimento/ripristino dell'ordine e della pace nel territorio affidatogli (治国平天下 chikoku hei tenka), facendo ricorso il meno possibile all'uso delle armi (hoko yamu; iso no nami); agendo in via preventiva (sen no sen) per reprimere/soffocare/sedare sul nascere qualsiasi focolaio di disordine o squilibrio.

In tale principio si realizza evidentemente quello che è un'azione preventiva che va oltre il mero tecnicismo marziale. Si tratta del mantenimento di un'attitudine, di uno scopo, di una Via che se vogliamo può possedere scopi morali (benessere della popolazione) oltre a quelli militari. Si realizza in questo modo quello che è probabilmente il reale dualismo tecnica/etica all'interno delle Koryu, abbattendo un altro mattone del muro di chi sostiene un pesante scissionismo tra DO e JUTSU conseguente al periodo Meiji


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 06, 2009, 10:34:48
Molto preparato e chiaro come sempre. Personalmente credo che uno degli stacchi marziali possa essere fatto esattamente sul Tenchi no michi che tu citi a proposito. Si sente spesso nascere una miriade di discussioni relativamente a DO e JUTSU, ma spesso ci si dimentica di questo principio fondamentale dell'etica della tradizione nipponica: l'accordo tra Cielo e Terra. Tale concetto si identifica efficacemente con la ricerca dell'armonia e il mantenimento dell'equilibrio. prendendo spunto dai documenti che tu citi

La scelta dell'archetipo Jinmu Busatsu da parte di Katayama Hisayasu significa che il bushi deve avere come scopo primario il mantenimento/ripristino dell'ordine e della pace nel territorio affidatogli (治国平天下 chikoku hei tenka), facendo ricorso il meno possibile all'uso delle armi (hoko yamu; iso no nami); agendo in via preventiva (sen no sen) per reprimere/soffocare/sedare sul nascere qualsiasi focolaio di disordine o squilibrio.

In tale principio si realizza evidentemente quello che è un'azione preventiva che va oltre il mero tecnicismo marziale. Si tratta del mantenimento di un'attitudine, di uno scopo, di una Via che se vogliamo può possedere scopi morali (benessere della popolazione) oltre a quelli militari. Si realizza in questo modo quello che è probabilmente il reale dualismo tecnica/etica all'interno delle Koryu, abbattendo un altro mattone del muro di chi sostiene un pesante scissionismo tra DO e JUTSU conseguente al periodo Meiji

grazie V...condivido in toto le tue considerazioni    :)

in merito a tale questione, sorgente di tante inconcludenti diatribe, il filosofo taoista cinese Chuang Tsu del IV sec. A.C. nel cap. 30 del suo libro Nan-hoà-cienn Ching (di cui esiste una splendida traduzione della Luni Editrice, Milano, 1994 I PADRI DEL TAOISMO) affronta la tematica dell'uso della spada e dei suoi fini.

ecco il link ad una traduzione inglese (purtroppo  :-X non ho trovato niente in italiano)

http://web.archive.org/web/20041011162342/users.compaqnet.be/cn111132/chuang-tzu/30.htm (http://web.archive.org/web/20041011162342/users.compaqnet.be/cn111132/chuang-tzu/30.htm)

IMHO, ... ognuno sceglie/usa la spada adatta alla sua natura...  ::) ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Koryu - Gennaio 07, 2009, 00:13:50
In tale principio si realizza evidentemente quello che è un'azione preventiva che va oltre il mero tecnicismo marziale. Si tratta del mantenimento di un'attitudine, di uno scopo, di una Via che se vogliamo può possedere scopi morali (benessere della popolazione) oltre a quelli militari. Si realizza in questo modo quello che è probabilmente il reale dualismo tecnica/etica all'interno delle Koryu, abbattendo un altro mattone del muro di chi sostiene un pesante scissionismo tra DO e JUTSU conseguente al periodo Meiji

quoto con fermissima convinzione!!!  :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 08, 2009, 09:38:35
Ciao Koryu-Mauro,
siamo già in tre a condividere la stessa opinione ...non male  ;) ;D

il kanji 武 (bu/mu = martiale), il secondo del nome Jin-mu, è composto da due radicali:
戈 hoko = alabarda, armi
止 yamu = fermare
insieme vengono letti "hoko yamu" che è uno dei principi del Katayama Hoki Ryu.

Il fondatore Hisayasu, però, non si è accontentato dell'interpretazione comune "fermare le armi", ma ha proposto e sostenuto "le armi fermano", intendendo in questo modo che il compito del bushi è quello di agire secondo i principi del Jinmu Fusatsu, come prima evidenziato e che richiamo in sintesi per comodità di lettura:
mantenimento dell'ordine e della pace nel territorio affidatogli, intervenendo militarmente in via preventiva, e quanto basta, per sedare sul nascere qualsiasi focolaio di disordine o squilibrio.

Per evitare che l'uso delle armi - reso tuttavia efficiente ai massimi livelli tecnici dalla pratica continua -  si degradi nell'esercizio della mera violenza e sopraffazione, il bushi deve quindi aderire a principi etici (la Via/Virtù del Cielo e della Terra), compiendo un lavoro su se stesso che proceda dall'interno verso l'esterno, come suggerito dal cap. LIV del Tao Te Ching di Lao Tsu.

... aahh questi cinesi ... :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: okamiyama - Gennaio 08, 2009, 10:09:30
Un'altra lezione potrebbe essere quella suggeritami da uno studioso che traduce il "fermare" come "controllo"  "coli cheha il  controllo delle armi" oppure "colui che ha il controllo attraverso le armi"


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 08, 2009, 11:27:40
Un'altra lezione potrebbe essere quella suggeritami da uno studioso che traduce il "fermare" come "controllo"  "coli cheha il  controllo delle armi" oppure "colui che ha il controllo attraverso le armi"

Ciao Okamiyama,
interessante osservazione; potrebbe essere un'interpretazione aggiuntiva che integra quella più immediata.
D'altronde il radicale 止 significa "piede" ed è costituivo di molti kanji quali 足 (piede, a sua volta radicale), 歩(camminare), 趾 (impronta, tracce), 正 (giusto, corretto), dando lo spunto per ulteriori riflessioni.
Katayama Hisataka usa di frequente la tecnica di scomposizione del kanji per estrarne significati ulteriori, come avvenuto per il carattere "bu".
Spero di leggerti ancora, data la tua notevole esperienza delle koryu e dell'Hoki Ryu.
A presto.

 


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 08, 2009, 16:04:49
dal cinese: 止 zhi = pittografia di un piede con le dita sporgenti

http://zhongwen.com/cgi-bin/zipu.cgi?b5=¤î (http://zhongwen.com/cgi-bin/zipu.cgi?b5=¤î)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 17, 2009, 18:31:56
Per portare a compimento una riflessione iniziata con speranzoso desiderio di confronto con i forumisti - ringrazio di cuore  :smitten: chi è intervenuto - posto due frasi sul principio iso no nami 磯之波 "l'onda della/sulla spiaggia" tratte dal sito di Kimura sensei di Kumamoto http://s3.kcn-tv.ne.jp/users/iai-do/gokui.html (http://s3.kcn-tv.ne.jp/users/iai-do/gokui.html)

le frasi sono

「潮が満つれば 波は磯を打ち 潮が干ると波は退いて 跡を留めない」 
「戦を久しくせず、濁を残さず、勝ちて退くこと速やかなれば」

traducibili sommariamente in
"se la marea sale, l'onda batte la spiaggia, quando la marea scende l'onda si ritira senza lasciare tracce"
"non far durare a lungo uno scontro, dopo aver vinto, arretrare velocemente senza lasciare impurità"

Sicuramente sono possibili traduzioni più raffinate ed a tale riguardo prego i nippofili di dare un graditissimo contributo; nell'esecuzione dei kata dell'Hoki Ryu ancora oggi esistono movimenti legati al principio in esame.

Buona ricerca  ;) ;D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Francesco_K - Gennaio 19, 2009, 12:11:12

traducibili sommariamente in
"se la marea sale, l'onda batte la spiaggia, quando la marea scende l'onda si ritira senza lasciare tracce"
"non far durare a lungo uno scontro, dopo aver vinto, arretrare velocemente senza lasciare impurità"


in effetti ricorda molto lo spirito con cui  si esegue la procedura che dall'ultimo taglio o tsuki porta al rinfodero. Soprattutto il "non lasciare impurità" e il "non lasciare tracce", secondo la mia opinione.
C'è quasi un "fastidio" per il disordine creato in un ambiente in cui l'esecutore può avere ucciso, per esempio in un ambiente chiuso privato. Senza dubbio in questo senso il "controllo delle armi" e la prevenzione dello scontro sono importanti.

 


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 24, 2009, 16:22:14
Ciao Francesco,
condivido la tua opinione. Per quello che ho visto negli anni l'Hoki Ryu è (forse) l'unico stile di iai in cui il rinfodero avviene dopo essersi allontanato, anche se di due/tre passi, dal luogo dell'ultimo, definitivo colpo; come l'onda che si ritrae dopo aver battuto la spiaggia.
Lo stato interiore del praticante si manifesta all'esterno con un movimento fisico che ne visualizza l'idea: evitare gli eccessi, agire con il minimo impiego di tecnica e gesti, pacificata/sistemata la situazione, ritirarsi per non strafare.
Questo aspetto caratterizzava tutta la scuola; ad esempio, a differenza del Takenouchi Ryu dal quale derivano, le tecniche di Katayama Ryu koshinomawari (jujutsu) con l'arma bianca (tanto, kodachi, katana) non finiscono mai con il "kubigiri", il taglio del collo dell'avversario soggiogato, ma con il  controllo totale, in zanshin ovviamente.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Hisayasu - Gennaio 25, 2009, 20:27:24
Sicuramente sono possibili traduzioni più raffinate ed a tale riguardo prego i nippofili di dare un graditissimo contributo; nell'esecuzione dei kata dell'Hoki Ryu ancora oggi esistono movimenti legati al principio in esame.

Buona ricerca  ;) ;D


*se la marea sale, l'onda batte la spiaggia, quando la marea scende l'onda si ritira senza lasciare tracce*

C'è un passo, che mi torna in mente ogni volta che arriva quel momento della giornata in cui mi dedico alla pratica dello iai.

"...l'ombra del bambù spazza i passi di pietra... ma polvere non si leva..."

Riuscire a trovare la vita in ogni respiro, capire l'importanza della vita in ogni azione che si fa, essendo decisi e portandovi rispetto. Tanto più nel caso in cui si arrivi a toglier quella del nostro contendente, laddove siamo impossibilitati a risparmiarla.
Proprio come l'onda che tange il bagnoasciuga scosta la rena che vi trova. Ma finito il risponder al'impetuosità che l'anima (la marea che sale, la decisione), con altrettanto vigore torna da dov'è venuta senza pretese, veloce quanto basta per render omaggio contro ciò cui s'è infranta e controllare il proprio cammino (la marea che scende, il rispetto).

Nella musica v'è una cosa che vien chiamata *a libtum sfumando* come epigolo d'un brano in cui la melodia, terminando, continua nella sua decisione ma portando rispetto al silenzio che la segue andando via senza lasciar traccia... questo mi sembra molto coerente all'argomento, direi!

*non far durare a lungo uno scontro, dopo aver vinto, arretrare velocemente senza lasciare impurità*

Senza lasciare impurità... senza restar di più nello spazio del tuo nemico. Una volta scofitto, evita di non portare rispetto (impurità di comportamento) alla vita che gli hai tolto comportandoti in maniera umile, ritirandoti addietro controllando la situazione in completa serenità, sicuro d'aver mantenuto illeso il tuo ed il suo onore.

Questo quel ch'io interpreto con la mente e col cuore, ogni qual volta termino un kata, contemporaneamente al rinfodero che effettuo.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 25, 2009, 20:48:00
benvenuto Hisayasu   :) :)  e complimenti per il commento che denota una spiccata sensibilità artistica.

Ho sempre pensato che nell'esecuzione dei kata di iai interpretiamo un ruolo che attraverso la tecnica del gesto esprima un'interiorità, affinata dalla pratica.

Nelle azioni di kumitachi, poi, ci confrontiamo con "l'altro" in quel reciproco dialogo interno/esterno chiamato da Katayama "ki hataraki" 気働 "il lavorio del ki".

Bene.... ;) :) ;D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Hisayasu - Gennaio 26, 2009, 00:20:13
E' consuetidine stereotipare la figura del samurai, purtroppo.

E' luogo comune dare a quest'ultimo una connotazione simil esoterica/ascetica nella pratica delle proprie tecniche (prelevantemente nell'uso della sciabola), come il considerare la propria lama una sorta di contenitore della propria anima. M'è capitato piu volte di sentir una cosa del genere, ma ho avuto la fortuna d'avere un eccellente maestro che oltre ad istruirmi nella tecnica, mi ha cresciuto anche a livello noumenico sfatandomi passo passo questi detti.

Niente pratiche esoteriche, niente connotazioni divine.

Tuttavia v'è una profonda spiritualità, che, proprio come lei asserisce, porta il bushi nella condizione di radicarsi ed evolversi anche (e soprattutto) sul piano umano, attraverso il duplice confronto che avviene con se stessi in primo luogo, e con il contendente all'apice. Credo, nel piccolo dei miei ragionamenti, sia anche questo quel che può venir racchiuso all'interno del cerchio del *ki hataraki*

Personalmente, ho sempre vissuto lo iai prima che un *jutsu* per prevalere sul prossimo, come un autentico *do* per arrivare a prevalere su me stesso, disciplinandomi e trovando via via la serenità che c'è necessaria per vivere appieno lo spirito dell'HR!


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Gennaio 26, 2009, 17:24:36
complimenti!sono queste le cose che mi fanno restare sul forum.....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 26, 2009, 17:27:35
Riporto una precisazione inviatami via pvt da Okamiyama  che cito integralmente ritenendola molto interessante

Hataraki, per analogia col collezionismo di spade, lo chiamerei "attività"; si chiamano così quei piccoli preziosismi che appaiono oltre la linea di tempera: inazuma, kinsuji ecc.

Quindi, "ki hataraki"   気働  "l'attività del ki"

Grazie Okamiyama  :smitten: :smitten:





Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Febbraio 01, 2009, 22:17:27
Kumai Sensei in Italia a Febbraio  

dal sito http://www.zanshin-dojo.it/appHR.htm (http://www.zanshin-dojo.it/appHR.htm)

Stage con il M° K.KUMAI a Milano

Sabato e Domenica
21-22 Febbraio 2009


Sabato solo Yudansha (gradi dan) al CS Crespi
Via Valvassori Peroni 48, Milano Orari: 15-18

Domenica per tutti (principianti, avanzati e dan) al CS Saini
Via Corelli 136, Milano Orari: 10-13 / 14,30-17,30

Organizzatore M° Andrea Re
Tel. 333 49 44 023
re_andrea@fastwebnet.it


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Febbraio 01, 2009, 22:19:25
Kumai Sensei in Italia a Febbraio

dal sito http://www.kobukan.it/calendario.asp (http://www.kobukan.it/calendario.asp)

ROMA 28 febbraio - 1 Marzo 2009 : Stage Hoki Ryu con Dai Nippon Butokukai
Stage intensivo di Hoki Ryu Iai Do con Kumai Kazuhiko sensei.

Organizzazione da parte della Dai Nippon Butokukai Italia Shibu.

a breve maggiori dettagli

INFO: M° Fabio Bardanzellu Tel. 06.6638678 e-mail: info@kobukan.it




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Hisayasu - Febbraio 02, 2009, 14:23:07
Un'occasione da non perdere! :coolsmiley: Kumai Sensei è la principale figura di spicco del settore iaido dell'Hoki ryu, dal quale è possibile (e doveroso) apprendere tanto, ma veramente tanto. Come dice sempre il mio Maestro, anche carpire meticolosamente con gl'occhi ogni suo singolo gesto può risultare profiquo se non prezioso.

Oltre alla splendida persona che è, d'una dolcezza e semplicità unica. Veramente squisita.  :smitten:

Consiglio a tutti gli interessati all'HR e allo iai in generale, nel mio piccolo, di non perdere assolutamente quest'avvenimento e di iniziare a segnarsi per il sucitato stage. ne resteranno tutti entusiasti, parola di... appassionato  ;)

8) *WE WANT YOU!* 8)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Febbraio 06, 2009, 00:26:18
non perdete l'occasione.... Kumai Sensei è la quint'essenza delo Iaido.......milano o roma....
ci si vede!!


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Febbraio 06, 2009, 16:43:47
Kumai Sensei in Italia a Febbraio

dal sito http://www.kobukan.it/calendario.asp (http://www.kobukan.it/calendario.asp)

ROMA 28 febbraio - 1 Marzo 2009 : Stage Hoki Ryu con Dai Nippon Butokukai
Stage intensivo di Hoki Ryu Iai Do con Kumai Kazuhiko sensei.

Organizzazione da parte della Dai Nippon Butokukai Italia Shibu.

a breve maggiori dettagli

INFO: M° Fabio Bardanzellu Tel. 06.6638678 e-mail: info@kobukan.it



Non vedo l'ora, fateci sapere orari, luogo , magari qualche dritta per alloggiare, Romani!!! fatevi sentire AOOOOOO :crazy2: :D :smitten: :o


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Febbraio 07, 2009, 15:08:24
per XandruSan e tutti gli interessati  :)

I SHIN DEN SHIN
(DA CUORE A CUORE)
Edizione 2009

Seminario di arti marziali tradizionali giapponesi

Con la partecipazione di

Kumai Kazuhiko
(Hanshi 8 DAN – DAI NIPPON BUTOKUKAI HONBU)

Le lezioni si svolgeranno nei giorni 28 Febbraio – 1 Marzo 2009 presso T.C. GreenHouse: Viale della Repubblica, 280 - S. Maria delle Mole, Marino (Roma).

Programma ed Orari

Sabato 28 Febbraio
09:15 – 09:30   Apertura, introduzione dei Maestri e Saluto
09:30 – 12:30   Hoki Ryu Iaido

16:00 – 19:00   Hoki Ryu Iaido

Domenica 1 Marzo
09:30 – 12:30   Hoki Ryu Iaido

15:00 – 17:00   Hoki Ryu Iaido
17:00 – 19:00   SESSIONE ESAMI DAI NIPPON BUTOKUKAI – ITALIA SHIBU

Costo delle Lezioni:   un giorno € 30, intero seminario € 50

INFO: Fabio Bardanzellu   Tel. 335.7897861 e-mail: info@kobukan.it[/color]


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Febbraio 07, 2009, 15:40:00
Grazie , grazie, allora a presto!!!!!!!!!!!!  :D :D :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Febbraio 07, 2009, 15:47:31
Qualche altro ricordo del Giappone (Kyoto)

http://www.fotocommunity.it/pc/pc/mypics/744219/display/15225653

http://www.fotocommunity.it/pc/pc/mypics/744219/display/15062761

http://www.fotocommunity.it/pc/pc/mypics/744219/display/14795758

http://www.fotocommunity.it/pc/pc/mypics/744219/display/14702530


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Febbraio 08, 2009, 21:54:42
preparate iaito o shinken.....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Febbraio 17, 2009, 14:06:25
Banalità......ma perchè a Roma c'è il "patrocinio" del Butokukai e a Milano NO? :idiot2:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Zatoichi - Febbraio 17, 2009, 14:40:53
per XandruSan e tutti gli interessati  :)

I SHIN DEN SHIN
(DA CUORE A CUORE)
Edizione 2009

Seminario di arti marziali tradizionali giapponesi

Con la partecipazione di

Kumai Kazuhiko
(Hanshi 8 DAN – DAI NIPPON BUTOKUKAI HONBU)

Le lezioni si svolgeranno nei giorni 28 Febbraio – 1 Marzo 2009 presso T.C. GreenHouse: Viale della Repubblica, 280 - S. Maria delle Mole, Marino (Roma).

Programma ed Orari

Sabato 28 Febbraio
09:15 – 09:30   Apertura, introduzione dei Maestri e Saluto
09:30 – 12:30   Hoki Ryu Iaido

16:00 – 19:00   Hoki Ryu Iaido

Domenica 1 Marzo
09:30 – 12:30   Hoki Ryu Iaido

15:00 – 17:00   Hoki Ryu Iaido
17:00 – 19:00   SESSIONE ESAMI DAI NIPPON BUTOKUKAI – ITALIA SHIBU

Costo delle Lezioni:   un giorno € 30, intero seminario € 50

INFO: Fabio Bardanzellu   Tel. 335.7897861 e-mail: info@kobukan.it[/color]

Sono molto interessato :)

SG


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Febbraio 17, 2009, 14:41:53
Sal ... hai ragione, deve essere stata una svista nelle comunicazioni  :(, perchè anche il raduno di Milano è organizzato con il patrocinio del Dai Nippon Butokukai Italia Shibu.

Nel sito www.butokukai.it, pagina Eventi, vengono citati i due appuntamenti.

ci vediamo a Milano.... :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Febbraio 17, 2009, 15:28:19
....bene!!!!! :2funny: :2funny: :2funny:
Vi aspettiamo numerosi!  :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Febbraio 17, 2009, 15:40:00
Vi aspettiamo numerosi!  :smitten:

...purtroppo verrò da solo il sabato, per poi ripartire con Kumai sensei lunedì mattino; il weekend successivo a Roma, nel frattempo ..... Ascoli!!! ;D ;D ;D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Febbraio 18, 2009, 11:01:10
Segnalazione di servizio:
interessante mostra sui "SAMURAI" verrà inaugurata a Milano il 23 febbraio p.v.

Di seguito i link per maggiori info:
http://www.mostrasamurai.it/

http://www.artecontemporanealombardia.it/newslac/dettail.html?mId=6070

 :2funny: :2funny: :2funny:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Febbraio 21, 2009, 12:16:42
Ricevo da un amico espatriato in Germania e volentieri segnalo - lasciando in lingue originali - con preghiera di diffusione, nel caso abbiate contatti da quelle parti ... poi chissamai che qualcuno non sia la' proprio quel fine settimana  :)


I SHIN DEN SHIN

Lehrgang in / Seminar of

Hoki Ryu-Iaido

geleitet von / directed by

Kumai Kazuhiko
(Hanshi 8 DAN – DAI NIPPON BUTOKUKAI HONBU)

Bonn, 7.-8. März / 7th-8th March 2009

Trainingsort / Location:
Turnhalle des / Gym hall of the
Ernst-Moritz Arndt Gymnasium
Wegelerstrasse 1, 53115 Bonn
 (http://maps.google.de/maps?f=q&source=s_q&hl=it&geocode=&q=Wegelerstrasse+1,+53115+Bonn&sll=51.151786,10.415039&sspn=12.527732,29.003906&ie=UTF8&ll=50.731702,7.087898&spn=0.012332,0.028324&z=15&iwloc=addrl)

Trainingszeiten / Training hours:
7. März / 7th March 9:00 - 12:30
15:00 - 18:30
8. März / 8th March 9:00 - 12:30
15:00 - 18:30

Lehrgangskosten / Participation fee:

50,-€ beide Trainingstage / both days
35,-€ ein Trainingstag / one day

Teilnahmevoraussetzung / Requirements for participation:
Bokken oder Iaito notwendig, scharfe Schwerter sind nicht gestattet.
Bokken or Iaito are necessary, sharp swords are not allowed.


Anmeldung notwendig (spätestens bis zum 28.02.):
Registration necessary (possible until 28.02): info@kobukan-bonn.de





E ... ah! No non parlo ne' capisco una parola di tedesco.


 :'(  intanto passero' il fine settimana a curare la mia varicellosa cucciola (e' in braccio-intorno-sulle spalle-di la'- di qua mentre scrivo)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Hisayasu - Febbraio 23, 2009, 08:44:18
...e pensare che il 7 è anche il mio compleanno! me lo sarei fatto volentieri come regalo...  ;D

occhio alla cucciola, buona guarigione


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 04, 2009, 16:28:37
concluso il tour di Kumai sensei in Italia, complimenti al M° Andrea Re   :) per lo stage di Milano ed al M° Fabio Bardanzellu   :) per quello di Roma, entrambi stimolanti dal punto di vista tecnico e frequentati da numerosi praticanti

qualcuno vuole aggiungere un commento?  :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ermes68 - Marzo 04, 2009, 23:41:16
L'unico commento è che causa influenza me li sono persi entrambi........ :'(
 :'(
 :'(
Spero di recuperare un po allo stage di isononami a milano....
Un tristissimo max


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Hisayasu - Marzo 05, 2009, 10:04:56
Saltate entrambe purtroppo.

Fortunatamente, posso dire d'aver goduto dell'allenamento in Ascoli.

E posso solo riaggiunger quanto appena detto, sottolineandolo: è stata un'autentica fortuna!

Spero si ripeterà quanto prima  :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Marzo 05, 2009, 20:53:50
concluso il tour di Kumai sensei in Italia, complimenti al M° Andrea Re   :) per lo stage di Milano ed al M° Fabio Bardanzellu   :) per quello di Roma, entrambi stimolanti dal punto di vista tecnico e frequentati da numerosi praticanti

qualcuno vuole aggiungere un commento?  :)

Davvero bellissimo!!!! ho partecipato alla splendida lezione di Ascoli dove come al solito mi sono sentito accasa, bello trovare gli amici storici dell'Hoki ryu , poi mi sono recato anche a Roma dove ho fato scusate il termine, una scorpacciata di Hoki Ryu, cioè sei ore il primo giorno e cinque la domenica con sensei Kumai attentissimo a tutti noi pronto a correggere i nostri movimenti. Sia ad Ascoli che a Roma ho visto tanti nuovi arrivati, questo è molto positivo, la cosa per me  molto stimolante è stata quella di allenarsi insieme ai più bravi , guardarsi intorno , vedere , sentire, partecipare. Personalmente ho sentito tanto entusiasmo da parte di tutti. Tanti complimenti al M° Bardanzellu, e al M°Brandozzi per i riuscitissimi seminari , alla prossima  :D :D :D :smitten: :smitten: :smitten:   


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 05, 2009, 21:22:16
Citazione
Tanti complimenti al M° Bardanzellu, e al M°Brandozzi per i riuscitissimi seminari , alla prossima  :D :D :D :smitten: :smitten: :smitten:   

...complimenti a te, XandruSan, per il tuo meritatissimo  3° dan   :) ;D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 14, 2009, 19:54:42
aggiornata la storia del Katayama Hoki Ryu

il nuovo documento in pdf - con le novità storiche nelle pagine 6-7-8 ed una nuova immagine nella pagina 19 - è scaricabile qui

http://www.isononami.it/home%20page.html (http://www.isononami.it/home%20page.html)

saluti a tutti...e buon weekend   :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 20, 2009, 17:28:24
sul tubo http://www.youtube.com/watch?v=viChJLVW8nY (http://www.youtube.com/watch?v=viChJLVW8nY) un altro bel filmato dell'evento 3° World Butokusai a Kyoto, nell'aprile del 2008...

sembra che sia trascorso un secolo  :'(

nel video: Katayama Hoki Ryu ....e spezzoni di Fuden Ryu  :) in anteprima mondiale  ;D (...quasi...)

riconoscibilissimi molti amici... su tutti spicca Kumai sensei


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Aprile 08, 2009, 01:08:36
Ciao questa volta segnalo un evento molto interessante che si terra' a breve a Milano.

A quanto ho capito dalla mia fonte :angel:  durante il seminario verranno esposti e presi in analisi aspetti dell'Hoki Ryu che non sono stati precedentemente affrontati appieno e che verranno qui esplicitati e praticati per la prima volta ... in particolare dedicando questo tipo di approccio ad un pubblico eterogeneo di curiosi, principianti, avanzati e yudansha.

Nel seminario non ci sara' una vera e propria suddivisione in temi e sezioni orarie di lavoro specificamente dedicato, proprio perchè lo stage avrà dei movimenti propri che toccheranno organicamente i vari aspetti dello iai, del kenjutsu, del jujutsu e del jo della scuola delineandone le caratteristiche e le peculiarita'.

... se poi qualcuno riesce a spiegare meglio di me ... benvenuto e grazie  ;)

Stage di Katayama Hoki Ryu
Una panoramica tecnica e storica della scuola
 iai, jujutsu, kenjutsu, jo


condotto dal Maestro
Costantino Brandozzi
V°Dan Butokukai

18 e 19 Aprile 2009

presso “La Comune” via Novara, 97
a Milano ... mappa ... (http://maps.google.it/maps?f=q&hl=it&geocode=&q=via+novara+97+-+milano&sll=41.442726,12.392578&sspn=17.772317,33.75&ie=UTF8&ll=45.473253,9.11979&spn=0.006831,0.014162&z=16&iwloc=addr)

Sabato 15:00 - 18:00
Domenica 10:00 - 13:00


Il seminario è aperto tutti: curiosi, principianti, avanzati e yudansha di tutte le discipline e di tutte
le federazioni purchè in regola con le rispettive quote associative.

Il costo di tutto lo Stage è di 30,00 Euro, metà stage 25,00 Euro

Abbigliamento e accessori: è possibile praticare con un abito comodo, il vostro abito marziale consueto con una cintura (obi), Gi e Hakama. Il Montsuki è sconsigliato se si pensa di fare jujutsu. Portare possibilmente uno Iaito non affilato, un bokken e un jo

INFO: Andrea Re 333 4944023 www.zanshin-dojo.it




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Zatoichi - Aprile 08, 2009, 01:26:55
Un sentito in bocca al Lupo a fratello Costantino, M° dello Hoki Ryu.

Sung Gyun, C.R.A.O.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: hakkodenshin - Aprile 08, 2009, 10:16:20
Ciao questa volta segnalo un evento molto interessante che si terra' a breve a Milano.

A quanto ho capito dalla mia fonte :angel:  durante il seminario verranno esposti e presi in analisi aspetti dell'Hoki Ryu che non sono stati precedentemente affrontati appieno e che verranno qui esplicitati e praticati per la prima volta ... in particolare dedicando questo tipo di approccio ad un pubblico eterogeneo di curiosi, principianti, avanzati e yudansha.

Nel seminario non ci sara' una vera e propria suddivisione in temi e sezioni orarie di lavoro specificamente dedicato, proprio perchè lo stage avrà dei movimenti propri che toccheranno organicamente i vari aspetti dello iai, del kenjutsu, del jujutsu e del jo della scuola delineandone le caratteristiche e le peculiarita'.

... se poi qualcuno riesce a spiegare meglio di me ... benvenuto e grazie  ;)

Stage di Katayama Hoki Ryu
Una panoramica tecnica e storica della scuola
 iai, jujutsu, kenjutsu, jo


condotto dal Maestro
Costantino Brandozzi
V°Dan Butokukai

18 e 19 Aprile 2009

presso “La Comune” via Novara, 97
a Milano ... mappa ... (http://maps.google.it/maps?f=q&hl=it&geocode=&q=via+novara+97+-+milano&sll=41.442726,12.392578&sspn=17.772317,33.75&ie=UTF8&ll=45.473253,9.11979&spn=0.006831,0.014162&z=16&iwloc=addr)

Sabato 15:00 - 18:00
Domenica 10:00 - 13:00


Il seminario è aperto tutti: curiosi, principianti, avanzati e yudansha di tutte le discipline e di tutte
le federazioni purchè in regola con le rispettive quote associative.

Il costo di tutto lo Stage è di 30,00 Euro, metà stage 25,00 Euro

Abbigliamento e accessori: è possibile praticare con un abito comodo, il vostro abito marziale consueto con una cintura (obi), Gi e Hakama. Il Montsuki è sconsigliato se si pensa di fare jujutsu. Portare possibilmente uno Iaito non affilato, un bokken e un jo

INFO: Andrea Re 333 4944023 www.zanshin-dojo.it



90 su 100 ci sono domenica  :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: shizentai - Aprile 08, 2009, 17:07:59
mi sa che ci vengo anche io domenica mattina ....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Aprile 08, 2009, 20:11:07
Wowwww :D  davvero interessante , conoscendo Costantino sarà molto bello, peccato per la distanza e il lavoro che ho  in quel week-end :( :( :'(, magari alla prossima


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ermes68 - Aprile 09, 2009, 09:43:53
io per fortuna ci sarò....una grande occasione
Max


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: hakkodenshin - Aprile 17, 2009, 11:01:37
Ho scritto una mail per sapere come raggiungere il luogo dello stage dalla Stazione centrale di Milano.
Qualcuno mi sa dire come fare?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Aprile 17, 2009, 13:54:31

Scendi in metro e prendi la linea 3 (gialla) fino a Duomo, cambi e prendi la 1 (rossa) direzione Bisceglie fino a Gambara oppure a DeAngeli, uscito prendi l'autobus 72 oppure la 80 e rimani su fino a via Novara-San Giusto, dalla fermata torni indietro quasi di fronte al supermercato (dall'altra parte di via Novara) ... al 97 citofono "Palestra"  :angel:

Buona pratica e buon divertimento
 ;) Rod


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: hakkodenshin - Aprile 17, 2009, 14:02:27

Scendi in metro e prendi la linea 3 (gialla) fino a Duomo, cambi e prendi la 1 (rossa) direzione Bisceglie fino a Gambara oppure a DeAngeli, uscito prendi l'autobus 72 oppure la 80 e rimani su fino a via Novara-San Giusto, dalla fermata torni indietro quasi di fronte al supermercato (dall'altra parte di via Novara) ... al 97 citofono "Palestra"  :angel:

Buona pratica e buon divertimento
 ;) Rod
Mi sono perso al cambio fra gialla e rossa  :'(
Per fortuna Shizentai mi viene a prendere, sennò col cavolo che arrivavo  ;D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Aprile 17, 2009, 16:43:28
e bravo hakkobruno! era ora che iniziassi a provare l'hoki ryu!! peccato che sono impegnato a piacenza con la naginata e non potrò partecipare. buona pratica a tutti, siete nelle mani dei migliori alievi di Kumai Sensei... ;) ;) ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: hakkodenshin - Aprile 17, 2009, 16:46:43
e bravo hakkobruno! era ora che iniziassi a provare l'hoki ryu!! peccato che sono impegnato a piacenza con la naginata e non potrò partecipare. buona pratica a tutti, siete nelle mani dei migliori alievi di Kumai Sensei... ;) ;) ;)
Fosse per me praticherei tutto, fai conto che dopo Milano ho altri stage e torno a Genova Mercoledì  :D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Aprile 21, 2009, 14:49:47
Benvenuto  Rod nel mondo Katayama Hoki Ryu; conoscendoti credo che non rinuncerai (famiglia permettendo) a proseguire anche questo affascinante cammino! :2funny: :2funny: :2funny:

Lo stage organizzato dal M° Andrea Re è stato veramente interessante: un grazie al M° Re per queste "nuove" iniziative di confronto e scambio!

Mi preme sottolineare come sia stato veramente molto interessante praticare anche insieme a tanti  nuovi amici che per la prima volta hanno voluto avvicinarsi al mondo Hoki Ryu; credo che pur arrivando da esperienze di scuole diverse abbiano apprezzato i fondamenti della nostra scuola. :laugh:

Un grazie di cuore  :smitten: ad "ISONONAMI" per la passione con cui trasmette - in ogni occasione - i  suoi insegnamenti teorici e pratici; le novità "scoperte" dal lavoro di approfondimento che fà sul patrimonio culturale e marziale della  scuola sono un grande stimolo per continuare lo studio/pratica del Katayama Hoki ryu! Grazie ancora! :laugh:

Arrivederci presto.....magari in quel della splendida Ascoli! :smitten: :smitten: :smitten:
 

Scendi in metro e prendi la linea 3 (gialla) fino a Duomo, cambi e prendi la 1 (rossa) direzione Bisceglie fino a Gambara oppure a DeAngeli, uscito prendi l'autobus 72 oppure la 80 e rimani su fino a via Novara-San Giusto, dalla fermata torni indietro quasi di fronte al supermercato (dall'altra parte di via Novara) ... al 97 citofono "Palestra"  :angel:

Buona pratica e buon divertimento
 ;) Rod


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: okamiyama - Aprile 21, 2009, 15:00:11
Le mie congratulazioni vivissime sia ad Andrea per avere organizzato lo stage, sia a Costantino per averlo animato così sapientemente.
Dal 1971 l'Hoki ryu si è evoluto al meglio  ( pur restando perfettamente tradizionale)  e, grazie alla ricerca costante ed appassionata del maestro Brandozzi, è oggi di fatto in grado di offrire un programma completo ed interessante forse più ancora di stili assai più diffusi e rinomati.

Non posso che consigliare vivamente lo studio di questo stile a chi sia voglia intraprendere una pratica efficace, interessante e " vera".


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: shizentai - Aprile 22, 2009, 15:09:25
mi è piaciuto davvero molto
e l'insegnante, seppur davanti ad una classe eterogenea ,  ha saputo mantenere una didattica cristallina
Grazie all'organizzazione


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: hakkodenshin - Aprile 22, 2009, 17:29:46
Veramente uno stupendo stage


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Aprile 22, 2009, 23:27:20
Ringrazio con  un unico affettuoso saluto  :) Sal, Okamiyama, Shizentai, Hakkodenshin per le loro belle parole; è stato per me un piacere conoscerli per la prima volta od incontrarli di nuovo a Milano, insieme a tanti altri amici...

Un inchino reverente all'organizzatore Andrea Re che ha reso possibile la riunione.

Avrei desiderato onorare meglio gli insegnamenti di Katayama Hoki Ryu che ho ricevuto dai miei maestri Kumai Kazuhiko per lo iai e Nakashima Atsumi per il jujutsu; ho fatto il possibile... :-[ :-[

Colgo l'occasione per menzionare le persone che oggi in Italia rappresentano dei punti di riferimento per la pratica delle discipline citate:

Luisa Raini 6° dan (prossima al 7°) a Trieste; Fausto Pegoraro 5° a Varese; Andrea Re 5° a Milano; Fabio Bardanzellu 5° a Roma; Marco Castelli 4° ad Ascoli Piceno; Alex Voicu 3° a Bari; Maurizio e Domenico Germano, Stefano Farelli 3° a Roma; Enzo Lori 3° ad Ascoli Piceno...
e mi fermo qui scusandomi con tutti coloro che non ho citato (Claudio Regoli, Umberto Mosca, Fabio Bislenghi, ecc.)

Grazie ancora... :)




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Aprile 23, 2009, 13:59:26
Benvenuto  Rod nel mondo Katayama Hoki Ryu; conoscendoti credo che non rinuncerai (famiglia permettendo) a proseguire anche questo affascinante cammino! :2funny: :2funny: :2funny:

Grazie del benvenuto Sal, come sai l'Hoki Ryu, lo stage e la didattica mi sono piaciuti veramente molto.  Aggiungo la mia voce ai complimenti per organizzazione e conduzione del seminario.

Interessantissimo il percorso e il metodo espositivo, chiare ampie essenziali le spiegazioni di Costantino, sempre disponibilissimo ad approfondire ed integrare e notevole il lavoro fatto durante il tempo passato insieme.

Ho trovato moltissimi spunti di riflessione e confronto con la pratica abituale e molte cose nuove ed interessanti da approfondire  sul tatami, nella pratica, nella testa ... sono quindi piu' ricco e felice e mi ritengo molto fortunato dell'aver potuto partecipare a questa esperienza.

famiglia permettendo: eh caro, dici bene ... ancora non ho capito come ho fatto a convincerle ... credo che abbiano giocato molto a mio vantaggio la consapovolezza che si erano messe di traverso per la domenica dedicata all'Atarashi naginata ( :-[ ), la mia dichiarazione di apertura "dai e' per mezza giornata, il resto sono a disposizione", l'averne parlato sabato mattina (avendolo io pensato-capito-deciso nottetempo) e la totale disponibilita' alle cose di famiglia del tempo rimanente  ... e il fatto che vogliono un bene dell'anima al loro marito/papy ;)

... il tragitto da me pubblicato per arrivare con i mezzi pubblici  lo ho fatto quasi tutto arrivando in duomo con un autobus e poi seguendo le mie stesse indicazioni ... si mi sono consigliato bene  :D :D

;) Rod


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Aprile 23, 2009, 15:33:13
grazie anche a te  :) Rod,

non puoi immaginare la piacevole sorpresa quando ti sei presentato ed ho avuto finalmente la possibilità di abbinare un volto ad un Nick ed un Avatar  ;) ;) 


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Aprile 25, 2009, 09:33:42
aggiornata la storia del Katayama Hōki Ryū

il nuovo documento in pdf - con una annotazione storica nella pagina 2, due nuove immagini nella pagina 8, un commento nella pagina 9 - è scaricabile dal sito

http://www.isononami.it/home%20page.html

nell'indice a sinistra cliccare sul tasto <Katayama Hōki Ryū>,
aperta la pagina cliccare sul testo <scarica la storia in pdf (documento aggiornato al 25 aprile 2009)>

saluti a tutti...e buon weekend   


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Aprile 26, 2009, 16:31:02
Ringrazio con  un unico affettuoso saluto  :) Sal, Okamiyama, Shizentai, Hakkodenshin per le loro belle parole; è stato per me un piacere conoscerli per la prima volta od incontrarli di nuovo a Milano, insieme a tanti altri amici...

Un inchino reverente all'organizzatore Andrea Re che ha reso possibile la riunione.

Avrei desiderato onorare meglio gli insegnamenti di Katayama Hoki Ryu che ho ricevuto dai miei maestri Kumai Kazuhiko per lo iai e Nakashima Atsumi per il jujutsu; ho fatto il possibile... :-[ :-[

Colgo l'occasione per menzionare le persone che oggi in Italia rappresentano dei punti di riferimento per la pratica delle discipline citate:

Luisa Raini 6° dan (prossima al 7°) a Trieste; Fausto Pegoraro 5° a Varese; Andrea Re 5° a Milano; Fabio Bardanzellu 5° a Roma; Marco Castelli 4° ad Ascoli Piceno; Alex Voicu 3° a Bari; Maurizio e Domenico Germano, Stefano Farelli 3° a Roma; Enzo Lori 3° ad Ascoli Piceno...
e mi fermo qui scusandomi con tutti coloro che non ho citato (Claudio Regoli, Umberto Mosca, Fabio Bislenghi, ecc.)

Grazie ancora... :)

E ovviamente ad Ascoli Isononami Costantino Brandozzi 5° Dan

grazie per avermi incluso in questo elenco e complimenti per il seminario di Milano , che peccato :'( che non ci sono stato spero di rifarmi alla prossima, grazie per i continui aggiornamenti sulla storia del' Hoki Ryu ;D :smitten:




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Aprile 30, 2009, 12:05:45
notizia fresca fresca dal Giappone:

Luisa Raini sensei ha superato l'esame a 7° dan di Hoki Ryu iaido presso il Dai Nippon Butokukai di Kyoto

a Luisa i miei complimenti e quelli di tutto l'Isononami Dojo  :) :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Zatoichi - Aprile 30, 2009, 12:15:36
Un complimenti anche da parte mia :)

Sung Gyun


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Hiko_Seijuro - Aprile 30, 2009, 13:57:23
complimentoni  :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Koryu - Aprile 30, 2009, 14:23:29
notizia fresca fresca dal Giappone:

Luisa Raini sensei ha superato l'esame a 7° dan di Hoki Ryu iaido presso il Dai Nippon Butokukai di Kyoto

a Luisa i miei complimenti e quelli di tutto l'Isononami Dojo  :) :)

invidia perchè lei è a Kyoto...e io in ufficio!!!!

Ammirazione per questo giusto riconoscimento ad una vita dedicata alle arti marziali tradizionali....

 :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: nobunaga - Aprile 30, 2009, 23:37:14
grande luisona.... :smitten: :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Maggio 03, 2009, 10:34:36
notizia fresca fresca dal Giappone:

Luisa Raini sensei ha superato l'esame a 7° dan di Hoki Ryu iaido presso il Dai Nippon Butokukai di Kyoto

a Luisa i miei complimenti e quelli di tutto l'Isononami Dojo  :) :)

Complimenti Luisa , :D :D :smitten: :smitten: sei un mito, aaa  Kyoto ........ che nostalgia  :-[


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Maggio 04, 2009, 18:53:44
..è una delle persone della mia lista da conoscere.... :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Hisayasu - Maggio 19, 2009, 14:40:09
notizia fresca fresca dal Giappone:

Luisa Raini sensei ha superato l'esame a 7° dan di Hoki Ryu iaido presso il Dai Nippon Butokukai di Kyoto

a Luisa i miei complimenti e quelli di tutto l'Isononami Dojo  :) :)


I miei più sentiti complimenti.
Spero di poterla conoscere un giorno,
magari in un viaggio in giappone assieme
al mio adorato maestro...


--- Federico ---
Amante dello Iai


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 12, 2009, 07:49:55
ciao a tutti,
appena ritornato dal Giappone per un periodo di studio, ho deciso di rendere nota un'informazione di cui avevo già dato notizia ad alcuni amici di pratica in Italia.

Nel I° volume dell'opera Heisō Jirinden, scritta dal 2° sōke del Katayama Hōki Ryū Katayama Hisataka nel 1647 - ancora vivo il padre Hisayasu - alla pagina 68 per ben due volte viene citato il nome di Choisai Tenshin Shoden fondatore del Katori Shintō Ryū, nel contesto dell'analisi dei movimenti delle due scuole.

Evitando voli pindarici e ricostruzioni fantastiche non basate su dati certi,  ciò significa solo che i primi due sōke Katayama erano a conoscenza - in qualche maniera - della tecnica Katori, tanto da farne un confronto con la propria.

(per gentile concessione del Museo Chōkokan di Iwakuni, sono in possesso di copia di tutti i densho originali della famiglia Katayama, ad uso esclusivamente personale)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 13, 2009, 08:07:28
Rispondo sul forum ad alcuni amici che mi hanno contattato telefonicamente.

In Giappone, insieme a Kumai sensei, ho soggiornato ad Iwakuni tutto il periodo (10 giorni) ospite di Nakashima sensei.

Con lui ho completato il programma omote del Katayama Hoki Ryu jujutsu (koshi no mawari) ed approfondito alcuni aspetti del Tenjin Myoshin Ryu; ho avuto l'occasione di studiare anche tecniche di Asayama Ichiden Ryu.

Con Kumai sensei, invece, mi sono allenato nello iai e nel kumitachi, partecipando ad un Enbu del Dai Nippon Butokukai, domenica 7 giugno, a Miyajima.

Per tutto il periodo ho condiviso soggiorno, pratica e manifestazione con Maurizio Germano di Roma e Giuseppe (Pino) Paoletti di Ascoli Piceno.

(alcune immagini nella sezione <News> del sito www.isononami.it)

Presso il museo Chokokan di Iwakuni ho visionato ulteriori densho Katayama ottendendo il permesso di averne copia.




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Giugno 13, 2009, 10:34:58
Bentornato dal Giappone Isononami, davvero interessantissima la tua ricerca , ti faccio i miei complimenti, sensei Kumai come stava? quando tornerà in Italia? qualche novità sul kumitachi  :knuppel2: di Hoki-Ryu?, un abbraccio  :D  XandruSan


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 13, 2009, 11:01:07
... sensei Kumai come stava? quando tornerà in Italia?

Ciao Xandrusan, il sensei sta molto bene e tornerà in Italia per il consueto raduno di Ascoli Piceno, che quest'anno si terrà nei giorni 3 - 4 ottobre 2009; ci sarà anche Nakashima sensei per il jujutsu e Nakada sensei (figlio) per la lancia Fuden.

qualche novità sul kumitachi  :knuppel2: di Hoki-Ryu?, un abbraccio  :D  XandruSan

sul kumitachi iai niente di nuovo; approfondimenti e puntualizzazioni, invece, sul kumitachi kenjutsu, che ho presentato a Milano (a pochi intimi  ;)) per la prima volta in occasione del raduno organizzato da Andrea nell'aprile scorso.

Nella prima occasione utile lo praticheremo insieme  :)

Buon week end


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: V per... - Giugno 14, 2009, 11:32:15
ciao a tutti,
appena ritornato dal Giappone per un periodo di studio, ho deciso di rendere nota un'informazione di cui avevo già dato notizia ad alcuni amici di pratica in Italia.

Nel I° volume dell'opera Heisō Jirinden, scritta dal 2° sōke del Katayama Hōki Ryū Katayama Hisataka nel 1647 - ancora vivo il padre Hisayasu - alla pagina 68 per ben due volte viene citato il nome di Choisai Tenshin Shoden fondatore del Katori Shintō Ryū, nel contesto dell'analisi dei movimenti delle due scuole.

Evitando voli pindarici e ricostruzioni fantastiche non basate su dati certi,  ciò significa solo che i primi due sōke Katayama erano a conoscenza - in qualche maniera - della tecnica Katori, tanto da farne un confronto con la propria.

(per gentile concessione del Museo Chōkokan di Iwakuni, sono in possesso di copia di tutti i densho originali della famiglia Katayama, ad uso esclusivamente personale)


Forse in questo posso esserti di aiuto. Per ragioni che potrebbero essere definite "antropologiche" nell'ambito della marzialità giapponese i templi di katori e di kashima hanno sempre avuto un'importanza centrale, così come lo era, in ottica religiosa, il tempio di Hachiman. Di conseguenza era estremamente comune che capiscuola, soprattutto fondatori di nuovi stili (ecco spiegate le prime generazioni del Katayama Hoki Ryu) facessero riferimento a queste scuole. Non perchè fossero migliori, più efficaci o più complete, ma semplicemente perchè era consuetudine confrontarsi con le tradizioni più retrodatate e con cui tutti, prima o poi, ci si era confrontati. Un altro celebre caso è quello di Muso Gonnosuke. che dallo studio del bo del Katori shinto Ryu creò il suo sitema e l'elenco potrebbe continuare


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 14, 2009, 18:48:20
Forse in questo posso esserti di aiuto. Per ragioni che potrebbero essere definite "antropologiche" nell'ambito della marzialità giapponese i templi di katori e di kashima hanno sempre avuto un'importanza centrale, così come lo era, in ottica religiosa, il tempio di Hachiman. Di conseguenza era estremamente comune che capiscuola, soprattutto fondatori di nuovi stili (ecco spiegate le prime generazioni del Katayama Hoki Ryu) facessero riferimento a queste scuole. Non perchè fossero migliori, più efficaci o più complete, ma semplicemente perchè era consuetudine confrontarsi con le tradizioni più retrodatate e con cui tutti, prima o poi, ci si era confrontati. Un altro celebre caso è quello di Muso Gonnosuke. che dallo studio del bo del Katori shinto Ryu creò il suo sitema e l'elenco potrebbe continuare

grazie per l'intervento Vper...  :),

nei densho familiari si narra che Katayama Hisayasu abbia appreso dallo zio Shoan (forse un religioso) un metodo chiamato "Koden juhatto no batto", ovvero il <metodo di estrazione delle 18 tecniche della antica tradizione> sul quale non esistono informazioni aggiuntive.
Nessun riferimento, invece, ad Hayashizaki Jinsuke Shihenobu, come molta della moderna bibliografia (Bugei Ryuha Daijiten inclusa) continua a riportare...forse per abitudine.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Koryu - Giugno 15, 2009, 00:13:46
Bentornato....ho visto le foto e posso solo ribadire....INVIDIA!!!!!

Ma grazie comunque per condividere queste esperienze con tutti noi...



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Giugno 15, 2009, 11:19:10
Bentoranto ISONONAMI e grazie anche da parte mia per la Tua "ricerca" ed in particolare per la  disponibilità alla condivisione delle Tue esperienze! :smitten: :smitten: :smitten:

Spero in un prossimo incontro per continuare la pratica dello IAI e del JU JITSU!

A presto
 :2funny: sal  :2funny:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Giugno 15, 2009, 11:22:42
Informazione di servizio per tutti gli interessati:

Stage di Iaido Hoki Ryu condotto dal Maestro Andrea Re V°Dan Butokukai Milano
C/o palestra “La Comune” via Novara, 97

Domenica 21 Giugno 2009   Orari Stage: 10,000 - 13,00 * 15,00 - 18,00

Programma per tutti: principianti, avanzati e yudansha  10,00 - 13,00: Suburi, estrazioni, elementi di base per i Kata    • Pausa pranzo  15,00 - 18,00: Kata, Kenjutsu e Kumitachi (yudansha)   

Abbigliamento: Si pratica con una cintura (obi), Gi e Hakama, Montsuki e Hakama. È possibile praticare con il vostro abito marziale consueto o un abito comodo.

• Il seminario è aperto a principianti ed avanzati di tutte le discipline e di tutte le federazioni purchè in regola con le rispettive quote associative.  • E’ necessario portare uno Iaito o/e un Bokken.   Per info: Andrea Re 333 4944023  www.zanshin-dojo.it


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 15, 2009, 17:56:01
Bentornato....ho visto le foto e posso solo ribadire....INVIDIA!!!!!

 :)  ::) :)

Bentoranto ISONONAMI e grazie anche da parte mia per la Tua "ricerca" ed in particolare per la  disponibilità alla condivisione delle Tue esperienze!

 :)  ;) :)



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 15, 2009, 17:58:37
Stage di Iaido Hoki Ryu condotto dal Maestro Andrea Re V°Dan Butokukai Milano

un affettuoso augurio di buona riuscita al M° Andrea Re per la sua iniziativa


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Luglio 08, 2009, 17:59:09
sul Tubo, un video di Katayama Hōki Ryū

http://www.youtube.com/watch?v=nWzbZNdcUFI

prima dell'allenamento con Nakashima sensei presso il "榊八幡宮 - Sakaki Hachimangū", tempio di famiglia del clan Kikkawa nel paese Yū vicino Iwakuni, un rito inaugurale Shintō ed alcuni kata di iai (kiritsuke, mune no katana, shiho kanekiri) eseguiti da Maurizio Germano di Roma.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Luglio 13, 2009, 18:12:16
Bellissima cerimonia, particolare atmosfera, bravissimo Maurizio , davvero impeccabile, complimenti :D ;D :o


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Luglio 20, 2009, 16:39:50
ciao XandruSan  :),

la cerimonia è chiamata "tamagushi hoten no gi" e consiste nell'offerta di un ramoscello sacro al kami del luogo, in questo caso Hachiman, protettore dei guerrieri  :).

in primo piano sono visibili i germogli sull'altarino, prima del doppio saluto; durante il primo minuto, il kannushi, religioso Shintō, eseguiva una melodia sacra sul tamburo, proprio suggestiva  :).


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Luglio 24, 2009, 17:58:07
qual'è l'albero da cui si coglie il ramoscello sacro?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Luglio 24, 2009, 23:09:41
in questa circostanza era la pianta sakaki  榊 (Cleyera japonica), famiglia Teacee

(http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/4/4a/Sakaki_branch.jpg/338px-Sakaki_branch.jpg)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sunaomakoto - Luglio 27, 2009, 21:48:45
avevo trovato questa pianta su un vecchio libro sullo Shinto,ma non riportava il nome botanico!grazie!


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tsubame - Luglio 28, 2009, 09:19:48
Sempre impeccabile, Isononami. Grazie


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Luglio 28, 2009, 19:19:51
un invito agli amici praticanti di Katayama Hōki Ryū:

http://www.youtube.com/watch?v=XVBSfzXrLq4
http://www.youtube.com/watch?v=Cd6C5RdUIhY

vedete qualcosa?  8) ;) :)

PS - o meglio, notate qualcosa che attiva i vostri "neuroni specchio"? :) :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tsubame - Luglio 30, 2009, 09:19:36
Non vorrei farmi trarre in inganno dalla mia poca esperienza, ma mi sembra di intravedere molti movimenti a noi familiari: da alcune estrazioni con un saiabiki particolare cui abbiamo già accennato in passato, a movimenti che ricordano nei tempi e nell'esecuzione altre fasi dei kata della Hoki Ryu: da Garyu no kamae, di cui eventualmente ne ho trovata molto interessante l'applicazione, a noto ecc. Come già detto, però, altre volte mi sono fatto ingannare da similitudini tra le scuole, forse anche perché, storicamente, la Hoki Ryu ne ha influenzate molte.
Ad una sommaria ricerca sulla rete, non ho trovato molte informazioni sulla scuola dei video, in particolare sarebbe interessante sapere se la sua collocazione storica è precedente o posteriore alla Katayama Hoki Ryu.

Delucidazioni?

Grazie


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Luglio 30, 2009, 09:30:52
ancora un pò di tempo per lasciare spazio a qualche altro intervento e poi posterò alcune informazioni storiche (fresche, fresche), credo interessanti... almeno per noi  ;D ;D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Agosto 08, 2009, 18:02:52
bene, sciogliamo l'arcano  ;D ;D

i video postati sono riferiti alla scuola 初實剣理方一流 Shojitsu Ken Rigata Ichi Ryū, creata nella seconda metà del 17° secolo da Imaeda Sachū Fujiwara no Ryōdai (chiamato anche Chikueiken Ichiō), nato nel 1646 nella città Kurayoshi, feudo di Hōki.

La Shojitsu Ken è strettamente legata alla Imaeda Ryū, tradizione marziale della famiglia di Ryōdai, sviluppatasi nel feudo Tsuyama della provincia Sakushū (l'attuale prefettura di Okayama), che comprendeva kenjutsu, battō, jō e bojutsu.

Il fondatore della Imaeda Ryū, Yoshishige, aveva a sua volta arricchito il bagaglio tecnico familiare studiando altre scuole quali Ichiden Ryū, Hikita Kage Ryū ed in particolare Katayama Hōki Ryū.

Inoltre, il figlio adottivo Yoshitaka aveva approfondito con Katayama Hōki no Kami Fujiwara Hisayasu le basi tecniche della scuola Hōki, della quale alcuni elementi (oltre ad un “gusto” generale) ancora permangono nella Shojitsu Ken Rigata Ichi Ryū.

Alcune caratteristiche della Shojitsu Ken (sia in armatura che senza):

- prima dello sfodero la tsuba è bloccata dalla presa congiunta dell'indice e del pollice della mano sinistra (ancora presente nell'Hōki della linea Kumai);

- il taglio dal basso non è in kesa age (cioè diagonale verso l'alto) ma perfettamente verticale al centro (ancora presente nell'Hōki della linea Kumai);

- dopo che il nemico è stato tagliato, quando è caduto a terra, con la lama in posizione gedan si effettua un taglio seguito da uno tsuki, per completare l'esecuzione (variazione di "garyū no kamae", guardia basilare dell’Hōki);

- prima del rinfodero la lama viene fatta scorrere tra le dita indice e pollice della mano sinistra per la pulitura dal sangue "chinugui" (ancora presente nell'Hōki della linea Kumai).

Aveva visto bene Tsubame… ;D ;D

PS - secondo il Bugei Ryūha Daijiten, il samurai Hongō Misaka Masatomu, 7° generazione di Imaeda Ryū  dopo Ryōdai, ha creato il nome Shojitsu Ken Rigata Ichi Ryū


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Agosto 09, 2009, 08:51:26
... ho dimenticato di inserire la bibliografia  :-[

(http://www.japanese-book.com/item/item_images/34/26911/26911-DSCF6750.JPG)

Titolo: Nihon no Kobudō
Autore: Yokose Tomoyuki
Casa Editrice: Nihon Budōkan, Tōkyō
Anno: 2000


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Settembre 01, 2009, 11:46:42
RADUNO TECNICO DI KATAYAMA HOKI RYU

Nei prossimi 3 e 4 ottobre 2009 si terrà ad Ascoli Piceno la consueta manifestazione sulla cultura giapponese, che quest'anno si chiamerà " KAI " in adesione al suggerimento ed alla calligrafia di Takada Kanji sensei, kendō 8° dan e Direttore Generale del Dai Nippon Butokukai.

(http://i85.servimg.com/u/f85/13/75/74/91/th/kai_pi10.jpg)

Saranno presenti Nakashima Atsumi sensei e Kumai Kazuhiko sensei, per cui gli allenamenti verteranno esclusivamente sul Katayama Hōki Ryū.

Il programma seguirà il seguente schema di massima:

- Sabato mattino e pomeriggio: Katayama Hōki Ryū jūjutsu
- Domenica mattina e pomeriggio: Katayama Hōki Ryū iaidō/kenjutsu e jūjutsu
- Domenica tardo pomeriggio: esami di iaidō

Saranno previste lezioni sul Chadō con Koga Sumi sensei e sulla Spada giapponese con il Presidente Massimo Rossi della INTK.

Gli interessati sono pregati di contattarmi via pvt.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Settembre 10, 2009, 20:51:11
RADUNO TECNICO DI KATAYAMA HOKI RYU

ulteriori dettagli

località: Ascoli Piceno

sede: Palestra Comunale di Atletica Pesante, Via de Dominicis (V. 3 Ottobre)

programma:

Sabato 3 ottobre
8.45 – 9.30 (iscrizioni); 10.00 – 13.00 (jūjutsu); 13.00 – 15.00 (Buffet sul posto); 15.00 – 19.00 (jūjutsu);
20.00 (Cena)

Domenica 4 ottobre
9.00 – 11.00 (iaidō); 11.00 – 13.00 (jūjutsu); 13.00 – 15.00 (Buffet sul posto); 15.00 – 16.30 (iaidō); 16.30 – 18.00 (jūjutsu); 18.00 in poi (Esami dan iaidō)

quote: un giorno €30; due giorni €50; cena collettiva il sabato sera €20,00; pranzo catering presso l'impianto sportivo €10,00.




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tsubame - Settembre 17, 2009, 17:19:02
In attesa di accogliere il M° Kumai in Italia, vi segnalo due interessantissimi video inerenti la scuola.

Katayama Hōki Ryū iai kumitachi:

http://www.youtube.com/watch?v=MuuQ_wHZRaU
http://www.youtube.com/watch?v=5x33jVej0_o


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ermes68 - Ottobre 07, 2009, 17:02:06
Isononami ci dai un po' di notizie dello stage di Ascoli con Kumai Sensei? Io non potevo partecipare e quindi friggo in attesa di leggere tue news o di qualche altro compagno di pratica che ha partecipato allo stage!!!
un impaziente max


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Koryu - Ottobre 07, 2009, 17:13:12
mi associo!!!!


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 11, 2009, 17:26:51
ciao Ermes68 e Koryu,

cosa dirvi... lo stage ascolano è andato bene, con molti partecipanti che ringrazio per la loro attenzione ed il grande impegno profuso.

Kumai sensei e Nakashima sensei non hanno deluso le aspettative...non vado oltre, preferendo lasciare la...parola ai numerosi amici del forum che erano presenti.

quanto prima posterò alcune foto.

aggiungo, inoltre, che la insegnante Sumi Koga ha incantato per la sua competente illustrazione del Chadō e che Massimo Rossi, come al solito, ha strabiliato con la sua relazione sulla manifattura del katana nelle varie epoche.

colgo l'occasione per segnalare che venerdì 9 ottobre u.s., alla presenza dei maestri citati, è stato inaugurato a Roma il Garyuan Dojo Roma dei fratelli Maurizio e Domenico Germano e del loro folto gruppo di amici/studenti... praticamente una grande famiglia calorosa ed affettuosa e tecnicamente molto preparata.



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tsubame - Ottobre 12, 2009, 11:16:37
Vorrei ringraziare ancora una volta Isononami per averci dato l'occasione di studiare con due Grandi Maestri.
Come nelle altre occasioni le lezioni sono state non solo molto interessanti, ma anche sempre più ricche di stimoli ad approfondire la pratica e lo studio della Katayama Hoki Ryu e della Tenjin Myoshin Ryu. Soprattutto mai come in questa occasione ho avuto modo di notare come dietro agli insegnamenti molto semplici e diretti dei Maestri si celino messaggi molto importanti, peculiari di queste scuole, che diventano man mano sempre più intelleggibili dopo un certo periodo di pratica.

Eccezionale il M° Rossi. Ancora una volta mi sono lasciato trasportare dall'enfasi e dall'amore che traspare dalle sue parole nel descrivere la  trasformazione della spada Giapponese nel corso delle epoche. Ed allo stesso modo mi sono lasciato incantare ancora dai movimenti dolci e precisi del M° Sumi che durante la cerimonia del Tè ha spiegato in modo semplice e chiaro il significato di questa antica tradizione.

Sicuramente il ricordo più importante che conserverò di questo incontro è la grande "coerenza" dei Maestri. Loro vivono in ogni istante ciò che insegnano.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ermes68 - Ottobre 27, 2009, 17:07:39
Vi segnalo che Domenica 8 novembre il maestro Andrea Re (V dan)  terrà a Milano presso la palestra La comune in via Novara uno stage di Hoki Ryu aperto a tutti.
L'orario è dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.
per ulteriori informazioni http://www.zanshin-dojo.it/appHR.htm

Io dovrei esserci (finanze permettendo)

Chi ci sarà del forum?

Max


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 27, 2009, 17:58:24
Vi segnalo che Domenica 8 novembre il maestro Andrea Re (V dan)  terrà a Milano presso la palestra La comune in via Novara uno stage di Hoki Ryu aperto a tutti.

...non perdete questa occasione, il M° Andrea Re è un insegnante molto qualificato...

un affettuoso augurio di buona riuscita  :) :) da parte dell' Iso no Nami Dojo


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Dicembre 10, 2009, 11:54:28
Non c'entra niente con questo 3d, ma volevo comunicare che si è spento il Maestro Hatakeyama Goro, in Giappone.

Quel pò di Katori Shinto Ryu che ho appreso - sebbene abbandonato da tempo - lo devo a lui.
Lo ricordo con simpatia e gratitudine.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: daniele bevivino - Dicembre 10, 2009, 13:46:56
Non c'entra niente con questo 3d, ma volevo comunicare che si è spento il Maestro Hatakeyama Goro, in Giappone.

Quel pò di Katori Shinto Ryu che ho appreso - sebbene abbandonato da tempo - lo devo a lui.
Lo ricordo con simpatia e gratitudine.
brutta notizia arrivata anche a me poche ore fa.
l`ho incontrato soltanto una volta per due giorni invitato dai suoi allievi di roma. lo ricordo con molto rispetto e stima. grande budoka, disponibilissimo e affabile anche con le new faces come me.
quel pochissimo del katori che ho praticato era della sua "ha" e quindi mi ritengo in buona parte debitore anch`io.
riposa in pace sensei.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Dicembre 23, 2009, 09:36:38
approfitto di questa "vetrina" per augurare a tutti i forumisti  :smitten:

Buon Natale  :angel:
e Felice Anno Nuovo  ;D

da parte dell'Iso no Nami Dojo.

(http://4.bp.blogspot.com/_YlptAHZq58g/SqqfAogF9zI/AAAAAAAAARo/o7zCmXRUXPs/s400/Maria_Kannon)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 06, 2010, 17:23:16
Salve a tutti e Buona Befana,

nell’ambito delle mie ricerche sui documenti originali della famiglia Katayama, sono stato autorizzato dal museo Chōkokan di Iwakuni (Giappone) alla pubblicazione in 300 copie numerate del makimono (rotolo) Toryū Isshiden Mokuroku, pietra fondamentale del Katayama Hōki Ryū, che ho trascritto, tradotto e commentato in italiano.

Lo metto a disposizione di tutti gli interessati che, per riceverlo, dovranno seguire le seguenti fasi (scusate la pedanteria).

1.   il richiedente mi invia una mail di interesse all’indirizzo costantino.brandozzi@tin.it
2.   risponderò inviando in allegato il modulo di formale richiesta, da compilare in ogni sua parte e firmare in originale
3.   mi restituisce il modulo via mail o fax al numero telefonico che vi troverà indicato
4.   ricevuto il modulo valuterò la sua richiesta
5.   gli invierò via mail la ricerca, numerata e firmata, in formato PDF.

Senz’altro esistono procedure più “moderne” e meno complicate, ma questa è quella che ho creduto più adatta, perché ad ogni copia numerata corrisponderà un preciso destinatario che si è formalmente impegnato al rispetto del copyright, sia del makimono (riportato in fotografia) che del mio lavoro.
Tuttavia, sono ben accetti suggerimenti migliorativi e più sicuri dei quali terrò conto.

Il documento è GRATIS.

Se dopo aver ricevuto lo studio qualcuno volesse effettuare una donazione, a suo piacimento, troverà nel modulo di richiesta gli estremi del ccp sul quale versare.  Naturalmente lo ringrazio di cuore in anticipo.

costantino brandozzi


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Gennaio 06, 2010, 22:19:42
Chapeaux

 :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: okamiyama - Gennaio 07, 2010, 09:15:24
Chapeaux

 :)


Perchè al plurale?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: daniele bevivino - Gennaio 07, 2010, 13:24:42
bellissima iniziativa che ti fa onore, davvero. :)
io sarei tentato di mandarti la mail ma mi rendo conto che da non praticante di questo stile toglierei, qualora la mia richiesta fosse accolta, un documento su 300 a qualcuno che magari ne potrebbe trarre maggior beneficio del sottoscritto.
spero che tra i criteri per l`assegnazione ci sia in primis quello di essere almeno praticanti per evitare che al grido di "tanto e` gratis" qualcuno vanifichi tanto sforzo relegando in un angolino dell`hard disk il tuo lavoro.
complimenti ancora.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Gennaio 08, 2010, 13:42:33
Perchè al plurale?

 ;D ;D perche' sono un ignorantone che non sta nemmeno a rileggere quello che scrive ... cosi' il refusillo ha sempre qualcosa a cui attaccarsi

;) Rod

PS: abaZo la sQuola !!!



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: changeling - Gennaio 08, 2010, 17:43:04
Ho fatto la medesima valutazione di Beno, quindi lo quoto alla grande!!
bella, bellissima iniziativa!!!


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 09, 2010, 09:04:25
Grazie a voi tutti per i complimenti  :) :)

Comunque, non ho posto di proposito limiti alla richiesta del documento, credendo - presuntuosamente   :-[ - che possa essere interessante anche per altri campi di studio (ho i primi riscontri).

Per altri usi?  8)  non credo  ::) , a meno che non venga stampato su carta mobida  ;D ;D ;D

Ho stimato sufficienti 300 copie; d'altronde il Museo avrebbe autorizzato anche un numero superiore.
Mi sto attrezzando per la versione in lingua inglese, considerato che la pubblicazione è una novità "occidentale"  :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: daniele bevivino - Gennaio 09, 2010, 15:01:01
cosi` ci tenti! (e tutti i miei buoni propositi e appelli vanno a farsi friggere! :D :D)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Hiko_Seijuro - Gennaio 09, 2010, 15:58:30
complimenti per l'iniziativa, davvero splendida :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Febbraio 09, 2010, 12:20:00
DAI NIPPON BUTOKUKAI – ITALIA SHIBU

ORGANIZZA

I SHIN DEN SHIN
(DA CUORE A CUORE)
Edizione 2010

Seminario di arti marziali tradizionali giapponesi
Con la partecipazione di

Kumai Kazuhiko
(Hanshi 8 DAN – DAI NIPPON BUTOKUKAI HONBU)

Le lezioni si svolgeranno nei giorni 27-28 Febbraio 2010 presso T.C. GreenHouse: Viale della Repubblica, 280 - S. Maria delle Mole, Marino (Roma).

Programma ed Orari

Sabato 27 Febbraio

15:00 – 19:00   Hoki Ryu Iaido

Domenica 28 Febbraio

09:30 – 12:30   Hoki Ryu Iaido
15:00 – 17:00   Hoki Ryu Iaido
17:00 – 19:00   SESSIONE ESAMI DAI NIPPON BUTOKUKAI – ITALIA SHIBU

Costo delle Lezioni:   sabato €20, domenica € 30, intero seminario € 40

INFO: Fabio Bardanzellu   Tel. 335.7897861 e-mail: info@kobukan.it


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 12, 2010, 07:54:16
Comunicazione di servizio  :) :)

Ho ricevuto dallo scrittore Serge Mol il seguente messaggio:

"Dear Mr Brandozzi,
It is my pleasure to inform you that my new book Classical
Swordsmanship of Japan, A Comprehensive Guide to Kenjutsu and
Iaijutsu
will be released in April.
You can take a look at www.eibusha.com
I hope you could pass this information on to your students,
Kind regards,
Serge Mol"


Credo che sia un lavoro molto curato e di sicuro interesse per tutti gli appassionati.
PS - perdonate la mia invadenza nell'estendere il messaggio al di fuori della cerchia dei miei allievi  ;) ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Shiken - Marzo 12, 2010, 07:57:41
Hai fatto benissimo, invece.

E' un autore che ultimamente sto scoprendo e mi piace molto il suo modo di scrivere.

Grande Isonami  ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: GTO - Marzo 12, 2010, 09:12:30
Grazie Isononami !  :)

GTO


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Koryu - Marzo 15, 2010, 23:14:45
Grazie Costantino...per tutto!!!!

sono un pò assente per problemi vari, ma ho apprezzato lo scritto ricevuto...molto.

 ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Aprile 24, 2010, 15:53:18
Da qualche giorno è stato pubblicato su Youtube questo video

http://www.youtube.com/watch?v=9Lwp_FU-l6w

della scuola Kage Ryū, più precisamente <Kage no Ryū> scritta con i kanji 景之流.

Incuriosito da alcuni particolari ho iniziato ad indagare e l'ottimo ricercatore Sandro Furzi mi ha segnalato un'interessante informazione contenuta nel libro "Bugei Ryūha Daijiten": il fondatore della scuola, Yamamoto Hisaya Masakatsu, è stato un allievo di Katayama Hōki no Kami Hisayasu.

In effetti, la notizia è riportata anche nel libro "Hōki Ryū iaijutsu kyōsho" del maestro Ōno Kumao, 1976.

Per gli amici praticanti di HR il video è piuttosto interessante. Qualcuno vuole aggiungere altre informazioni?



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Kilik - Aprile 26, 2010, 14:54:33
isononami ha scritto:
Citazione
Da qualche giorno è stato pubblicato su Youtube questo video

http://www.youtube.com/watch?v=9Lwp_FU-l6w (http://www.youtube.com/watch?v=9Lwp_FU-l6w)

della scuola Kage Ryū, più precisamente <Kage no Ryū> scritta con i kanji 景之流.

Che bello!  :)

Non avevo mai visto niente del genere, e mi sembra che sia anche eseguito piuttosto bene.

Lo segnalerò anche nel topic suoi filmati di Koryu Bujutsu.

Grazie


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: okamiyama - Aprile 26, 2010, 15:56:09
Kage ( educazione) è una scuola che credevo più antica, mi pareva che facessero riferimento ai Kyo ryu. So che il mio amico Humintake la segue. Credo che ci siano in tutto una dozzina di allievi, visto che per partecipare occorre farsi costruire il nodachi del costo approssimativo di 20.000e



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Kilik - Aprile 27, 2010, 10:13:17
okamiyama ha scritto:
Citazione
Credo che ci siano in tutto una dozzina di allievi, visto che per partecipare occorre farsi costruire il nodachi del costo approssimativo di 20.000e

 :o

Insomma, Roba da Ricchi...



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 17, 2010, 16:07:18
desidero proporre alcune riflessioni sulla scuola Hōki Ryū richiamando alla visione due video postati su Youtube e già esaminati in passato su questo 3d:

1° - http://www.youtube.com/watch?v=XVBSfzXrLq4
della koryū Shojitsuken Rigata Ichi Ryū

2° - http://www.youtube.com/watch?v=9Lwp_FU-l6w
della koryū Kage Ryū

Tutte e due derivano dalla Katayama Hōki Ryū in quanto i rispettivi fondatori sono stati allievi di Katayama Hōki no Kami Fujiwara Hisayasu.

Cosa hanno in comune tra loro?

L'esperto occidentale di Kage Ryū, Colin Hyakutake, in questo sito http://www.koryu.com/library/chyakutake1.html
illustra alcune caratteristiche tecniche della scuola praticata:

...There are sixteen basic forms still practiced. Within each form are many variations and individual techniques. Each form can be done in tate-hiza (crouched position), standing, drawing the sword with either left or right leg forward, turning to either side or to the rear, turning in both directions, etc. There are some interesting one-legged stances, including the sagi-ashi (heron leg). Cuts can be made to many different parts of the anatomy. Thus, techniques are varied and endless.  Like most classical styles, the emphasis is placed first on fast practicality rather than prettiness. Keikaeshi (jumping leg reversal) is frequently used within the forms, as Kage-ryu was used to fight while wearing armor (yoroi).

Che cosa hanno in comune le due scuole con la tecnica Hōki Ryū  insegnata da Kumai Kazuhiko sensei?

E come si differenziano, invece, dall'attuale sistema "Seitei iai"?

Bene, mi fermo qui, lasciando spazio al dibattito (se interessante ... ;))



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: marco_b - Agosto 12, 2010, 11:53:41
un bel UP per questo favoloso thread, me lo sono letto da cima a fondo, grazie soprattutto a Isononami per le informazioni preziose.

marco


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Agosto 12, 2010, 17:36:29
un bel UP per questo favoloso thread, me lo sono letto da cima a fondo, grazie soprattutto a Isononami per le informazioni preziose.

marco

ciao marco_b,
e grazie per i complimenti  :smitten:
il thread ha raggiunto 22697 visite, non male per una scuola di iai  8)...

in arrivo altri documenti Katayama  tradotti ...


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Agosto 27, 2010, 11:43:28
Hōki Ryū iaidō

i prossimi appuntamenti di Kumai sensei, hanshi 8° dan, in Italia


3 ottobre 2010, Milano

Palestra dell'oratorio "San Vito al giambellino ", via Tito Vignoli 35 
Orari: 9.30-12.00 / 15.00-17.30.
Costo: mezza giornata = 20 euro, tutto il giorno = 30 euro.
Contatti: Fausto Pegoraro   fausto.pegoraro@libero.it


16, 17 ottobre 2010, Ascoli Piceno

Palestra comunale di atletica pesante, via De Dominicis
Orari: 9.30-12.30 / 15.00-18.88
Sabato pomeriggio: evento pubblico sulla cultura giapponese con ospiti giapponesi (ikebana, musiche tradizionali) ed un intervento di Massimo Rossi, segretario della INTK.
Contatti: Costantino Brandozzi  333.2394548   costantino.brandozzi@tin.it


23, 24 ottobre 20101, Milano

Palestra "La Comune" via Novara 97
Orari: Sabato 15.00 – 18.00; Domenica 9.30 – 12.30 / 15.00 – 18.00
Contatti: Andrea Re    333.4944023      andrea.re@fastwebnet.it



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ermes68 - Agosto 27, 2010, 15:06:12
Sarò presente quasi sicuramente a Milano. Ci sarai anche tu Isononami?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Agosto 30, 2010, 11:17:25
Sarò presente quasi sicuramente a Milano. Ci sarai anche tu Isononami?


Credo che sarà difficile.

Se avrò qualche "spazio" andrò a Bonn presso il dōjō Kobukan Bonn dell'amico Andrea Raccanelli, in Bornheimer Straße 34, che nei giorni 9-10 ottobre 2010 organizzerà uno splendido appuntamento con Kumai sensei e Nakashima sensei per il Katayama Hōki Ryū, oltre ad eventi collaterali sulla cultura giapponese.

Poi, Nakashima sensei sarà ad Ascoli Piceno nei giorni 11-12-13 ottobre, il 14 a Roma presso il Garyūan dōjō ed il 15 ripartirà per il Giappone...



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Agosto 31, 2010, 09:43:24
Buongiorno a tutti e ben tornati dalle vacanze, dagli stage estivi, etc........ :2funny:
per chi vuole "scaldarsi" prima dell'arrivo di Kumai Sensei, segnalo una giornata di studio a Milano:

Seminario di Hoki Ryu a Milano di
Luisa Raini - Renshi VII° Dan Butokukai

Domenica 12 settembre 2010

Palestra "La Comune" via Novara 97 - Milano
Orari:  9.30 – 12.30 / 15.00 – 18.00
Contatti: Andrea Re    333.4944023      re_andrea@fastwebnet.it


Un caro saluto ed un "arrivederci" presto sul tatami! :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Settembre 08, 2010, 21:40:41
Ciao a tutti, un caro amico mi segnala questo interessantissimo seminario

Domenica 3 ottobre 2010 a Milano
 presso la Palestra dell'oratorio
 "San Vito al giambellino"
via Tito Vignoli 35
<<Mappa> (http://maps.google.it/maps/ms?ie=UTF8&msa=0&msid=115403168953584370818.00048bf853beb4535273b&ll=45.451555,9.148012&spn=0.002646,0.004801&z=18&iwloc=00048bf853c1d43cd52ca)

stage di 
Katayama Hoki Ryu Iaido

diretto da Kazuhiko Kumai Sensei
Hanshi VIII° Dan Butokukai

assistito dal Maestro Fausto Pegoraro
V° Dan Butokukai

Orari stage: 9.30-12.00     15.00-17.30

Costi mezza giornata 20 euro, tutto il giorno 30 euro

È richiesta gentilmente una conferma via email : marco.beccari[at]gmail.com o telefonando al numero : 338.8806877.

la Palestra dell'oratorio "San Vito al giambellino ", in via Tito Vignoli 35  si trova subito dietro la parrocchia, citofonare PALESTRA

 ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Settembre 14, 2010, 10:43:41
 :) ho appena ricevuto dal Museo Chōkokan di Iwakuni l'autorizzazione alla pubblicazione di un altro documento della famiglia Katayama.

Si tratta di un breve commento alla tradizione di famiglia, scritto dal fondatore Katayama Hisayasu, intitolato 当家相伝云々 "Tōke Sōden Unun" e che si integra con il precedente già pubblicato.

Per la consegna agli interessati seguirò la procedura già sperimentata, ma ne riparleremo dopo il soggiorno di Kumai sensei in Italia.

 :)




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Settembre 14, 2010, 13:31:57
Carissimi,
vorrei condividere con Voi  la splendida riuscita dello stage tenuto
 dalla Maestra Luisa Raini, che non ha risparmiato energie e attenzione verso i tantissimi partecipanti.

Tutti  i praticanti, venuti anche da Torino e Cremona,  hanno avuto modo di studiare i principali  kata omote dell' Hoki Ryu, in particolar modo quelli che trovano poi riscontro nel kumidachi!

Principianti e non hanno infatti avuto l'opportunità di apprendere anche i primi 4 elementi del kumidachi!

Per gli Yudansha c'è stata comunque  la possibilità  di rivedere tutti i kata Omote e Chuden ed approfondire la serie completa dei Kumidachi.

Un particolare ringraziamento al M° Andrea Re che ancona una volta crea occasioni di confronto ed apprendimento, portando a Milano  Maestri di altissimo livello.

Appuntamento quindi da non perdere per le future edizioni!!! :2funny: :2funny:



Buongiorno a tutti e ben tornati dalle vacanze, dagli stage estivi, etc........ :2funny:
per chi vuole "scaldarsi" prima dell'arrivo di Kumai Sensei, segnalo una giornata di studio a Milano:

Seminario di Hoki Ryu a Milano di
Luisa Raini - Renshi VII° Dan Butokukai

Domenica 12 settembre 2010

Palestra "La Comune" via Novara 97 - Milano
Orari:  9.30 – 12.30 / 15.00 – 18.00
Contatti: Andrea Re    333.4944023      re_andrea@fastwebnet.it


Un caro saluto ed un "arrivederci" presto sul tatami! :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: marco_b - Settembre 15, 2010, 09:11:10
:) ho appena ricevuto dal Museo Chōkokan di Iwakuni l'autorizzazione alla pubblicazione di un altro documento della famiglia Katayama.

Si tratta di un breve commento alla tradizione di famiglia, scritto dal fondatore Katayama Hisayasu, intitolato 当家相伝云々 "Tōke Sōden Unun" e che si integra con il precedente già pubblicato.

Per la consegna agli interessati seguirò la procedura già sperimentata, ma ne riparleremo dopo il soggiorno di Kumai sensei in Italia.

 :)




non vedo l'ora mi interessa molto, la procedura qual'è? Richiesta via PM?

grazie!


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Settembre 27, 2010, 12:58:48
KYOKU
seminario sulla cultura giapponese

Ascoli Piceno       16 – 17 ottobre 2010
Palestra Comunale di Atletica Pesante

Katayama Hōki Ryū iaidō
Kumai Kazuhiko hanshi, 8° dan, Dirigente Dai Nippon Butokukai Honbu

Sabato, 16 ottobre

9:00-12:30 / 14:00-16:00 lezione di iaidō

17:00-19:00 evento pubblico presso il Palazzo dei Capitani in Piazza del Popolo

17:00   Saluti
17:15   Introduzione
17:30   Kadō: Ikebana, l’arte di disporre i fiori
   Mayumi Araki, insegnante diplomata 1° Master della scuola Ohara Ryū
18:00   La Spada Giapponese: tecniche di restauro e pulitura
   Massimo Rossi, segretario dell’Associazione nazionale “Itaria Nihon Token Kyōkai”
18:30   Aki no Yume
recital di canzoni tradizionali giapponesi del soprano Kiyoka Sakamoto
19:00   Enbukai, dimostrazione di arti marziali tradizionali

Domenica, 17 ottobre

9:00-12:30 / 14:00-17:00 lezione di iaidō
17:00 in poi esami

per informazioni contattare:
Costantino Brandozzi - tel.333.2394548 - costantino.brandozzi@tin.it

***

PS un appello ai volenterosi: "fate circolare il messaggio anche su altri forum". Grazie  :) :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: marco_b - Settembre 28, 2010, 10:32:39

PS un appello ai volenterosi: "fate circolare il messaggio anche su altri forum". Grazie  :) :)
senzaltro! in bocca al lupo e complimenti per il bellissimo programma!


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 02, 2010, 15:29:00
(http://www.ilquotidiano.it/userdata/immagini/foto/414/manifesto-kyoku_232118.jpg)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Novembre 01, 2010, 12:49:45
Come già accennato in un precedente post  il Museo Chōkokan di Iwakuni mi ha autorizzato alla pubblicazione di un altro documento della famiglia Katayama, in 300 copie numerate.

Si tratta di un breve commento alla tradizione di famiglia, scritto dal fondatore Katayama Hisayasu, intitolato 当家相伝云々 "Tōke Sōden Unnun" e che si integra con il precedente già pubblicato.

A coloro che avevano già ricevuto il precedente studio ho provveduto ad inviare una mail privata.

Per tutti i nuovi interessati ho previsto la seguente procedura già sperimentata:

1.   il richiedente mi invia una mail di interesse all’indirizzo c.brandozzi@gmail.com
2.   risponderò inviando in allegato il modulo di formale richiesta, da compilare in ogni sua parte e firmare in originale
3.   mi restituisce il modulo via mail o fax al numero telefonico che vi troverà indicato
4.   ricevuto il modulo valuterò la sua richiesta
5.   gli invierò via mail la ricerca, numerata e firmata, in formato PDF.

Ad ogni copia numerata corrisponderà un preciso destinatario che si è formalmente impegnato al rispetto del copyright, sia del makimono (riportato in fotografia) che del mio lavoro.

Il documento è GRATIS.

Se dopo aver ricevuto lo studio qualcuno volesse effettuare una donazione, a suo piacimento, troverà nel modulo di richiesta gli estremi del ccp sul quale versare.  Naturalmente lo ringrazio di cuore in anticipo.

costantino brandozzi


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: GTO - Novembre 02, 2010, 10:26:46
mail inviata. Grazie come sempre del tuo prezioso lavoro e della tua generosità !  ;)

GTO


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Sushi men - Novembre 02, 2010, 16:26:28
Lo stage che ha tenuto il Maestro Kumai a Milano allo Zanshin Dojo è stato bellissimo. Il Maestro ci ha fatto lavorare tantissimo, ha spiegato un mare di cose, ci ha fatto fare Kata a coppie, chiamati Kumidachi.
Il prossimo stage lo farò di sicuro anche perchè il Sensei tornerà solo tra un anno. Mi prenoto gia da adesso!!!!
Fate altrettanto!   :D :D :D :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: sal - Novembre 03, 2010, 13:44:11
Confermo pienamente!!! :2funny: :2funny: :2funny:

 Lavoro profondo e dettagliato su tutti i kata Omote e Chuden!

 Il M° Kumai non si è risparmiato ed ha risposto a numerose domande, mostrando il Suo stile sempre elegante ed efficace.

Fortunatamente sembra essere tornato in piena forma fisica. :smitten:



Lo stage che ha tenuto il Maestro Kumai a Milano allo Zanshin Dojo è stato bellissimo. Il Maestro ci ha fatto lavorare tantissimo, ha spiegato un mare di cose, ci ha fatto fare Kata a coppie, chiamati Kumidachi.
Il prossimo stage lo farò di sicuro anche perchè il Sensei tornerà solo tra un anno. Mi prenoto gia da adesso!!!!
Fate altrettanto!   :D :D :D :smitten:


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Novembre 03, 2010, 14:42:54

...
Il M° Kumai ...

Fortunatamente sembra essere tornato in piena forma fisica. :smitten:


Si, è proprio vero ... in tutte le sue tappe italiane,  ed anche a Bonn, Kumai sensei ha dato il massimo.

Peccato che lo rivedremo tra un anno, Ottobre 2011, - salvo eventuali sorprese  ::) 8) -  ad Ascoli Piceno per la grande manifestazione internazionale del BUTOKUSAI 2011 con numerosi sensei giapponesi.

Avremo tempo per riparlarne.




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Unmei - Novembre 04, 2010, 11:00:22
Lo stage che ha tenuto il Maestro Kumai a Milano allo Zanshin Dojo è stato bellissimo. Il Maestro ci ha fatto lavorare tantissimo, ha spiegato un mare di cose, ci ha fatto fare Kata a coppie, chiamati Kumidachi.
Il prossimo stage lo farò di sicuro anche perchè il Sensei tornerà solo tra un anno. Mi prenoto gia da adesso!!!!
Fate altrettanto!   :D :D :D :smitten:


Mi associo!

Il Maestro Kumai è stato molto disponibile.  Oltre ad a insegnare e corregere ha incoraggiato anche chi, come me, pratica HR da poco tempo.

Grazie M° Kumai :smitten:
bello stage, che mi ha lasciato una bella energia e la voglia di imparare e migliorarmi.

Ringrazio il M° Andrea Re che mi ha dato la possibilità di vivere questa bella esperienza. :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: marco_b - Novembre 05, 2010, 17:00:17
Si, è proprio vero ... in tutte le sue tappe italiane,  ed anche a Bonn, Kumai sensei ha dato il massimo.

Peccato che lo rivedremo tra un anno, Ottobre 2011, - salvo eventuali sorprese  ::) 8) -  ad Ascoli Piceno per la grande manifestazione internazionale del BUTOKUSAI 2011 con numerosi sensei giapponesi.

Avremo tempo per riparlarne.

Non vedo l'ora e spero di esserci. Certo Ottobre 2011 è lontanuccio ancora :D

Alcuni anni fa c'era stato lo stesso evento anche a Milano, forse era il 2001, comunque ci tengo a dire che come evento è davvero interessantissimo, non perdetevelo assolutamente!
Complimenti ancora a Kumai Sensei per gli stage interessanti di questo autunno, e per avere sempre un occhio di riguardo verso le "new entries".





Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tsubame - Novembre 06, 2010, 10:28:41
Butokusai 2011 - Ascoli Piceno

Il Garyuan Dojo Roma si sta già preparando all'evento!

Sarà un momento importante per tutti noi, ed è molto più vicino quanto si pensi.

Già da ora voglio fare i miei migliori auguri a tutto lo Shibu Italia della Dai Nippon Butokukai per la riuscita della manifestazione.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Novembre 30, 2010, 09:17:45
Ciao a tutti, un caro amico mi segnala uno stage per domenica

Domenica 5 dicembre 2010 a Milano
 presso la Palestra dell'oratorio
 "San Vito al giambellino"
via Tito Vignoli 35
<<Mappa> (http://maps.google.it/maps/ms?ie=UTF8&msa=0&msid=115403168953584370818.00048bf853beb4535273b&ll=45.451555,9.148012&spn=0.002646,0.004801&z=18&iwloc=00048bf853c1d43cd52ca)

stage di 
Katayama Hoki Ryu Iaido

diretto da Fausto Pegoraro [/size]
V° Dan Butokukai
Presidente della Dai Nippon Butokukai – Italia Shibu


Orari stage: 10.00-13.00

Costo 15 euro

http://dojo-vignoli.jimdo.com

È richiesta gentilmente una conferma via email : marco.beccari[at]gmail.com o telefonando al numero : 338.8806877.

la Palestra dell'oratorio "San Vito al giambellino ", in via Tito Vignoli 35  si trova subito dietro la parrocchia, citofonare PALESTRA

mmmmmmmmmmmmmmmmm se riesco faccio un salto pure io   ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: okamiyama - Novembre 30, 2010, 09:21:22
Hanshi V dan?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Novembre 30, 2010, 13:12:30
Errore mio,  dovuto ad un copia-incolla sbagliato !!!!!  :buck2:

corretto

grazie mille per la segnalazione  :angel:

;) Rod


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Novembre 30, 2010, 14:36:33
acc... mi ero preparato per rispondere alla comprensibile perplessità di Okamiyama,  :-\ ma l'intervento chiarificatore di Rod ha messo tutto a posto.  ;)

Però, visto che ci sono chiarisco il perchè della perplessità.

Nel Dai Nippon Butokukai, del quale lo Shibu Italia è un ramo, i titoli di renshi, kyoshi ed hanshi hanno valore onorifico e vengono rilasciati qualora il candidato abbia i seguenti requisiti:

- renshi: almeno 5° dan ed almeno 30 anni di età
- kyoshi: almeno 5 anni dal renshi ed almeno 40 anni di età
- hanshi: almeno 10 anni dal kyoshi ed almeno 60 anni di età

L'augurio di tutti noi è che Fausto Pegoraro possa giungere all'hanshi quanto prima ... ed in buona salute   :) ;D

costantino brandozzi


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Gennaio 10, 2011, 14:00:46
Ciao questa volta riporto la segnalazione di un amico  per sabato 22

Sabato 22 gennaio 2011 a Milano
 presso la Palestra dell'oratorio
 "San Vito al giambellino"
via Tito Vignoli 35

stage di 
Katayama Hoki Ryu Iaido

diretto da Luisa Raini
VII Dan di Katayama Hoki Ryu

Probabili orari stage: 10.00-13.00 15:00-18:00

Costo  25,00 - 30,00  euro

http://dojo-vignoli.jimdo.com
È richiesta gentilmente una conferma via email : marco.beccari[at]gmail.com o telefonando al numero : 338.8806877


la Palestra dell'oratorio "San Vito al giambellino ", in via Tito Vignoli 35  si trova subito dietro la parrocchia, citofonare PALESTRA



mmmmmmmmmmmmmmmmmdubito di riuscire ad andare (mannaggia) ma credo che sia proprio una occasione interessante

 ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: marco_b - Gennaio 12, 2011, 10:59:58
Grande Rod spero di vederti il 22, stammi bene!


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Gennaio 12, 2011, 20:01:35
Grazie a te caro  :) ... pubblico gli orari definitivi

Sabato 22 gennaio 2011 a Milano
 presso la Palestra dell'oratorio
 "San Vito al giambellino"
via Tito Vignoli 35

stage di 
Katayama Hoki Ryu Iaido

diretto da Luisa Raini
VII Dan di Katayama Hoki Ryu

Probabili orari stage: 10.00-13.00 14:00-17:00

Costo  25,00 - 30,00  euro

http://dojo-vignoli.jimdo.com
È richiesta gentilmente una conferma via email : marco.beccari[at]gmail.com o telefonando al numero : 338.8806877


la Palestra dell'oratorio "San Vito al giambellino ", in via Tito Vignoli 35  si trova subito dietro la parrocchia, citofonare PALESTRA

;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Febbraio 22, 2011, 12:03:00
interessante video sul tubo

http://www.youtube.com/watch?v=CJoKFyecrvc (http://www.youtube.com/watch?v=CJoKFyecrvc)

specialmente dal minuto 2:20 al 2:50.
Applicazione del kata "oshi nuki" (da 5:25 a 5:50) del curriculum Tamiya Ryu;
il kanji "oshi" si legge anche "osae".



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Nowhere - Marzo 28, 2011, 11:46:41
Si è formato presso

Accademia di Arti Marziali - Dojo - di  via Sampolo 123/B - Palermo

un gruppo di studio di KATAYAMA HOKI RYU

chi è interessato a partecipare ci contatti > info@kkiennbudoclub.it

o attraverso il thread

KATAYAMA HOKI RYU A PALERMO nella sezione "Meeting Sud Italia"


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Maggio 05, 2011, 13:46:41

Domenica 8 maggio 2011 a Pisa
 alla “Casa della Città Leopolda”
Piazza Guerrazzi, 56125 Pisa (http://maps.google.it/maps?f=q&source=s_q&hl=it&geocode=&q=Piazza+Guerrazzi,1+-+56125+Pisa&aq=&sll=43.41266,10.575793&sspn=0.010849,0.019205&g=Piazza+Guerrazzi,++Pisa&ie=UTF8&hq=&hnear=Piazza+Francesco+Domenico+Guerrazzi,+1,+56125+Pisa,+Toscana&ll=43.709812,10.405855&spn=0.010795,0.019205&z=16)

stage di 
Katayama Hoki Ryu Iaido

diretto da
Fausto Pegoraro
V° Dan Butokukai
Presidente della Dai Nippon Butokukai – Italia Shibu


assistente
Marco Beccari
Responsabile del dojo-Vignoli di Milano

Orari stage: 15.00-18.00

Lo stage ha carattere promozionale ed è rivolto a tutti gli appassionati e cultori di Arti Marziali, esperti e no e avviene all'interno della rassegna "Japan Expo"

Sito della (molto interessante) manifestazione: http://www.japanexpo.it/


Organizzazione Associazione Iwa Nami, www.iwanami.it, segreteria_iwanami@iwanami.it, se volete un numero di telefono mandate un PM al sottoscritto

Volendo potreste chiedere anche all'utente marco_b ... secondo me ne sa qualcosa.  ::) ;D


;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Maggio 25, 2011, 07:33:16
A tutti gli interessati  :)

è stata completata un'altra pubblicazione sulla scuola Katayama Hōki Ryū, completamente free e accessibile al seguente link

http://www.archive.org/details/HeisoJirindenFuroku

che, pur essendo opensource, garantisce una forma di copyright sull'opera.

Si può scaricare in pdf o leggere online.

La ricerca si rivolge sia ai praticanti della scuola che agli storici ed appassionati di koryū, trattandosi di uno scritto originale del fondatore Katayama Hisayasu, del 1610-1615, che affronta questioni non specificatamente tecniche ma, direi, comportamentali del bushi.

Non aggiungo altro se non manifestare il desiderio di parlarne su questo thread con tutti coloro che vogliono chiarimenti o approfondire alcuni aspetti della ricerca.

Costantino Brandozzi
Iso no Nami dōjō
Ascoli Piceno


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: saizo - Maggio 25, 2011, 09:29:21
Grazie!
Eccezionale come sempre


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tsubame - Maggio 25, 2011, 09:42:13
Bellissimo ed interessantissimo.
Grazie!


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Rod - Maggio 27, 2011, 13:45:01
Grazie e complimenti

;) Rod


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 04, 2011, 19:22:32
Pensando possa essere di interesse generale riporto un intervento del ricercatore Sandro Furzi pubblicato sul Forum INTK.

"Uno degli aspetti che più affascina della tradizione nipponica è il seppuku, anche conosciuto con il nome di harakiri. Il termine, con l'immagine che inevitabilmente suscita, è tra i vocaboli giapponesi più conosciuti in occidente. Questo gesto estremo può essere considerato come la massima espressione della determinazione di un bushi, il quale poneva il proprio onore al di sopra di ogni altra cosa. La concezione che la maggior parte di noi ha del seppuku è stata tuttavia filtrata attraverso la televisione, il cinema, la letteratura ed altri mezzi d'espressione. Questa breve ricerca ha come scopo quello di ritrovare le origini del suicidio rituale all'interno del pensiero giapponese, analizzandone l'evoluzione nel corso del tempo e la filosofia che da esso ha avuto origine. Una filosofia, quella dell'espiazione legata al senso del dovere, che ha influenzato enormemente la società giapponese moderna.
Mi auguro che troverete queste poche pagine di vostro gradimento."


http://www.archive.org/details/SeppukuStoriaEdEtichettaDelSuicidioDeiBushi    

Nella parte conclusiva della ricerca c'è un riferimento alla scuola Hōki Ryū, nel cui curriculum tecnico è presente un kata correlato al seppuku.

Buona lettura



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: okamiyama - Giugno 06, 2011, 15:04:42
Pensando possa essere di interesse generale riporto un intervento del ricercatore Sandro Furzi pubblicato sul Forum INTK.

"Uno degli aspetti che più affascina della tradizione nipponica è il seppuku, anche conosciuto con il nome di harakiri. Il termine, con l'immagine che inevitabilmente suscita, è tra i vocaboli giapponesi più conosciuti in occidente. Questo gesto estremo può essere considerato come la massima espressione della determinazione di un bushi, il quale poneva il proprio onore al di sopra di ogni altra cosa. La concezione che la maggior parte di noi ha del seppuku è stata tuttavia filtrata attraverso la televisione, il cinema, la letteratura ed altri mezzi d'espressione. Questa breve ricerca ha come scopo quello di ritrovare le origini del suicidio rituale all'interno del pensiero giapponese, analizzandone l'evoluzione nel corso del tempo e la filosofia che da esso ha avuto origine. Una filosofia, quella dell'espiazione legata al senso del dovere, che ha influenzato enormemente la società giapponese moderna.
Mi auguro che troverete queste poche pagine di vostro gradimento."


http://www.archive.org/details/SeppukuStoriaEdEtichettaDelSuicidioDeiBushi    

Nella parte conclusiva della ricerca c'è un riferimento alla scuola Hōki Ryū, nel cui curriculum tecnico è presente un kata correlato al seppuku.

Buona lettura



Anche le scuole Muso Shinden ryu, Muso Jikiden Eishin ryu hanno il kata Kaishaku, che non viene mai eseguito in dimostrazione, ma solo insegnato all'interno delle Scuole. Ritengo che tutti i maggiori stili di Iaido abbiano un kata similare


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 07, 2011, 15:14:25
Okamiyama  ;),

grazie per l'integrazione ..


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Mente che vaga - Giugno 09, 2011, 23:26:56
Come suggeritomi, eccomi qui. Devo dire che il materiale presente mi suscita grande interesse; passato questo periodo di stress universitario provvedero' a dare a questi scritti le attenzioni che meritano; ho visto che ho un bel po' di cose da leggere! E questo non può che farmi piacere.

Grazie isononami.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Agosto 02, 2011, 09:27:55
HOKI RYU IAIDO - OTTOBRE 2011 - ITALIA

Programma di allenamenti con il M° Kumai Kazuhiko, hanshi 8° dan

7-8-9  Ascoli Piceno (organizzatore Costantino Brandozzi)

15-16 Milano (org. Andrea Re)

22-23 Trieste (org. Luisa Raini)

Informazioni dettagliate o eventuali variazioni saranno comunicate in seguito


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Settembre 03, 2011, 10:32:59
HOKI RYU IAIDO - OTTOBRE 2011 - ITALIA

Programma di allenamenti con il M° Kumai Kazuhiko, hanshi 8° dan

7-8-9  Ascoli Piceno (organizzatore Costantino Brandozzi)

15-16 Milano (org. Andrea Re)

22-23 Trieste (org. Luisa Raini)

Informazioni dettagliate o eventuali variazioni saranno comunicate in seguito



Ecco alcuni primi aggiornamenti sull'appuntamento di

Ascoli Piceno 7-8-9 Ottobre 2011:

Titolo dell'Evento: HIJIRI

Docenti: Kumai Kazuhiko Sensei (Katayama Hoki Ryu iaido), Nakashima Atsumi Sensei (Katayama Hoki ryu jujutsu, koryu jujutsu);  forse Nakada Takeo 14° Soke (Fuden Ryu sojutsu)

Ospiti: sig.ra Shiramizu Shunga (calligrafia), sig.ra Sumi Koga (cerimonia del tè), Massimo Rossi (INTK)

Seguiranno a breve notizie logistiche su orari, luoghi di allenamento, quote di partecipazione.

Per altre informazioni gli interessati sono pregati di inviare una mail a c.brandozzi@gmail.com







Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tashi - Settembre 17, 2011, 19:36:48
Scusa, Isonomani, volevo sapere se fosse possibile praticare o assistere alle lezioni anche per chi è estraneo al mondo delle Koryu. Io ad esempio pratico Karate a Civitanova Marche e credo quasi sicuramente di poter partecipare all'evento pubblico con la sig.ra Shiramizu Shunga, sig.ra Sumi Koga, Massimo Rossi. Grazie.  :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Settembre 17, 2011, 21:36:57
Scusa, Isonomani, volevo sapere se fosse possibile praticare o assistere alle lezioni anche per chi è estraneo al mondo delle Koryu. Io ad esempio pratico Karate a Civitanova Marche e credo quasi sicuramente di poter partecipare all'evento pubblico con la sig.ra Shiramizu Shunga, sig.ra Sumi Koga, Massimo Rossi. Grazie.  :)


sei benvenuto... non ti preoccupare.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tashi - Settembre 18, 2011, 13:58:05
Grazie Mille per la disponibilità!  :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 30, 2011, 08:49:45
COMUNICAZIONE.

Il Maestro Kazuhiko Kumai, 8° dan hanshi di Hoki Ryu, ha rassegnato le dimissioni dall'associazione Dai Nippon Butokukai di Kyoto, nella quale rivestiva l'incarico di membro permanente del Consiglio Direttivo.

I suoi allievi ed i gruppi collegati (ad oggi: Luisa Raini, Fausto Pegoraro, Andrea Re, Andrea Raccanelli, Maurizio Germano, Costantino Brandozzi) lo hanno seguito nella sua scelta, facendo prevalere i sentimenti di fedeltà ed affetto nei confronti del maestro sull'appartenenza alla storica e prestigiosa associazione giapponese.

Costantino Brandozzi,
Iso no Nami dojo,
Ascoli Piceno

NB - Vi prego di non chiedere ulteriori informazioni, alle quali non fornirò alcuna risposta. Grazie per la discrezione.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 30, 2011, 13:42:19
Anche il maestro pugliese Alex Voicu, 3° dan, membro dell'Iso no Nami dojo, ha deciso di seguire Kumai sensei.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Novembre 04, 2011, 14:12:23
Anche il maestro Vincenzo Alibrandi ha deciso di seguire Kumai sensei.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Novembre 24, 2011, 14:12:53
Alla vigilia della partenza per il Giappone (una settimana di "musha shugyo"  ::) con Kumai sensei) desidero salutare tutti forumisti di questo 3d.

Tappe:
Osaka = Katayama Ryu kenjutsu/iai kumitachi
Iwakuni = Katayama Hoki Ryu jujutsu
Komatsu = Fuden Ryu sojutsu

Al ritorno, relazionerò .... :coolsmiley:






Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Dicembre 04, 2011, 19:22:37
Ciao a tutti i forumisti.
Dopo un pò di riposo per smaltire parzialmente gli effetti del fuso orario, ecco un breve resoconto che, tralasciando gli aspetti turistici, evidenzi gli aspetti realmente interessanti del viaggio.

Arrivo ad Osaka, insieme al mio amico ed allievo Enzo, sabato 26 novembre. Dopo l'incontro con Kumai sensei in albergo, ci rechiamo assieme a lui all'appuntamento con il Maestro Wada Yuji, della Kendo Renmei, allievo dello scomparso Niwata sensei dal quale nel 2005 avevo appreso il kenjutsu della Katayama Ryu chiamato" Ohen Hakkyoku".

Avevo conosciuto il Maestro Wada proprio in quella occasione e lo ho rivisto lo scorso marzo, per un paio di ore, nel corso della quali mi aveva rinfrescato alcuni aspetti e - cosa più importante - si era dichiarato disponibile ad insegnarmi ancora.

L'allenamento di sabato 26 e domenica 27 novembre aveva come tema tutto il programma a coppie della Katayama Ryu; esattamente 30 kata divisi in "Ohen Hakkyoku" (9), "Iai Hakkyoku Hen" (9), Tono Mono (12), utilizzando bokuto e fukuro-shinai.

Cosa dire. Lo stage era aperto ad altri praticanti di Osaka, Kyoto, Nagoya, Yamagata ed ho avuto la fortuna di conoscere di persona il mio "web-friend" Rennis Buchner con il quale da anni intrattengo rapporti di studio ed approfondimento del Katayama Hoki Ryu.

Nella serata di lunedì 28, ripasso generale del kenjutsu e dei movimenti di base.

Sono venuto a conoscenza di alcuni aspetti storici della scuola tra cui uno particolarmente importante.

L'8° caposcuola Katayama Busuke, prima di morire, aveva trasmesso fedelmente tutto il patrimonio tecnico ad un praticante del Kyushu (del quale non ricordo il nome). Dopo la morte di Busuke nel 1944 e la scomparsa successiva dei figli nel disastro nucleare di Hiroshima, la linea di sangue Katayama era praticamente estinta, tanto che si dovette ricorrere ad una adozione maschile per garantire la  prosecuzione la famiglia.
Ma la linea tecnica si è preservata fortunosamente grazie a questa straordinaria occasione.
Poi, il Maestro Niwata per circa un anno nei mesi a cavallo tra gli anni 1969 e 1970 ha studiato con il tizio del Kyushu, apprendendo così la scuola Katayama che ha sempre insegnato a tutti gli interessati.
Per arrivare a noi, di Ascoli Piceno, grazie agli insegnamenti trasmessi nelle varie occasioni.
Chissà se quanto oggi praticato corrisponda esattamente alla tecnica iniziale del fondatore Katayama Hisayasu, con il passare delle generazioni; ma, ad oggi, quello che rimane è più che sufficiente per avere un quadro completo della scuola.

Dopo Osaka, martedì 29 e mercoledì 30 novembre tappa ad Iwakuni, dal Maestro Nakashima Atsumi il quale ci ha gentilmente ospitati come al solito.
Allenamenti di Tenjin Myoshin Ryu, completandone tutto il programma tecnico con il kata del Ge no Maki, dopo il Jo no Maki e Chu no Maki (in totale corca 150 azioni) ed il conferimento al sottoscritto dell'abilitazione all'insegnamento  di questa particolare forma di jujutsu, definibile "chonin yawara", cioè autodifesa per le persone comuni, molto semplice, ma efficace e doloroso, soprattutto immediato nelle risposte contro possibili aggressioni singole o plurime, disarmate ed armate.

Nell'abitazione del Maestro Nakashima abbiamo visionato e fotografato alcuni rari densho della scuola Katayama tra cui uno sul kata ""Kaishaku no tachi" dato per disperso.

Nel mese di ottobre 2011, mentre il Maestro Nakashima era in Italia, è morto l'ultimo capofamiglia Katayama Fukuo e sembra che questo fatto nel futuro  dovrebbe interessare in qualche modo proprio  Nakashima sensei.
Staremo a vedere... tanto noi allievi diretti (Kobukan Bonn, Garyuan Roma, Iso no Nami Ascoli) siamo seduti in prima fila per goderci lo spettacolo...

Infine nei giorni di giovedì 1 e venerdì 2 dicembre, ospiti a Komatsu del Maestro Nakada Takeo, 14° soke di Fuden Ryu sojutsu (lancia lunga).
Ripasso generale dei livelli omote (lancia contro lancia) ed ura (lancia contro spada), con tutto il gotha della scuola: Nakada Takeo e Nakada Hiroo, Nakamori e Nagata sensei... 4 maestri per due praticanti... meglio di così....

Sabato pomeriggio partenza dall'aeroporto di Osaka Kansai e rientro in Italia.

In tutto il viaggio Kumai sensei è stato sempre con noi, condividendo momento per momento tutte le circostanze.

Alla sua paziente assistenza e garanzia verso i nostri insegnanti ed ospiti il nostro personale, devoto ed affettuoso ringraziamento.

 


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: ten chi ichi - Dicembre 04, 2011, 21:11:40
fortunello!

molto bello davvero


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: okamiyama - Dicembre 05, 2011, 10:39:40
congratulazioni!


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Nowhere - Dicembre 05, 2011, 13:17:02
Ottimo ! La "restaurazione" di una scuola storica non può che far bene!
Complimenti per l'egregio ed appassionato lavoro svolto, in via di svolgimento e per quello che sarà!

Buona permanenza e ritorno, in attesa di rivederci e "spezzare il pane" della conoscenza!


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Dicembre 05, 2011, 15:26:02
... Audaces Fortuna iuvat ...

 :) Grazie !!

Nel caso del kenjutsu/iai della Katayama Ryu non parlerei di restaurazione, dato che la linea di insegnamento non si è praticamente interrotta, ma solo appartata rispetto ai canali maggiori delle grandi associazioni giapponesi (Kendo Renmei, Iaido Renmei, ecc.)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Dicembre 16, 2011, 16:52:49
Riporto di seguito alcuni passi - mi sembrano interessanti - estratti dalla pubblicazione:

Iwakuni, alla ricerca del lignaggio della Hōki Ryū Iai
Opera dell’insegnante 8° dan Niwata Yoshiho, allievo del Maestro 9° dan della Hōki Ryū Iaidō Yoshizawa Kazuki
3 Gennaio del 9° anno dell’Epoca Heisei (1997 – anno di hinoto ushi)

...Le arti marziali della famiglia Katayama, così com’erano interpretate dal maestro di ottava generazione Busuke, non erano riconducibili a quello che oggi può essere uno iaidō moderno, bensì il fulcro dell’allenamento erano gli esercizi con il fukuro shinai e con il bokutō.

...A partire dal periodo in cui il caposcuola Hoshino si ritirò, il sottoscritto si recava di consuetudine a casa del maestro ad Habikino per ascoltare ciò che il caposcuola aveva da raccontargli.

...Il 15 Gennaio del 50° anno dell’Epoca Shōwa (1975), in occasione della celebrazione dello enbu per il nuovo anno che si tenne sempre nello stesso dōjō, il maestro fu così gentile da farmi prendere parte alla dimostrazione. Il maestro assistette personalmente alla mia umile esecuzione tecnica. Mi esibii nelle forme omote e chūdan dello stile, nello Ōhen Hakkyoku, nello Iai Hakkyokuhen e, con l’utilizzo dello iaidai, nello omote gokajō (gedan) e nello ura gokajō (jōdan e chūdan). Dopodiché, un giorno fortunato di Ottobre del 50° anno dell’Epoca Shōwa (1975, anno di kinoto ushi), ricevetti dal caposcuola Hoshino Nobutoshi in persona la licenza di menkyo della Hōki Ryū Iaijutsu.

...A Yokoyama, nella città di Iwakuni, c’è il museo Chōkokan: non appena si entra dal cancello anteriore si potrà notare una grande stele di pietra sul lato destro. Dal momento che sembra sia stata edificata verso la fine del periodo Meiji è alterata dal tempo a tal punto che risulta piuttosto difficile interpretare i caratteri che reca incisi. Ad ogni modo, essa recita:”Il caposcuola Katayama di ottava generazione, il maestro Busuke, ultimo successore delle arti marziali tramandate all’interno della famiglia Katayama, per volontà finale del padre adottivo Katayama Hisatoshi, settimo caposcuola, qui pose. Monumento alla legittima successione di Jinmu”.

Poiché in merito a questa scritta ed alle altre cose riportate dopo di essa esiste una stampa, ho evitato di riportare il testo intero in questa sede: a partire dal Jūgoige Katayama Hōki no Kami Hisayasu, fondatore della Hōki Ryū Iai, fino ad arrivare al caposcuola di ottava generazione Busuke la storia della scuola è descritta in maniera corretta.

Per quel che riguarda le arti marziali trasmesse nella famiglia Katayama in epoca Edo troviamo scritto:”in base al contenuto di questo testo è possibile avere una chiara comprensione. Anche per questo motivo, tutto il testo qui presente è stato inciso in kanbun. L’imperatore Jinmu non uccide”. Questo è un insegnamento dello I Ching; Katayama Hōki no Kami tenne in grandissima considerazione gli insegnamenti di questo classico, tanto che tutti i capifamiglia Katayama il giorno di Atago (il 24) di ogni mese eseguivano una purificazione ascetica dando luogo ad un cerimoniale.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: okamiyama - Dicembre 19, 2011, 17:19:32
e' sempre un piacere leggerti


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Dicembre 21, 2011, 07:29:40
 :smitten:

Grazie!!

... a breve un regalo di Natale ...


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Dicembre 22, 2011, 15:20:14
Nel mese di Maggio 1938, il Maestro Hoshino Ryūta, caposcuola di Hōki Ryū nel Kyūshū, Kumamoto, consegnò al signor Fukazawa Saburō, 深澤三郎殿, un diploma mokuroku della scuola.

Eccone un estratto molto interessante; pochi mesi più tardi, ad Agosto, l'8° sōke Katayama Busuke visitò il dōjō Hoshino e rinconfermò il legame tra le due famiglie.

Hōki Ryū iai mokuroku

Mukō no tachi, Kote giri, Ura gachi, Oshi nuki, Iso no nami

Yuki ai, Kaeri nuki, Hidari zure, Migi zure, Ōkkake nuki

Omote

Osae nuki, Kote giri, Kiri tsuke, Nuki dome, Tsuki dome, Shihō kanakiri

Ōhen hakkyoku

Seigan, Garyū, Saryū, Koran, Uhotsu, Sahotsu, Sha, Kōzan, Konyū

Iai hakkyoku hen

Enpa, Aiai, Hiran, Ranpa, Ura no nami, Kosō, Sakanami, Saka omodaka, Ukifune

Chūdan

Hiza zume, Mune no katana, Ōkkake nuki, Kaeri nuki, Issa soku, Mukō zume, Nagarōka, Kissaki gaeshi, Shihō zume

To no mono

Jūmonji, Uchi otoshi, Yūmyōken, Imuke gaeshi, Shichyō no gaeshi, Koe no nuki, Taki nami, Garyū ōgaeshi, Kōyō sahotsu, Kasumi, Gyaku ken, Mute kiri

Nitō kuzushi

Tomoe, Shiyō, Seisetsu, Shiki, Komitsuki, Goen, Ro

Ko bokutō

Sazanami, Tokake, Itsumyōken, Onken

Kaishaku no tachi

Jugoige Katayama Hōki no Kami Fujiwara Hisayasu
Katayama Hōki no Kami Hisataka
Katayama Kazuma Hisayuki
Katayama Risuke Hisayoshi
Hoshino Kakūemon Sanesada
Seki Gunma
Hoshino Ryūsuke Saneju
Hoshino Shirōzaemon Joun Sanenao
Hoshino Kumon Sanenori
Hoshino Ryūta Saneshige

Shōwa jūsan nen Gogatsu Kichinichi


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Nowhere - Gennaio 04, 2012, 13:32:03
 
In merito a questa ultima comunicazione di Isononami, ho fatto una riflessione sul Mokuroku ricevuto da Fuzukawa Saburo e su quanto comunicava il suo contenuto. Ho scambiato questo parere con Isononami stesso, che mi ha cortesemente risposto e invitato a pubblicare il tutto su questo thread .

La mia analisi:

Lo scritto del Mokuroku consegnato nel 1938 da Hoshino Ryuta a Fuzukawa Saburo permette una lettura piuttosto interessante.
In alto sono dapprima elencati i dieci kata delle serie “Omote Gokajo” e “Ura Gokajo” secondo quanto riportato nel “Toryu Iai Heiho Jo Mokuroku” e nell’ “Heiso Jirinden”. Il “Jo Mokuroku” è il catalogo che tu definisci, secondo le fonti, di base e principale.
Però, subito dopo queste due serie, viene elencato l’Omote no Iai così come lo conosciamo noi della scuola di Kumai sensei (di conseguenza discendenza “Hoshino”) con i suoi sei Kata. Di seguito, dopo altri due gruppi di Kata, è riportata la serie Chudan, sempre come la conosciamo noi. Io penserei che l’estensore del documento abbia voluto dapprima elencare i Kata/Kajo base e simbolo della scuola, una sorta di indicazione del principio primo generatore. La serie di quindici (6 + 9), di seguito poi riportata, rappresenta probabilmente il risultato dello studio fatto dalla “Branca Hoshino” sui kata trasmessi inizialmente dal soke Katayama  Risuke (e altri) a Hoshino Kakuemon. A leggere così il testo, i dieci Kata originari, interpreto, mi pare che furono integrati da altri Kata che, secondo il maestro Hoshino di allora, evidentemente ampliavano e spiegavano meglio i principi dei Kata più antichi ed originari.
Altri aspetti da notare : l’ elenco sembra, alla vista, una programmazione delle tecniche da far studiare in successione all’allievo. Si parte dall’Omote di Iai, poi si studia il Kenjutsu nell’ Ohen Hakkyoku, lo Iai contro Kenjutsu nello Iai Hakkyoku hen, poi si affronta la seconda serie di Iai, il Chuden no Iai. A seguire la serie del Nito e del Kodachi, che appartengono alla categoria “Betsu Mokuroku” o catalogo secondario, queste due scelte paiono voler completare (o quanto meno darne una versione piuttosto omogenea) l’argomento “spada”.
Infine il Kata di Kaishaku, che è fuori da tutti e due gli elenchi e rappresenta un ruolo particolare.

La risposta di Isononami:

MOKUROKU - la tua lettura è perfetta., consideriamo insieme alcuni aspetti:
- lo iai Katayama Ryu non era come lo intendiamo oggi; cioè l'esercizio singolo si praticava solo contro lo iaidai, applicando il principio isononami, negli omote/ura gokajo;
- poi, tutto in coppia (ohen hakkyoku, iai hakkyoku hen, tono ....).
- lo iai Hoshino ha una diversa ampiezza di soluzioni e tecniche.
- in realtà non si sa se la linea Hoshino avesse azioni a coppie
- il 1° Hoshino aveva studiato nel Kyushu una scuola chiamata Hoki Ryu derivata da insegnamenti che un certo Asami Ichimusai, allievo di Katayama Hisayasu, aveva impostato.
- il 1° Hoshino ha incontrato la famiglia Katayama nel 1770 (cifra tonda!) cioè 120 dopo la morte del fondatore.
-  la famiglia Katayama ha sempre riconosciuto l'Hoki Ryu Hoshino come propria filiazione.
- Katayama Ryu e Hoki Ryu sono sempre state due realtà distinte.




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 05, 2012, 08:04:41
Grazie Nowhere  :)

Per una migliore compensione del precedente post riporto di seguito il Jo Mokuroku della Katayama Ryu estratto dal densho Toryū Iai Heihō Jo Mokuroku  当流居合兵法序目録, il più antico ad oggi conosciuto, scritto da Katayama Hisataka, 2° sōke.


omote gokajō
mukō no tachi, kotegiri, uragachi, oshinuki, iso no nami


ura gokajō
yukiai, kaeri nuki, hidari zure, migi zure, ōkkake nuki


ō hen hakkyoku
seigan, garyū, saryū, koran, uhotsu, sahotsu, sha, kōzan, konyū


iai hakkyoku hen
enpa, aiai, hiran, ranpa, kosō, ura no nami, sakanami, saka omodaka, ukifune


to no mono
jūmonji, uchi otoshi, yūmyōken, imuke gaeshi, shichyō no gaeshi, koe no nuki, takinami, garyū ogaeshi, kōyō sahotsu, kasumi, gyakuken, mutegiri


kogusoku
tsuka dome
koshi no mawari
kumi uchi
atari

gokui
mukō nihō, waki nihō, bajō no nuki, kasumi sō makuri, yami no ya sagari, toiri, kodachi jitsu myōken, manji no kan, jitsugetsu huū hansui no koto


sansai no kane
metsuke kiringyoku shinshintsū, mi no kane hōenkyoku chokuei, michisuji sandan


shūki
kōjū kōge, seiyō no ki, komyō no ki, kaichū no ki, futai no ki, akki


 



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tsubame - Gennaio 15, 2012, 19:29:49
In sostanza, quindi, per sintetizzare i post precedenti, alla luce di questi documenti si evidenzia che lo Hoki Ryu Iaido Hoshino Ha, così come trasmesso a noi dal Maestro Kumai, è in realtà una scuola che, di indubbia origine dalla Katayama Ryu dalla quale è sempre stata riconosciuta, ha poi di fatto seguito un suo cammino indipendente differenziandosi dalla scuola madre non solo nelle modalità di pratica, ma anche nella materia di studio e probabilmente nella forma dei Kata che venivano praticati di cui però ha conservato il nome.

Sulla base di queste considerazioni ora sarebbe molto interessante poter confrontare non solo le “tecniche” o le “discipline” che accomunano o distinguono queste due scuole, ma anche quali sono gli obiettivi che queste si propongono nella pratica e nell’addestramento del praticante. 

Già i Mokuroku postati da Isononami, infatti, mettono in evidenza alcune evidenti differenze in termini di “materia di studio” tra le due scuole. Prima tra tutte mentre la Katayama Ryu era una scuola in cui venivano praticate varie discipline incluso il combattimento corpo a corpo, la Hoki Ryu Hoshino Ha era, ed è oggi, una scuola che studia esclusivamente tecniche di spada.

Una prima domanda cui sarebbe interessante avere una risposta, quindi potrebbe essere: quali sono le ragioni storiche o metodologiche che hanno portato lo Hoki Ryu Iaido Hoshino Ha a differenziarsi dalla Katayama Ryu?


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 16, 2012, 11:41:09
l'utente Tsubame ha espresso considerazioni molto stimolanti, ma non credo sia facile rispondere alla sua domanda, alla luce di quello che è di mia conoscenza.

Intanto partirei dalla risposta data a Nowhere e riportata nel suo post (magari con qualche ampliamento).

1. Lo iai praticato nella Katayama Ryu non era come lo intendiamo oggi, ovvero uno studio individuale nel quale il praticante impegna le proprie risorse nella ricerca del proprio perfezionamento attraverso il maneggio della "spada giapponese" e lo studio della cultura/filosofia giapponese.

Nella Katayama Ryu l'esercizio singolo si praticava solo contro lo iaidai (colpitore), applicando il principio tecnico fondamentale iso no nami, negli omote/ura gokajo, con una denominazione - quella riportata anche nel documento "heiso jirinden furoku" - che poi ricorre nel mokuroku Hoshino, ma che non corrisponde alle stesse tecniche.


2. Dopo questa prima fase, nella Katayama Ryu la pratica proseguiva in coppia nei gruppi ohen hakkyoku 9 kata, iai hakkyoku hen 9 kata,  tono mono 12 kata.

3. Sicuramente lo iai Hoshino come lo pratichiamo oggi - 15 kata, grosso modo identici (sebbene con alcune differenze nelle diverse linee) -  ha una diversa ampiezza di soluzioni e tecniche rispetto alla Katayama Ryu.

4. In realtà non si sa se la linea Hoshino praticasse le azioni a coppie, pur elencandole, tuttavia, nel mokuroku.

5. Il 1° Hoshino, Kakuemon, aveva studiato nel Kyushu una scuola chiamata Hoki Ryu derivata da insegnamenti che un certo Asami Ichimusai, allievo di Katayama Hoki no Kami Fujiwara Hisayasu, aveva impostato. Come fosse questa scuola iniziale e come si sia trasmessa nei secoli ad oggi mi è sconosciuto.

Si possono fare alcuni ragionamenti sulla base delle tecniche eseguite nella Kage Ryu e nella Shojitsu Kenrigata Ichi Ryu, i cui fondatori sono stati anche loro allievi di Katayama Hisayasu (in sintesi), ma è una questione troppo tecnica per essere affrontata in maniera soddisfacente solo a parole.

6. Il 1° Hoshino ha incontrato la famiglia Katayama nel 1770 (cifra tonda!) cioè 120 dopo la morte del fondatore e per soli 3 giorni.

7. La famiglia Katayama ha sempre riconosciuto l'Hoki Ryu Hoshino come propria filiazione, avendone mantenuto gli aspetti tecnici e teorici fondamentali.

8. Katayama Ryu e Hoki Ryu sono sempre state due realtà tecniche, metodologiche e didattiche distinte. Non solo, un "grado" conseguito in una delle due scuole non comportava il riconoscimento nell'altra.

9. I soke Katayama, nei loro documenti preservanti nel tempo ed in mio possesso, non hanno mai usato il nome "Hoki Ryu" per identificare la loro scuola.

Credo che quanto sopra sia sufficiente per una base di partenza condivisa. Poi, se il discorso si amplierà, cercherò di dare un ulteriore contributo, se mi sarà possibile.

PS - spesso si usa l'espressione Katayama Hoki Ryu. In realtà questa denominazione non è mai storicamente esistita. E' entrata in voga piuttosto recentemente per individuare quei gruppi che al curriculum Hoki Ryu Hoshino hanno aggiunto tecniche della Katayama.
Per maggior chiarezza sarebbe utile specificare "cosa, come, chi, quando" dell'una e dell'altra scuola è compreso/praticato sotto questa sigla.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 17, 2012, 07:55:57
Mi è stato chiesto di esplicitare il programma tecnico insegnato da Kumai Kazuhiko Sensei (allievo di Nakazono Yoshio, a sua volta di Hoshino Ryuta) ai suoi studenti italiani.

Raccolgo volentieri l'invito sperando che altri forumisti vogliano aggiungere qualcosa sulla base della loro esperienza e dei loro rapporti con Kumai sensei.

Dunque...

Iai omote

Kiri tsuke, Kote giri, Nuki dome, Tsuki dome, Shihō kanakiri, Osae nuki

Iai chūdan

Hiza zume, Mune no katana, Ōkkake nuki, Kaeri nuki, Issa soku, Mukō zume, Nagarōka, Kissaki gaeshi, Shihō zume

Iai okuden

Kaishaku no tachi (nelle sue tre forme)
Uki fune
Zengō no Teki
Ura gachi
Iso no nami

Iai kumitachi

9 kata in coppia che sono l'applicazione di alcuni kata "a solo" del programma studiato.
Questi kata hanno tre denominazioni ciascuno ed il gruppo, secondo gli scritti di Nakazono sensei, nel suo insieme è denominato Hōki Ryū iaidō ōhen hakkyoku (kumitachi).

1. koran, nami gaeshi, kō no tachi (riferimento: kissaki gaeshi)
2. saryū, saza nami, hidari zure (rif.: osae nuki)
3. sha, yosu nami, yuki chigai (rif.: kaeri nuki)
4. kō zan, hiku nami, shintai jinin (rif.: tsuki dome)
5. sa hutsu, iwa nami, taki kiri
6. u hatsu, yoko nami, tsure tachi (rif.: nuki dome)
7. garyū, uzu nami, oikaze
8. seigan, sai ha, sei fū (rif.: ōkkake nuki) 
9. konyū, en pa, ryū fū (rif.: mune no katana)

***

Può darsi che nel programma tecnico abbia omesso di elencare qualcosa. Vi prego di aiutarmi a colmare la lacuna. Grazie.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tashi - Febbraio 07, 2012, 22:06:33
Salve a tutti,
ho letto recentemente un libro riguardo l'esoterismo delle arti marziali giapponesi (per chi fosse interessato http://www.ibs.it/code/9788874350322/harrison-e--j-/spirito-guerriero-del.html) e mi è venuta una curiosità: nel Katayama Ryu era presente lo studio dei Mudra, come ad esempio oggi accade per il Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu?
Grazie in anticipo a chi risponderà.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Febbraio 08, 2012, 15:20:54
Salve a tutti,
ho letto recentemente un libro riguardo l'esoterismo delle arti marziali giapponesi (per chi fosse interessato http://www.ibs.it/code/9788874350322/harrison-e--j-/spirito-guerriero-del.html) e mi è venuta una curiosità: nel Katayama Ryu era presente lo studio dei Mudra, come ad esempio oggi accade per il Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu?
Grazie in anticipo a chi risponderà.

ciao Tashi,
nel testo Heiso Jirinden scritto da Katayama Hoki no Kami Hisataka una parte è dedicata ai kuji, i 9 caratteri.

Vedo che sei da tempo interessato alla scuola, ma, poichè tutto sommato non sei distante da Ascoli Piceno, perchè non inizi la pratica dopo tanta teoria?  :)

Lo sai che sei benvenuto.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tashi - Febbraio 09, 2012, 12:57:51
Grazie mille per l'invito, Maestro! L'idea mi è tuonata in mente molte volte e ci ho pensato molto  ::) e spero di riuscire a concretizzare questo pensiero in un futuro non troppo lontano  :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Febbraio 10, 2012, 15:33:42
Dai documenti in mio possesso è emerso che il sig. Uemura Takeshi di Kumamoto nel Maggio 1937 ricevette il grado di Mokuroku in Hoki Ryu da Hoshino Ryuta e nel mese di Ottobre 1938 il grado Menkyo Kaiden Mokuroku (i due rotoli, come specificato nel densho Toryu Isshiden Mokuroku) in Katayama Ryu da Katayama Busuke, 8° soke.
Con buona probabilità - anche se non posso esserne certo al 100% - Niwata sensei ha studiato Katayama Ryu proprio con Uemura sensei.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Febbraio 17, 2012, 12:25:18
Sperando sia utile, riporto un estratto dalla storia del Katayama/Hoki Ryu dal sito www.isononami.it:

**** Grazie ai resoconti dettagliati scritti dai sōke Katayama in occasione delle visite di studio “hōmon shugyō” di Hoshino Kakūemon nel 1777 e del figlio Ryūsuke 27 anni dopo, nel 1804, è possibile conoscere come si svolgeva solitamente l’apprendimento del Katayama Ryū [NOTA: a tale riguardo sono fondamentali i lavori del ricercatore universitario prof. Tetsuya Wada].

Dapprima l’aspirante allievo, presentato adeguatamente al capofamiglia, veniva valutato preventivamente dal clan nelle referenze e nei requisiti personali.

Se ritenuto affidabile, dopo un periodo di attesa (anche di vari mesi) l’aspirante veniva invitato ad Iwakuni, per partecipare ad una cerimonia ufficiale alla presenza delle autorità pubbliche e famigliari, oltre che ai membri del clan, durante la quale pronunciava una “promessa di impegno” che gli consentiva l’ammissione alla scuola.

Il neofita iniziava lo studio del “jo mokuroku” e gli venivano insegnati i kata omote di iai gokajō, ō hen hakkyoku, iai hakkyoku hen e to no mono; apprendeva, in tal modo, le basi dello iai e del kumitachi, iniziando dapprima dal kenjutsu. [NOTA: nella scuola Katayama non esiste una netta distinzione tra iai e kenjutsu, considerati come le due facce della stessa medaglia]

Dopo questa prima fase, l’allievo, se meritevole e deciso a continuare lo studio, pronunciava una seconda “promessa di impegno” e veniva avviato alla pratica dei kata ura di iai gokajō, ō hen hakkyoku e to no mono.

A questo punto all’allievo venivano insegnati i kata omote ed ura del nitō kuzushi e ko bokutō, facenti parte del “betsu mokuroku”.

In genere il periodo di studio, più o meno lungo a seconda delle capacità del praticante, si concludeva con l’acquisizione del diploma “mokuroku”.

Seguivano, poi, gli allenamenti relativi al kogusoku ed alle tecniche superiori del gokui e del meiken, che conducevano al diploma “jun menkyo”.

Infine, si arrivava al diploma menkyo (kaiden) solo dopo l’approfondimento degli aspetti teorici ed esoterici della scuola, con i princìpi contenuti nel sansai no kane e nel shūki. ****



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Beno 3.0 - Febbraio 17, 2012, 13:30:05
grazie, interessantissimo come sempre  :) :) :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Febbraio 18, 2012, 08:17:38
grazie, interessantissimo come sempre  :) :) :)


 :) grazie a te.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 26, 2012, 17:57:29
Con i "due giorni" di allenamento a Palermo, grazie alla squisita ospitalità del M° Adriano Amari, si è concluso il primo giro di presentazione in Italia, agli allievi anziani del M° Kumai Kazuhiko, delle tecniche di Katayama Ryu kenjutsu, come insegnate nella linea Niwata-Wada sensei di Osaka.

Anche se può sembrare pedante e noioso ho pensato di fermare "nero su bianco" e di darne comunicazione i dettagli degli incontri avvenuti. So che oggi non sono informazioni interessanti; non escludo, tuttavia, che possano diventarlo tra qualche tempo, quando la memoria diventa fievole e spesso le lacune vengono colmate da altre notizie "ad usum delphini".

Dunque:

27.28 Dicembre 2011 - Ascoli Piceno
Maurizio Germano, Domenico Germano, Andrea Raccanelli: kamae; ohen hakkyoku (tutto)

3 Marzo 2012 - Roma
Maurizio Germano, Domenico Germano: ripasso di ohen; iai hakkyokuhen (enpa, aiai); tono mono (jumonji, yumyoken, imukegaeshi, garyu ogaeshi, koyo sahotsu) -
Andrea Re: kamae; ohen (seigan, garyu, saryu, koran); tono mono (jumonji)
Luisa Raini: kamae; ohen (seigan, garyu); tsuka-dome (in collaborazione con il M° Maurizio Germano: le tecniche n.1.2.3.4.5.7)

7 Marzo 2012 - Ascoli Piceno
Alex Voicu: kamae; ohenhakkyoku (tutto); tono mono (jumonji)

24.25 Marzo 2012 - Palermo
Adriano Amari: kamae; ohen (seigan, garyu, saryu, koran, uhotsu, sahotsu); iai hakkyokuhen (enpa, aiai); tono mono (jumonji, yumyoken, imukegaeshi, shicho no gaeshi, uchi otoshi)

Per il jujutsu della scuola, o meglio il kogusoku, il M° Nakashima sensei, attuale soke, ha già individuato in due dojo (Garyuan di Roma ed Isononami di Ascoli Piceno) i due centri di studio, conferendo ai due capigruppo (dojo-cho) il menkyo, dopo 10 anni di pratica, considerato che nel mese di Maggio 2002 avvenne il primo incontro ad Iwakuni, grazie alla introduzione di Kumai sensei.

A proposito del Katayama Ryu kogusoku, nell'ultimo weekend di Febbraio 2012 il M° Maurizio Germano, a Milano, ha insegnato alcune tecniche e principi del gruppo tsuka-dome e di koshi-no-mawari al M° Andrea Re.

PS - per i nomi delle tecniche fare riferimento ai precedenti post con il curriculum completo.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Maggio 13, 2012, 08:25:43
Proseguiamo l'aggiornamento "ragionieristico"  :uglystupid2: della diffusione della scuola Katayama Ryu.

30 Marzo 2012 - Ascoli Piceno
Maurizio Germano: iai hakkyokuhen (Enpa, Aiai, Hiran, Ranpa, Koso, Uranonami); tono mono (Jumonji, Uchiotoshi, Yumyoken, Imuke gaeshi, Shicyo no gaeshi, Koe no nuki, Garyu ogaeshi, Koyo sahotsu).
Alex Voicu: ohenhakkyoku (ripasso dei nove kata); iai hakkyokuhen (Enpa, Aiai, Hiran, Ranpa, Koso, Uranonami); tono mono (Jumonji, Uchiotoshi, Yumyoken, Imuke gaeshi); Kogusoku Tsuka dome (i primi cinque kata).

21-22 Aprile 2012 - Bonn
Andrea Raccanelli: ohen hakkyoku (tutto il programma); iai hakkyokuhen (tutto il programma); tono mono (tutto il programma).

30 Aprile 2012 - Ascoli Piceno
Maurizio Germano: ohen hakkyoku (ripasso); iai hakkyokuhen (tutto il programma); tono mono (tutto il programma).

2 Maggio 2012 - Ascoli Piceno
Alex Voicu: ohen hakkyoku (ripasso); iai hakkyokuhen (tutto il programma); tono mono (tutto il programma eccetto Mutegiri e Gyakuken)

11 Maggio 2012 - Roma
Presso il Garyuan Dojo il M° Domenico Germano ha allenato il M° Luisa Raini sui primi quattro kata di ohen hakkyoku (Seigan, Garyu, Saryu, Koran) e sui primi sei di Kogusoku Tsuka dome.

Per concludere.

 :) Dal 19 al 26 Maggio p.v., Maurizio e Domenico Germano, Andrea Raccanelli, Constantin von Richter e Costantino Brandozzi saranno in Giappone per un periodo di studio con i Maestri Kumai Kazuhiko (Hoki Ryu iaido), Wada Yuji (Katayama Ryu kenjutsu), Nakashima Atsumi (Katayama Ryu jujutsu).

Alla prossima ....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: XandruSan - Maggio 17, 2012, 16:09:20
AHHH...allora buon viaggio..e buon allenamento a tutti...Costantino, ci vediamo al ritorno :D


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tsubame - Maggio 27, 2012, 19:29:02
Eccoci di ritorno da questa bellissima esperienza di studio in Giappone. Sette giorni di pratica intensa ed assidua in cui abbiamo avuto modo di approfondire con i nostri maestri molti aspetti nella pratica delle scuole Hoki Ryu, Katayama Ryu e Tenjin Myoshin Ryu.

Una breve sintesi:

Con il Maestro Kazhuiko Kumai, che ci ha accompagnato durante tutto il soggiorno, in più occasioni abbiamo avuto modo di analizzare a fondo le tecniche base della Hoki Ryu mettendo bene in evidenza come il metodo che ci ha trasmesso sia rimasto fedele a quello da lui appreso più di quaranta anni fa dal suo Maestro Nakazono Yoshio. Inoltre abbiamo avuto modo di approfondire il Kaishaku no kata nelle varie forme patrimonio dalla nostra scuola. Non nascondo l’emozione ed i brividi sulla pelle ogni volta che questo kata dal significato molto particolare viene eseguito.

Con Wada sensei abbiamo studiato il Ken Jutsu della Katayama Ryu:  Ohen hakkyoku, Iai hakkyoku hen e Tono mono praticati sia nella forma tradizionale e formale, sia in una sorta di combattimento libero molto interessante (e divertente  ;) ) che mette alla prova tecnica e riflessi.

Con Nakashima sensei, infine, abbiamo studiato altri due gruppi di tecniche facenti parte del Koshi no Mawari, Juroku no tegumi e Sange no bu, in cui l’abilità nell’uso della spada e/o del kodachi si fonde col il combattimento corpo a corpo.

Chiudo questa brevissima sintesi ufficializzando e facendo i miei complimenti ad Isononami (M° Costantino Brandozzi) per aver ricevuto dal Maestro Atsumi Nakashima il titolo di

Menkyo Kaiden della scuola Tenjin Myoshin Ryu Heiho.

Credo questa notizia non abbia bisogno di ulteriori commenti da parte mia, desidero soltanto aggiungere il mio personale ringraziamento ad Isononami per aver condiviso sempre con diponibilità ed entusiasmo la sua grande esperienza nelle Koryu che insieme studiamo.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Beno 3.0 - Maggio 28, 2012, 07:46:40
come sempre avete tutta la mia stima. complimenti di cuore  :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Maggio 28, 2012, 10:55:20
Che dire?  :)

Innanzitutto GRAZIE a tutti voi.

Ci siamo divertiti, abbiamo avuto molte soddisfazioni ed abbiamo impostato un programma di lavoro che sarà ancora più gratificante per tutti.

Siamo proprio una bella squadra  :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: GTO - Maggio 28, 2012, 11:23:45
come sempre avete tutta la mia stima. complimenti di cuore  :)

Quoto  :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Koryu - Maggio 29, 2012, 16:16:50
Giusta ricompensa per chi dona così tanto della propria vita allo studio e alla diffusione di queste scuole.

 :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: marco_b - Giugno 03, 2012, 14:03:58
Complimenti Maestro Brandozzi! Davvero un giusto riconoscimento per il suo grande impegno!
a presto,
Marco B.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Jinmu_Busatsu - Giugno 06, 2012, 00:59:55
Ciao a tutti.
Da oggi sono dei vostri anche io.
A presto.
Domenico Germano da Roma.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Beno 3.0 - Giugno 06, 2012, 08:40:09
ciao Domenico, benvenuto!  :)
 
Daniele


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 06, 2012, 09:09:21
Ciao a tutti.
Da oggi sono dei vostri anche io.
A presto.
Domenico Germano da Roma.

Ben arrivato Domenico, ancora un paio e siamo tutti.

ps - per favore, controlla nella tua mail, ci sono cose nuove  ;)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Jinmu_Busatsu - Giugno 06, 2012, 14:40:38
Ben arrivato Domenico, ancora un paio e siamo tutti.

ps - per favore, controlla nella tua mail, ci sono cose nuove  ;)
Non me lo sono fatto ripetere due volte, sono subito andato a vedere e come al solito trovo una stupenda sorpresa.
Grazie infinite come sempre


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 14, 2012, 22:16:25
Nei giorni trascorsi in Giappone con Kumai sensei e con gli amici Andrea, Domenico e Maurizio abbiamo ragionato sul programma tecnico della scuola Hoki Ryu alla luce delle nuove conoscenze relative alla Katayama Ryu acquisite negli ultimi 10 anni.

In particolare, partendo dal desiderio di salvaguardare nel modo più fedele possibile gli insegnamenti di Kumai sensei (vero patrimonio tecnico), abbiamo condiviso la seguente programmazione:

Iai omote
Osae nuki, Kote giri, Kiri tsuke, Nuki dome, Tsuki dome, Shihō kanakiri, Osae nuki
in seiza e tachiai, con le applicazioni in coppia

* Katayama Ryu kogusoku: Tsuka dome

Iai chūdan
Hiza zume, Mune no katana, Ōkkake nuki, Kaeri nuki, Issa soku, Mukō zume, Nagarōka, Kissaki gaeshi, Shihō zume
in seiza, tachiai, tatehiza, con le applicazioni in coppia

Iai kumitachi  

Iai okuden
Kaishaku no tachi, Uki fune, Zengō no Teki, Iso no nami

* Katayama Ryu iai-kenjutsu
* Katayama Ryu kogusoku: Koshi no mawari, ecc.

Le parti tecniche contrassegnate dall'asterisco sono facoltative.

In questa maniera, il praticante ha la possibilità di apprendere e consolidare una base tecnica di tutto rilievo (l'Hoki Ryu di Kumai sensei), sulla quale innestare - se vuole - gli insegnamenti della scuola madre Katayama Ryu con le sue specifiche caratteristiche.

Spero di essere stato esaustivo, ma prego gli amici di integrare con osservazioni ed annotazioni ulteriori.



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Jinmu_Busatsu - Giugno 16, 2012, 09:45:27
Come sempre l'utente Isononami ha fatto una perfetta sintesi di quanto concerne l'attivita della scuola. Lo studio da affrontare e' molto, per questo si e' scelto di procedere con una didattica capace, passo passo, di svelare processi di sviluppo via via sempre piu' complessi.
L'idea di fondo di questa scuola, consiste nel conferire al praticante una capacita' sempre piu' raffinata in ogni ambito del combattimento, dallo scontro semplice armato, al combattimento disarmato, alla gestione strategica di uno scontro con piu' avversari sia armati che non.
Per questo la linea di studio parte dalla conoscenza base dell'uso della spada, per proseguire nelle azioni del kogusoku, delineando sempre di piu' una strategia d'azione basata sul controllo e la "premonizione" degli sviluppi del combattimento.
Ma piu' di tutto la successione didattica, ha lo scopo di formare nello dello studente, la capacita' di massima resa nel minor tempo possibile, sfruttando condizioni tattiche e strategiche di ogni situazione a proprio favore.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Luglio 16, 2012, 14:58:04
Grazie all'organizzazione del Maestro Andrea Re è stato possibile svolgere un allenamento a Milano presso lo Zanshin Dojo, il 14 e 15 Luglio 2012.

Due giorni di Hoki Ryu - un breve e doveroso ripasso delle tecniche come insegnate da Kumai Sensei - e di Katayama Ryu, della quale sono stati studiati i kata in coppia di:

- iai/kenjutsu: ohen hakkyoku (9) e tonomono (12)
- kogusoku: tsuka dome (15)

Un bel gruppo di praticanti ed esperti....


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Agosto 29, 2012, 09:48:28

NOTIZIE IMPORTANTI

Nel prossimo mese di Ottobre 2012 il M° Kumai Kazuhiko, 8° dan hanshi di Hoki Ryu iaido, sarà in Italia per alcuni stage che si terranno secondo la seguente programmazione:

* 5, 6, 7 ASCOLI PICENO (Costantino Brandozzi)

* 13, 14 MILANO (Andrea Re)

* 20, 21 ROMA (Maurizio Germano)

* 27, 28 TRIESTE (Luisa Raini)

Seguiranno ulteriori informazioni di conferma e relative agli aspetti organizzativi e logistici.








Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Settembre 06, 2012, 17:57:15
NOTIZIE IMPORTANTI

Nel prossimo mese di Ottobre 2012 il M° Kumai Kazuhiko, 8° dan hanshi di Hoki Ryu iaido, sarà in Italia per alcuni stage che si terranno secondo la seguente programmazione:

* 5, 6, 7 ASCOLI PICENO (Costantino Brandozzi)

* 13, 14 MILANO (Andrea Re)

* 20, 21 ROMA (Maurizio Germano)

* 27, 28 TRIESTE (Luisa Raini)

Seguiranno ulteriori informazioni di conferma e relative agli aspetti organizzativi e logistici.

(http://a7.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/381089_220855264710576_1148344581_n.jpg)

Per avere maggiori informazioni scrivere a c.brandozzi@gmail.com oppure telefonare a 333.2394548


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Settembre 18, 2012, 09:08:16
un altro appuntamento da non perdere


(http://sphotos-h.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash3/534313_489837971034740_1936398787_n.jpg)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Settembre 18, 2012, 09:14:09
In attesa di incontrare i nostri sensei Kumai Kazuhiko e Nakashima Atsumi, sottopongo alla riflessione di praticanti e studiosi di Budō un estratto dal testo fondamentale (Heisō Jirinden) redatto dai due primi sōke (Hisayasu ed Hisataka) della Katayama Ryu, nel 1647 e destinato a bushi (non dimentichiamo, a militari di professione).


私が考えるに、武には術があり道があります。術とは事(わざ)です、道とは理です。事(わざ)を知って理を知らない者は、刀を磨いで技を人に試みようとする者であり、理を知って術を知らない者は、刀を磨いでも役に立てない者です。

Che rozzamente può essere tradotto così:

Secondo me, nella pratica marziale BU è presente sia il JUTSU [arte, metodo, tecnica, abilità] sia il DŌ [via, metodo].

JUTSU rappresenta un’applicazione pratica, il WAZA; DŌ la comprensione RI [ragione, logica, conoscenza].

Colui che conosce il JUTSU (waza), ma ignora il DŌ (ri), sarà un uomo che affila la sua spada con lo scopo di provarla contro un altro essere umano.

Colui che possiede il DŌ (ri), ma ignora il JUTSU (waza), anche se affila la sua spada sarà un uomo di nessuna utilità.


 :)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Settembre 18, 2012, 15:05:09
ed ecco il terzo appuntamento italiano di Hoki Ryu

http://www.facebook.com/photo.php?fbid=4199177231700&set=o.35189933215&type=1&relevant_count=1#!/events/393542597377937/ (http://www.facebook.com/photo.php?fbid=4199177231700&set=o.35189933215&type=1&relevant_count=1#!/events/393542597377937/)

(http://i35.servimg.com/u/f35/13/75/74/91/37785610.jpg)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 01, 2012, 16:05:37
Confermato l'appuntamento di HOKI RYU iaido con Kumai Kazuhiko sensei a Trieste, nel weekend del 27-28 Ottobre prossimo.
Per informazioni chiedere al M° Luisa Raini oppure ad uno dei suoi numerosi allievi presenti in questo Forum.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 10, 2012, 08:04:41
Confermato l'appuntamento di HOKI RYU iaido con Kumai Kazuhiko sensei a Trieste, nel weekend del 27-28 Ottobre prossimo.
Per informazioni chiedere al M° Luisa Raini oppure ad uno dei suoi numerosi allievi presenti in questo Forum.


http://www.facebook.com/#!/francesco.beccari.56 (http://www.facebook.com/#!/francesco.beccari.56)

"ciao a tutti, segnalo che sabato 27 e domenica 28 ottobre si terrà uno stage di Hoki Ryu, tenuto da Kumai Sensei, Hanshi, a Trieste. Il sabato la lezione si terrà presso la Palestra Makoto di via Androna di Campo Marzio 9/A, orario 19-20.30, costo € 15. La lezione di domenica si terrà presso lo Suishinkan di via Valmaura 57/A, orario 9-12.30 e 14-17, costo € 30. Per iscriversi e per ulteriori info, scrivete a Luisa Raini Sensei. Grazie!"



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Dicembre 14, 2012, 17:34:32
Salve a tutti,

mi è stato chiesto da più persone qualche chiarimento circa la nuova denominazione della scuola di iai insegnata da Kumai Kazuhiko sensei e del nuovo sistema di graduazione.

Sul primo punto...niente di particolare; è stato solo aggiunto il nome del maestro di Kumai sensei, Nakazono Yoshiho, al nome della scuola che ora risulta essere Hōki Ryū iaidō Nakazono-ha.

Sul secondo aspetto, invece, c'è stata una sostanziale modifica, in quanto Kumai sensei ha voluto ripristinare un sistema più tradizionale che superasse quello del "dan". In attesa degli scritti illustrativi che il Maestro sta predisponendo in merito, posso dire che il sistema prevede quattro livelli, in ordine ascendente:
shoden,  chūden,  jōden,  okuden.

Essendosi riservato il livello okuden, Kumai sensei ha "classificato" i suoi allievi nei primi tre livelli, in base alla tecnica ed agli anni di pratica, consegnando loro un "certificato" personale secondo gli usi tradizionali.
Ad alcuni allievi, oltre alla certificazione "den no gurai", è stato consegnato un attestato di "shihan".

Per quanto riguarda il gruppo di studio Isononami Dōjō di Ascoli Piceno, le certificazioni sono le seguenti:

- shoden: Bacilieri Marco, Castelli Emidio, Citeroni Mirko, D'Angelo Lorenzo, De Fraia Socci Manlio, De Viti Gianni, Esposto Luca, Mariani Gianfranco, Pagnoni Mauro, Paoletti Giuseppe, Piermarini Alessandro, Tibolla Massimo, Vernelli Stefano.

- chūden: Castelli Marco, Lori Vincenzo, Pantaleoni Alessandro, Voicu Alexandru Stefan.

- jōden: Costantino Brandozzi (shihan).



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Dicembre 15, 2012, 16:41:24
.... come scrivevo sopra, Kumai sensei ha rilasciato ai suoi numerosi allievi italiani altri certificati nei vari livelli .

Sarebbe bello se ogni gruppo di studio elencasse i suoi.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tsubame - Dicembre 17, 2012, 10:09:04
Per quanto riguarda il Garyuan Dojo Roma elenchiamo di seguito i gradi rilasciati dal Maestro Kumai:

- Shoden: Maria Dalila Bonanotte, Christian Villani, Andrea Burelli, Michele Lauriola, Enrico Trasatti, Stefania Dacunto, Sydonie Santoni

- Chuden: Domenico Germano (Shian), Maurizio Germano (Shian)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Nowhere - Dicembre 17, 2012, 12:01:25
Aderiamo al cortese invito di Isononami:

Kkienn Budo club - Mudokan dojo di Palermo

Chuden: Adriano Amari

Gli altri praticanti ancora non hanno ancora avuto il piacere e la fortuna di incontrare Kumai sensei. Speriamo tutti di poterlo ospitare per un seminario o di poter andare ad Ascoli o altre sedi di seminario.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Febbraio 28, 2013, 16:15:07
visto che ad oggi nessuno lo ha ancora evidenziato, informo che anche i Maestri Luisa Raini e Fausto Pegoraro sono stati insigniti del titolo di jōden e Shihan nella scuola Hōki Ryū iaidō Nakazono-ha del Maestro Kumai.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Febbraio 28, 2013, 16:23:05
Nei giorni trascorsi in Giappone con Kumai sensei e con gli amici Andrea, Domenico e Maurizio abbiamo ragionato sul programma tecnico della scuola Hoki Ryu alla luce delle nuove conoscenze relative alla Katayama Ryu acquisite negli ultimi 10 anni.

In particolare, partendo dal desiderio di salvaguardare nel modo più fedele possibile gli insegnamenti di Kumai sensei (vero patrimonio tecnico), abbiamo condiviso la seguente programmazione:

Iai omote
Osae nuki, Kote giri, Kiri tsuke, Nuki dome, Tsuki dome, Shihō kanakiri, Osae nuki
in seiza e tachiai, con le applicazioni in coppia

* Katayama Ryu kogusoku: Tsuka dome

Iai chūdan
Hiza zume, Mune no katana, Ōkkake nuki, Kaeri nuki, Issa soku, Mukō zume, Nagarōka, Kissaki gaeshi, Shihō zume
in seiza, tachiai, tatehiza, con le applicazioni in coppia

Iai kumitachi  

Iai okuden
Kaishaku no tachi, Uki fune, Zengō no Teki, Iso no nami

* Katayama Ryu iai-kenjutsu
* Katayama Ryu kogusoku: Koshi no mawari, ecc.

Le parti tecniche contrassegnate dall'asterisco sono facoltative.

In questa maniera, il praticante ha la possibilità di apprendere e consolidare una base tecnica di tutto rilievo (l'Hoki Ryu di Kumai sensei), sulla quale innestare - se vuole - gli insegnamenti della scuola madre Katayama Ryu con le sue specifiche caratteristiche.

Spero di essere stato esaustivo, ma prego gli amici di integrare con osservazioni ed annotazioni ulteriori.


... speravo non avvenisse, ma come temevo qualcuno ha iniziato a scantonare ....:(




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 05, 2013, 17:31:19
visto che ad oggi nessuno lo ha ancora evidenziato, informo che anche i Maestri Luisa Raini e Fausto Pegoraro sono stati insigniti del titolo di jōden e Shihan nella scuola Hōki Ryū iaidō Nakazono-ha del Maestro Kumai.

... il titolo di Shihan è stato conferito anche al Maestro Andrea Re.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Marzo 11, 2013, 07:54:35
9 e 10 Marzo 2013, due piacevoli giorni trascorsi a Palermo con il Maestro Adriano Amari ed il suo gruppo di studenti appassionati ed affettuosi.

Gli allenamenti si sono svolti secondo la seguente programmazione:

sabato mattino, 10-13       Hoki Ryu iaido, ripasso generale di tutti i 15 kata omote e chudan
sabato pomeriggio 15-19   Hoki Ryu iaido, kumidachi (completo).  Katayama Ryu, ohen hakkyoku kenjutsu (completo)
domenica mattino 9-10      Katayama Ryu Kogusoku Tsukadome (completo), solo per gli studenti di Hoki/Katayama Ryu
domenica mattino 10-13    Tenjin Myoshin Ryu jujutsu (i primi 16 kata)




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Giugno 29, 2013, 19:14:31
E' passato un pò di tempo dall'ultimo post ....in attesa di alcune conferme che sono finalmente arrivate....stamattina.
Bene...
Nello scorso mese di maggio, la permanenza in Giappone con il Maestro Maurizio Germano è stata particolarmente ricca.
Arrivati ad Osaka nella mattinata di sabato 18, appena il tempo del check-in in albergo per recarci subito all'incontro con il Maestro Wada Yuji per il primo allenamento di Katayama Ryu, ai quali hanno fatto seguito altri tre appuntamenti, due nella domenica successiva ed il terzo lunedì mattino.
Oltre al piacere di incontrare di nuovo alcuni amici, finalmente è stato completato il programma della scuola con un ripasso generale dei gruppi di kata in coppia (ohen hakkyoku, iai hakkyoku hen, tonomono) e l'apprendimento dei kata di iai (15) eseguiti sullo "iaidai" - una specie di colpitore - attrezzo fondamentale nella scuola Katayama per apprenderne i vari taisabakii e lo specifico modo di tagliare.
Illustrato, praticato, approfondito il principio "iso no nami".
Ora tutto quadra ....tutto è giusto e perfetto.
Tutto è iniziato nel maggio del 2002 con il primo incontro con Niwata sensei nel suo Shinbukan dojo di Osaka.....

Inoltre sabato sera, in occasione del party con Wada sensei e gli amici giapponesi sono state gettate le basi per la realizzazione di un'associazione internazionale, un gruppo di studio di Katayama Ryu, che riunirà dojo europei e giapponesi.

Il tutto si sta concretizzando proprio in questi giorni; quasi sicuramente si chiamerà "Katayama-ryu Shinbu-no-Kai" (o qualcosa di assai simile) e per il momento ne faranno parte i seguenti gruppi europei

Ascoli Piceno Branch (Italy) (Isononami Dojo)   www.isononami.it
Rome Branch (Italy) (Garyuan Dojo)      www.asd-ilponte.org/il-garyuan-dojo.html
Milan Branch (Italy) (Zanshin Dojo)              www.zanshin-dojo.it/
Palermo Branch (Italy) (KKienn Budo Club)   www.kkiennbudoclub.it/
Brescia Branch (Italy) (Shinbu Kai)              http://shinbukai.weebly.com/
Bonn Branch (Germany) (Kobukan)              www.kobukan-bonn.de/de/

Sono certo che entro l'anno si aggiungeranno altri gruppi, specialmente dopo la visita che Wada sensei farà in Italia, in Ottobre a Roma, per un primo raduno tecnico europeo.
Sarà un mese particolamente interessante perchè in quel periodo avremo anche Kumai sensei per il consueto tour tecnico autunnale.

Sempre a proposito della Katayama Ryu in Giappone, per alcuni giorni, dal 22 al 26, siamo stati ospiti del Maestro Nakashima il quale, oltre a trattarci con la consueta e generosa signorilità, ci ha spiegato alcune tecniche del gruppo Kumi-uchi del Kogusoku, ed alcune tecniche di hishigi, complementari sia per l'Asayama Ichiden Ryu che per il Tenjin Myoshin Ryu.
Nelle varie "chiacchierate" è stato confermato il fatto che il Kogusoku, il "jujutsu"  della Katayama Ryu, in buona sostanza, non ha seguito il consueto metodo dello "jiki-den" cioè della trasmissione diretta, a differenza dello iai-kenjutsu. Tutto ciò che oggi se ne conosce è frutto dell'ultra decennale lavoro di ricerca e studio del Maestro Nakashima sulla base dei documenti familiari della scuola e della sua notevole esperienza nelle koryu.
Anche lui dovrebbe ritornare in Italia nell'Autunno prossimo.

Tra Osaka ed Iwakuni c'è stato anche il tempo per incontrare Nakada Takeo, 14° soke della scuola di lancia Fuden Ryu, la sua famiglia ed il suo gruppo a  Komatsu (Ishikawa-ken); ripasso generale del programma tecnico con 4 maestri per 3 allievi (Maurizio Germano, Maurizio Dagnino ed il sottoscritto) nel suo dojo personale; praticamente una goduria continua....

 :D

Prossimamente i calendari dettagliati dei vari incontri con i nostri Maestri giapponesi. Nel frattempo domande, arricchimenti, chiarimenti al post saranno particolarmente graditi.




Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tsubame - Luglio 01, 2013, 15:11:11
Un solo commento personale alla tua dettagliata descrizione:

è stato un viaggio fantastico condiviso con persone meravigliose. Probabilmente un viaggio nel cuore delle arti marziali che va al di là della semplice pratica.  :)

Esperienze come queste giustificano in pieno una vita di studio.


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Settembre 05, 2013, 15:13:08
Calendario del M° Kumai Kazuhiko in Europa:

Ascoli Piceno -     5/6 ottobre        - Isononami Dojo (Costantino Brandozzi)

Roma -               12/13 ottobre      - Garyuan Dojo (Maurizio e Domenico Germano)

Trieste -             19/20 ottobre      - Shobukan Dojo (Luisa Raini)

Milano -             2/3 novembre       - Zanshin Dojo (Andrea Re)

Bonn (De) -       9/10 novembre     - Kobukan Dojo (Andrea Raccanelli)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Settembre 05, 2013, 15:33:47
(http://i74.servimg.com/u/f74/17/82/04/43/ko_20110.jpg)


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: Tsubame - Settembre 12, 2013, 10:15:34
L'invito alla manifestazione ed allo stage di Roma è su

www.asd-ilponte.org

Grazie :-)



Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Ottobre 19, 2013, 21:59:35
http://katayama-ryu.org/it/

Il prossimo weekend del 26 e 27 Ottobre 2013, presso il Garyuan Dojo Roma, si svolgerà un raduno internazionale di Katayama Ryu iai-kenjutsu diretto dal Maestro Wada Yuji sensei, proveniente da Osaka.

La partecipazione sarà riservata ai praticanti di Hoki Ryu iaido, allievi del Maestro Kazuhiko Kumai ed appartenenti ai gruppi di studio collegati.

Per informazioni, contattare
Garyuan Dojo Roma
V. Giuseppe De Robertis, 8 - 00143 Roma
tel/fax 06.5003154 cell. +39.320.8733334
info@asd-ilponte.org


Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Luglio 17, 2014, 10:52:17
Sono passati quasi nove mesi dall'ultimo messaggio... tanti, troppi, per un 3d che negli anni ha sollecitato l'interesse di molti lettori e forumisti.

Il periodo non è trascorso inoperoso, anche se in silenzio, ma ha visto la crescita del gruppo italiano, creato e diretto dal nostro Maestro Kumai.

Se da un lato si è consolidato lo studio dell'Hoki-ryu grazie all'intensa attività didattica e dimostrativa dei referenti italiani, da un altro l'approfondimento della scuola madre Katayama-ryu ha portato nuova linfa tecnica ed entusiasmo tra i praticanti.

La visita a Roma del Maestro Wada nell'Ottobre 2013, le sue lezioni in Giappone nell'anno in corso con i tecnici Luisa Raini ed Andrea Re, lo sviluppo del sito internazionale www.katayama-ryu.org, il continuo rapporto documentale con i vecchi conoscenti italiani, la programmazione del suo nuovo stage in Italia nel prossimo Ottobre 2014...sono tutte  testimoniananze di un fermento che, con le dovute proprozioni, ci richiama alla mente i numerosi incontri nei secoli tra i caposcuola Hoshino dell'Hoki-ryu ed i capofamiglia Katayama, fino all'ultimo dell'Estate 1938.

Sembra solo ieri quando un gruppo di studenti italiani, guidati dal Maestro Kumai, nella Primavera 2002 fece visita al compianto Niwata Yoshio sensei nel suo dojo Shinbukan di Osaka, il quale illustrò un mokuroku dell'Hoki-ryu con tanti nomi strani di altre tecniche che ci disse essere quelle della Katayama-ryu.

Si aprì per alcuni di noi un nuovo scenario che avrebbe alimentato, specie nel sottoscritto, il forte desiderio di dedicarsi totalmente alla scuola Katayama Hoki.

Provando a tirare le somme, rispetto al documento "Hoki-ryu iai mokuroku" della famiglia Hoshino, Maggio 1938, ad oggi in Italia conosciamo e pratichiamo i seguenti gruppi di tecniche:

Hoki-ryu
iai: (tandoku renshu) omote e chuden (15 kata); kaishaku no tachi; alcuni ura (isononami, zengo no teki, sayu no teki, ukifune)
iai kumidachi: 9 kata (tipici della Nakazono-ha del Maestro Kumai)

Katayama-ryu
iaidai (tandoku renshu su attrezzatura):  omote, ura (15 kata)
kenjutsu kumidachi: ohen hakkyoku (9 kata)
iai kumidachi: iai hakkyoku hen (9 kata)
iai-kenjutsu kumidachi: tono mono (12 kata)

Grazie al Maestro Nakashima Atsumi, tornato in Italia nello scorso mese di Maggio, della Katayama-ryu viene praticata anche la parte relativa al kogusoku con le sezioni "Tsuka-dome" e "Koshi no mawari".

Tornando al mokuroku Hoshino, esso elenca anche le tecniche  proprie della Katayama-ryu di kodachi (4 kata) e di ryoto, le due spade; questo gruppo, di 7 kata, è chiamato "Nito kuzushi".

Cosa ne possiamo dire:

le tecniche di kodachi sono rivolte contro la katana, uscendone vittoriose;

in quelle di nito, la katana vince sempre contro le due spade, a differenza di quanto avviene nella Tenshin Shoden Katori Shinto-ryu che vede sempre vincente colui che usa le due spade; è questo un aspetto molto interessante come se la Katayama si preoccupasse di fornire agli adepti le soluzioni per affrontare vittoriosamente un guerriero specializzato nel ryoto, nel caso di uno scontro.

Sarà così anche per le armi lunghe (jo, naginata, jumonji, yari) presenti nel curriculum della scuola ed ormai abbandonate?

E' ancora un bel mistero che forse può trovare prime timide risposte in alcuni indizi contenuti in immagini e scritti dei documenti Katayama....;)


PS - dimenticavo.....graditissimi vostri interventi :)





Titolo: Re: Hoki Ryu
Inserito da: isononami - Gennaio 15, 2015, 22:17:32
BREAKING NEWS!!

Acquisito e consultato  un densho del 1937 attribuito a Hoshino Ryuta nel quale sono elencate tutte le tecniche di iai come oggi conosciute; INOLTRE: elencate e descritte le tecniche del mokuroku Katayama (iaidai, ohen hakkyoku, iai hakkyokuhen, tono mono, kodachi omote/ura, nito).

Ciò significa che prima della 2a Guerra Mondiale quanto si studiava anche nell'Hoki-ryu era di gran lunga più vasto di ciò che è rimasto. Peccato!!!

Per fortuna abbiamo Wada sensei. La fortuna ci assiste, insieme a Kumai sensei!!